politica

Erba alta e manutenzioni, "le segnalazioni che giungono al Comune vengono puntualmente evase"

venerdì 6 settembre 2019
Erba alta e manutenzioni, "le segnalazioni che giungono al Comune vengono puntualmente evase"

Nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 5 settembre, il consigliere Federico Giovannini (Pd) ha chiesto notizie sullo stato dell’arte della rimozione dell’erba "che - ha osservato - è molto alta nel centro storico, in particolare nel Quartiere Medievale, in Piazza Cahen e in altre zone dove la situazione non è ottimale come lungo la passeggiata attorno alla Rupe nei pressi dell’accesso della Madonna del Velo dove, peraltro, è presente dell’amianto".

"Voglio anche richiamare le criticità di Piazza Marconi e Via Postierla - ha detto il consigliere - dove il passaggio dei pedoni è problematico. Inoltre, relativamente alla piazza del Borgo di Orvieto Scalo giungono numerose segnalazioni per la ripavimentazione della piazza stessa, posto che ci sono già dei fondi stanziati. Infine, richiamo all’attenzione dell’Amministrazione la situazione dei cimiteri comunali e frazionali che è indecorosa, quindi sollecito una rapida pulizia”.

"Il taglio del verde - ha risposto l'assessore alle manutenzioni, Gianluca Luciani - è finalmente puntuale. Già da stamattina è iniziata la programmazione del taglio dell’erba su tutto il centro storico. Nelle frazioni lo stiamo facendo con un metodo diverso: programmando il taglio e non a spot. Va aggiunto che, con il personale che attualmente abbiamo, che è ridotto e ci consente di avere ogni giorno la disponibilità di una sola unità, si stanno facendo comunque dei grandi sforzi. Per il PAAO e per alcune altre zone stiamo predisponendo un progetto mirato alla pulizia. Le segnalazioni giornaliere che pervengono all’Amministrazione e agli uffici vengono puntualmente evase”.

"I cimiteri - ha aggiunto il sindaco, Roberta Tardani - sono sotto controllo, da quello di Orvieto a quelli delle frazioni che, vista l’unica segnalazione pervenuta di recente, doteremo di più secchi. Aggiungo che, proprio dalla cittadinanza abbiamo ricevuto apprezzamenti sul lavoro che si sta attuando. La questione del Borgo è decennale e sappiamo tutti che la piazza è stata deteriorata dal passaggio delle auto, pertanto, al di là dei fondi che effettivamente sono stati stanziati, va predisposto un progetto di riqualificazione della piazza.

Altri problemi sono ben noti come la manutenzione del manto stradale di Via Postierla che, sappiamo perfettamente, va rifatto e su cui interverremo non appena ne avremo la possibilità. Abbiamo ricevuto segnalazioni sulla sosta selvaggia sulla stessa via che affronteremo con la Polizia Municipale. Posso intanto dire che si interverrà sulla strada di San Bartolomeo e per altre criticità relative alle strade nella zona di Bagni”. 

Commenta su Facebook