politica

Pronto Soccorso Avanzato, il Comune traccia il punto della situazione

giovedì 7 febbraio 2019
Pronto Soccorso Avanzato, il Comune traccia il punto della situazione

Avviate le procedure per la costituzione del Pronto Soccorso Avanzato di Città della Pieve. La Direzione Sanitaria, quella del Dipartimento di Emergenza Urgenza, di concerto con la Centrale Operativa Regionale del 118, hanno già adottato alcune misure operative:

* presso la Casa della Salute di Città della Pieve, appena completati piccoli interventi strutturali,  verranno portati da due a quattro i posti letto di osservazione breve destinati a pazienti che necessitano di un periodo di osservazione che sia comunque inferiore alle 12 ore;

* tutti i pazienti in codice giallo e rosso che giungano a vario titolo all’osservazione del medico della struttura verranno gestiti in stretta collaborazione con il Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera di Perugia ove saranno trasferiti tutti i pazienti con situazioni di maggiore gravità o affetti da patologia tempo-dipendente;

* in situazioni particolari i codici minori, che necessitano di ricovero ospedaliero, saranno, a giudizio del medico, trasferiti in altre strutture della rete ospedaliera della USL Umbria 1 in base alle competenze ed alle possibilità diagnostiche terapeutiche presenti nel presidio accettante.

L’attivazione del Pronto Soccorso Avanzato è comunque subordinato all’acquisizione in organico di medici specializzati in medicina d’urgenza il cui reclutamento è stato sinora infruttuoso (l’ultimo avviso si è concluso lo scorso il 25/1/19). Il prossimo 4/03 è fissato comunque il termine per il sorteggio della commissione concorsuale per l’assunzione di medici a tempo indeterminato. Procedura che dovrebbe risolvere l’annosa problematica considerata peraltro la presenza di un discreto numero di candidati.

Procedono celermente, dopo la forzata pausa improduttiva dovuta alle vicende giudiziarie, la riqualificazione della casa della salute dove, entro la fine dell’anno, potranno divenire operativi i nuovi servizi di odontoiatria, risonanza magnetica, attività ambulatoriali e specialistiche e riabilitazione estensiva.

Fonte: Comune di Città della Pieve

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura