politica

Si insedia il Consiglio Provinciale. Lattanzi: "Risorse per strade e scuole"

giovedì 7 febbraio 2019
Si insedia il Consiglio Provinciale. Lattanzi: "Risorse per strade e scuole"

Si è svolta giovedì 7 febbraio nella Sala Secci di Palazzo Bazzani la prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale di Terni. Dieci, come annunciato, i seggi assegnati e ripartiti a metà fra maggioranza di centrosinistra e opposizione di centrodestra. Il centrosinistra con la presenza del presidente, Giampiero Lattanzi, mantiene la maggioranza con 6 seggi a 5. Il nuovo Consiglio durerà in carica due anni decadendo al termine del periodo, in coincidenza con la fine del mandato dell’attuale presidente. L’assemblea di Palazzo Bazzani ha proceduto alla convalida degli eletti e si è poi sciolta per presenziare all’assemblea regionale Upi in programma sempre in mattinata a Perugia per la designazione dei rappresentanti regionali al congresso nazionale di martedì 12 febbraio.

Durante il suo intervento il presidente Lattanzi ha formulato gli auguri di buon lavoro a tutti i consiglieri dando il benvenuto ai nuovi ed ha ricordato che è in atto una discussione sul ruolo che dovranno svolgere le Province italiane. Sottolineando gli impegni di Terni, soprattutto su strade e scuole, il presidente ha toccato due aspetti fondamentali. Il primo riguarda le risorse da riassegnare alle Province per far svolgere loro a pieno il ruolo di enti di area vasta a servizio dei Comuni. Il secondo invece inerente alla necessità di riassegnare agli enti provinciali, anche in Umbria, funzioni e ruoli che erano propri prima della riforma Delrio.    

Proprio il presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi, inoltre, sarà il nuovo presidente Upi Umbria. E’ stato eletto con voto unanime durante l’assemblea Upi che ha riunito presidenti e consiglieri di Perugia e Terni, anche in vista del congresso nazionale. Lattanzi succede a Nando Mismetti, ex presidente della Provincia di Perugia che ha cessato la carica di presidente provinciale recentemente. Nel suo intervento il presidente Lattanzi ha ricordato il confronto in atto a livello nazionale e regionale sul ruolo delle Province “che – ha dichiarato – devono tornare a svolgere quei compiti di raccordo, interlocuzione e sostegno ai comuni, ai cittadini e al tessuto economico e produttivo di tutta l’Umbria. Il dibattito fra Upi nazionale e governo sulla governance e sui compiti di area vasta delle Province deve andare di pari passo con l’ineludibile necessità di mettere in sicurezza i bilanci degli enti e garantire le risorse necessarie per assicurare e migliorare i servizi ai cittadini. E’ un compito che anche qui, in Umbria, dobbiamo svolgere con senso di responsabilità e grande attenzione guardando in modo costruttivo al rapporto territoriale Terni-Perugia in funzione della crescita e dello sviluppo dell’intera regione”.  

Dal canto suo, il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani ha espresso al nuovo presidente le più sincere congratulazioni per l’importante incarico a cui è stato designato. "Un incarico - afferma – che assume particolare significato in questo momento storico e della vita delle istituzioni del nostro Paese sempre più chiamate, nonostante le difficoltà, ad essere vicine ed efficienti rispetto alle legittime attese e speranze dei cittadini e delle comunità tutte. L’esperienza da lui maturata alla guida della Provincia di Terni e la sua profonda conoscenza delle realtà più piccole di questo complesso territorio gli saranno sicuramente di supporto nel lavoro che si accinge a fare per tutte le comunità della nostra regione. Al neo Presidente dell’Upi Lattanzi, al Vicepresidente Vicario, Roberto Bertini e al Vicepresidente Giovanni Andrea Lignani Marchesani, nonché ai componenti del nuovo direttivo regionale: Leonardo Pimpinelli, Daniele Longaroni e Jacopo Barbarico va quindi il più sincero augurio di un proficuo lavoro".

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura