politica

Approvati la salvaguardia degli equilibri e l'assestamento di bilancio

martedì 23 luglio 2019
Approvati la salvaguardia degli equilibri e l'assestamento di bilancio

Tra gli atti approvati nella seduta di lunedì 22 luglio dal Consiglio Comunale di San Venanzo, con 8 voti favorevoli e i 3 contrari dell'opposizione, ci sono anche la salvaguardia degli equilibri di bilancio e l'assestamento di bilancio. "La prima deliberazione - riferisce il sindaco, Marsilio Marinelli - ha dato atto del permanere degli equilibri finanziari di bilancio, dello stato di normale avanzamento dei programmi di spesa ed entrata approvati con il bilancio di previsione ed ha verificato l'inesistenza di debiti fuori bilancio a qualsiasi titolo di provenienza.

Avendo riscontrato la salvaguardia senza dover assumere alcuna manovra di aggiustamento dei conti comunali, l'assestamento di bilancio si è concretizzato nella stesura di un piano di realizzazioni di manutenzioni straordinarie e investimenti finanziati dall'avanzo di amministrazione in quota libera. Nel particolare, il piano prevede investimenti per circa 98.000 euro per gli immobili comunali, circa 350.000 euro nel settore della viabilità e circa 10.000 euro per i cimiteri.

La manovra approvata consente di attivare notevoli risorse a favore dei cittadini del Comune  per consentire la realizzazione di opere destinate a migliorare la qualità dei servizi fruiti. Lo sblocco di tali risorse è stato possibile grazie alla situazione di buon equilibrio delle finanze comunali.  L'ente, infatti, rispetta tutti i parametri richiesti dalla normativa per poter utilizzare risorse proprie per nuovi investimenti e spese per manutenzione straordinarie.

Il mancato rispetto dei parametri di legge e/o la necessità di effettuare manovre correttive dei conti non avrebbe consentito di varare tali importanti (sia come importi, sia per il valore avvertito dalla popolazione delle specifiche realizzazioni individuate) programmi di spesa".


Questa notizia è correlata a:

Nominate le Commissioni. L'opposizione chiede la revoca della delega al Prg

Commenta su Facebook