politica

Sulla proposta del Goe interviene il Comitato Spontaneo per la Democrazia

giovedì 16 maggio 2019
Sulla proposta del Goe interviene il Comitato Spontaneo per la Democrazia

In merito alla proposta della lista "Futuro Comune per Montegabbione" fatta al gruppo componente la lista ricusata "Noi per Montegabbione" e presentata al suo candidato sindaco venerdì 10 maggio, (proposta a cui è stato risposto in occasione dell’incontro di martedì 14 maggio), il Comitato Spontaneo per la Democrazia che si è costituito in seguito all'esclusione della lista intende fare alcune precisazioni.

"Al di là del dispiacere per a vicenda occorsa a "Noi per Montegabbione" - è detto in una nota  - sia per le modalità con cui è avvenuta che per la reale entità della cosa, che sfiora elementi di incostituzionalità ed evidenzia una differenza di diritti tra cittadini; ed al di là del fatto che un commissariamento non comporta alcun particolare disagio se non una gestione meramente tecnica del Comune per alcuni mesi a costi addirittura inferiori rispetto ad una ordinaria Giunta, ci teniamo a precisare che:

1) nella proposta di costituzione di un "Gruppo di Opposizione Extraconsiliare" non si è considerata la possibilità che gli elettori esprimano un dissenso rispetto all’unica lista che è stata accettata alle prossime votazioni, tramite un numero di schede bianche o nulle tale da non permetterne la regolare elezione;

2) come è stato precisato dagli stessi estensori della proposta il GOE sarebbe una entità “extraconsiliare” ovvero al di fuori di ogni collocazione istituzionale che ne renda obbligatorio il rispetto o che ne consenta l’accesso ai documenti preparatori dei consigli, se non quelli che consiglieri eletti e giunta sceglierebbero di condividere, verrebbe quindi meno ogni possibilità di controllo dell’attività dei Consiglieri eletti;

3) non essendoci, di fatto, più alcuna altra entità in competizione con l’unica lista presente, la proposta fatta dai rappresentanti di quest’ultima dovrà eventualmente essere rifatta, in caso di loro conferma, a tutti i cittadini che dovessero dichiararsi oppositori della loro proposta amministrativa e non solo ai delegati della lista ricusata.

Il Comitato Spontaneo per la Democrazia ha avuto modo di ringraziare attraverso i suoi delegati nel cordiale incontro di mercoledì 14 maggio, ringraziamento che ribadisce pubblicamente, per aver proposto forme di partecipazione extraconsiliari da mettere in atto dopo l'eventuale vittoria elettorale".

Commenta su Facebook