politica

Associazione TeMa, situazione irreversibile. Tardani: "Informato il Prefetto"

venerdì 1 novembre 2019
Associazione TeMa, situazione irreversibile. Tardani: "Informato il Prefetto"

Assente dall'ordine del giorno del Consiglio Comunale di giovedì 31 ottobre, del futuro dell'Associazione TeMa si è comunque parlato in sede di question time. A sollevare l'attenzione sul futuro dell'associazione che si occupa della gestione del Teatro Mancinelli, dove a dispetto delle 1400 firme raccolte, il sipario sulla nuova Stagione ancora non si alza, è stato l'ex sindaco, Giuseppe Germani, capogruppo di "Orvieto Civica e Riformista".

"Nella recente seduta della Conferenza dei Capigruppo - ha detto - il consulente nominato dal Comune per verificare la situazione economico-finanziaria dell’Associazione TeMa ci ha detto cose che sostanzialmente già conoscevamo, tuttavia, al di là di tali aspetti sicuramente fondamentali, riteniamo che il futuro di TeMa e del Teatro Mancinelli debbano essere considerati non solo per tali elementi economico-finanziari. Chiedo quindi al Sindaco se, dopo la riunione della conferenza dei capigruppo, ha già preso delle decisioni, se intende comunicarle al Consiglio Comunale e come intende andare avanti. Anticipo che, come gruppi di minoranza, siamo a disposizione per affrontare e capire insieme come risolvere la situazione. Ribadisco che il tema della stagione teatrale e delle attività culturali svolte dal nostro Teatro è molto importante e va nell’interesse di tutta la città”.

"Il consulente - ha puntualizzato il primo cittadino - non ha detto che la situazione di TeMa è grave, ma che è irreversibile! In conferenza dei capigruppo abbiamo preso atto dei risultati del lavoro svolto dall’esperto in crisi d’impresa quindi abbiamo informato il Prefetto. E’ nostro dovere individuare una soluzione che innanzitutto tuteli l’amministrazione comunale che è legata all’associazione da un rapporto contrattuale. Non è ipotizzabile pensare di risolvere in pochi giorni quello che non si è voluto risolvere in venti anni sapendo che prima o poi il problema sarebbe esploso.

La prossima settimana, conto di conoscere il pronunciamento del Prefetto rispetto alla situazione che gli è stata prospettata. Quando avremo un quadro più chiaro sulle decisioni da assumere, ricordando che questa amministrazione è pronta ad assumersi le proprie responsabilità, convocheremo la Conferenza dei Capigruppo per dare informazione su cosa è più opportuno fare. Soltanto dopo aver affrontato la situazione della TeMa, senza dimenticare la difficile situazione che stanno vivendo i lavoratori, potremmo quindi affrontare la questione della stagione teatrale e il futuro del nostro teatro che sta a cuore a noi tanto quanto ai nostri concittadini".

"Salviamo la Stagione Teatrale di Orvieto n. 2"

Commenta su Facebook