politica

Odissee da collegamenti Atac-Cotral per gli studenti dell'Istituto Agosti

mercoledì 6 novembre 2019
Odissee da collegamenti Atac-Cotral per gli studenti dell'Istituto Agosti

“Cotral e Atac si siedano a un tavolo con le istituzioni del territorio per trovare una soluzione alla grave situazione di disagio che stanno vivendo gli studenti dell'Istituto Agrario di Bagnoregio che vengono dai paesi dei Cimini e dall'area sud della provincia”, così il sindaco di Bagnoregio, Luca Profili.

Una serie di soppressioni di tratte e il mancato coordinamento tra treni e autobus costringe ragazzi, non ancora maggiorenni, a stare fuori casa dalle cinque del mattino alle diciassette del pomeriggio. “Raggiungere l'Istituto Agosti – continua il primo cittadino - per loro sta diventando un inferno e questo rischia di compromettere anche il numero di iscrizioni a una scuola che rappresenta un'eccellenza storica del territorio”.

In queste ore sulla scrivania del sindaco è arrivata una lettera, indirizzata anche al prefetto Giovanni Bruno, all'assessore regionale alla Mobilità della Regione Lazio Mauro Aleandri, all'assessore regionale alla Scuola Claudio Di Berardino, al presidente della Provincia Pietro Nocchi, al presidente dei Atac Paolo Simioni, al presidente di Cotral Amalia Colaceci, al preside del'Istituto Agrario Fratelli Agosti di Bagnoregio Paola Adami. Firmata da alcune decine di studenti e dai loro genitori, perché intere famiglie sono coinvolte in questa situazione di collegamenti inefficaci.

“Chiedono aiuto perché così non possono andare avanti. Tutto il giorno, dall'alba al tramonto, fuori casa e con i compiti da fare a pomeriggio inoltrato. Quasi in notturna, per poi svegliarsi prestissimo. Sono studenti che abitano a Civita Castellana, Fabrica di Roma, Corchiano, Vignanello, Vallerano, Soriano nel Cimino, Vitorchiano. Utilizzano trasporti pubblici Atac per la linea ferroviaria che va da Civita Castellana a Viterbo e trasporti pubblici bus Cotral da Viterbo a Bagnoregio.

Ad innescare il caos alcune soppressioni sulla linea Atac. Il treno che partiva da Civita Castellana alle 6.08 è stato eliminato dal 16 settembre. Parte alle 6.30 da Civita Castellana e arriva a Viterbo alle 7.45. L'arrivo a Viterbo alle 7.45 non rende possibile la coincidenza delle 7.25 con i bus Cotral. Così sono costretti ad anticipare la sveglia alle 5.15, prendere un bus per arrivare a Viterbo alle 6.50. Quindi stare in attesa 30 minuti prima della partenza per Bagnoregio con un altro autobus. Poi c'è il rientro. Uscita di scuola alle 13.30, bus alle 13.50 e arrivo a Viterbo alle 14.20.

Partenza della coincidenza in treno Atac alle 14.20. Un'opzione impossibile e quindi nuovo mezzo a disposizione alle 16.20. “Una situazione che rovina il presente di diversi studenti e rischia di penalizza l'Agrario di Bagnoregio sul piano delle iscrizioni future. Chiediamo la massima serietà da parte di tutti gli attori coinvolti e come Comune non staremo a guardare”, conclude così Profili.

Commenta su Facebook