politica

Scatta la tassa di soggiorno per finanziare interventi nel settore turistico

venerdì 26 luglio 2019
Scatta la tassa di soggiorno per finanziare interventi nel settore turistico

Scatterà giovedì 1° agosto la tassa di soggiorno per i turisti sul territorio comunale di Parrano. Ne dà notizia l'Amministrazione Comunale che, dopo l’approvazione del Consiglio, renderà obbligatorio il pagamento dall’inizio del prossimo mese. I costi per notte vanno da 1 a 2,5 euro a seconda della tipologia e qualità della struttura ricettiva e prevedono l’esenzione fino all’età di 14 anni. Altre esenzioni specifiche sono contemplate nel regolamento per tutta una serie di categorie consultabile sul sito Internet del Comune.

"L’imposta - spiega il sindaco, Valentino Filippetti - è destinata a finanziare gli interventi nel settore del turismo, compresi quelli a sostegno della promozione turistica e culturale e delle strutture ricettive. Altri interventi interessano manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché dei relativi servizi pubblici locali".

La tassa di soggiorno, inoltre, è dovuta dai visitatori fino a un massimo di due pernottamenti consecutivi. I soggetti che pernottano nelle strutture ricettive sono tenuti a corrispondere, al termine del soggiorno, l’imposta al gestore della struttura presso la quale sono ospitati, il quale rilascia quietanza delle somme riscosse.

Commenta su Facebook