politica

Tpl, l'assessore Luciani spiega le scelte operate dal Comune

lunedì 8 luglio 2019
Tpl, l'assessore Luciani spiega le scelte operate dal Comune

La giunta comunale ha preso atto del progetto di rimodulazione e ristrutturazione dei servizi di TPL a valere sul Fondo Regionale per i Trasporti, decisa dalla Regione Umbria venerdì 7 giugno per il periodo da domenica 7 luglio a martedì 10 settembre 2019. "Per effetto dei tagli economici disposti dalla Regione, l’Amministrazione Comunale di Orvieto pur non condividendo la scelta della Regione Umbria, si è attivata presso le opportune sedi al fine di salvaguardare l’interesse dell’Ente a garanzia delle migliori condizioni del servizio per la collettività amministrata e verso la competente società consortile ATC & Partners Mobilità S.C. a r.l. per lo svolgimento del servizio stesso” spiega l’Assessore alla Mobilità e Trasporti, Gianluca Luciani che aggiunge:
 
“Per i servizi urbani di committenza del Comune di Orvieto il piano di rimodulazione riguarda la riduzione dei servizi feriali e festivi nel programma di esercizio estivo relativamente alle linee:

- Stazione di Orvieto – Gabelletta - Cimitero – Piazza della Repubblica con la rimodulazione di 16 corse / giorno e la contestuale soppressione di 4 corse / giorno;
- Autostrada – Stazione di Orvieto con la rimodulazione di 12 corse / giorno e la soppressione di 4 corse / giorno;
- Piazza Cahen – Duomo con la soppressione delle corse dalle 13:00 a fine servizio;
- Piazza della Repubblica – Sferracavallo – Stazione – Ospedale – La Svolta con la soppressione del 50% delle corse dalle 14:00 a fine servizio.
Complessivamente le modifiche hanno prodotto una riduzione delle percorrenze di circa 17 mila chilometri”. 

“Per rendere meno impattanti i tagli sulla collettività – conclude Luciani - si è cercato di mantenere il collegamento con le principali frazioni del territorio riducendo solo talune corse sulle linee ‘A’ e ‘B’, mentre resta inalterata la linea ‘C’. Anche relativamente al trasporto extraurbano il Comune si è attivato per valutare, insieme alla Provincia e all’Azienda dei trasporti, tutte le soluzioni possibili per ridurre i disagi verso gli utenti. Resta ferma la volontà dell’Amministrazione Comunale di attivarsi ancora presso le sedi opportune al fine di assicurare ai cittadini le migliori condizioni del servizio”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

Commenta su Facebook