politica

"Progetto Futuro" alza la voce: "Garbini, non siamo il tuo bancomat"

martedì 15 gennaio 2019
"Progetto Futuro" alza la voce: "Garbini, non siamo il tuo bancomat"

"Il nuovo anno è arrivato carico di aspettative e, forse, qualcuno credeva veramente che sarebbe stato l'anno delle nuovissime e potentissime telecamere  per scoraggiare e contrastare i continui furti a Castel Giorgio che, ad oggi, purtroppo non si sono ancora interrotti. La notizia dell'acquisto fu annunciata con eccezionale risalto dal sindaco Andrea Garbini e divulgata con enfasi dal suo fedelissimo cerchio magico già durante l'estate scorsa, con la promessa che sarebbero state operative già per settembre 2018.

Purtroppo la promessa si è rilevata per quello che era, ovvero: l'ennesima bugia...! Una bugia, forse, fatta circolare ad arte da Garbini e compagni, per placare gli animi dei cittadini ormai esausti e, magari, nel goffo tentativo di attenuare le critiche per la mancata presentazione di uno specifico progetto presso la Prefettura di Terni, utile non solo per l'acquisto di telecamere ma soprattutto a sottoscrivere un Protocollo d'intesa con l’Ufficio Territoriale di Governo, mirato essenzialmente a strutturare una sinergia di supporto con le istituzioni superiori. 

Purtroppo, per i cittadini di Castel Giorgio, il fallimentare risultato della “strategia Garbini” è ormai sotto l’occhio di tutti. Ma come in ogni fantozziana commedia il peggio è sempre in agguato…  Appena finite le festività del Santo Natale, il nuovo anno è iniziato all'insegna delle cartelle delle tasse. Il sindaco, sostenuto dai suoi compagni, ha dato mandato agli uffici di "fare cassa" e richiedere a centinaia di cittadini onesti che già avevano pagato la tassa sui rifiuti (Tares), di farlo di nuovo, magari con la bieca speranza che qualcuno avesse smarrito le cartelle di pagamento.

File di cittadini furibondi, in coda all'ufficio tributi con le ricevute in mano per dimostrare che il comune si è "sbagliato". Per essere chiari noi non contestiamo il recupero dei crediti nei confronti di coloro che non avevano pagato la tassa sui rifiuti, ma questo modo di operare ci lascia letteralmente perplessi.  Inviare sanzioni ad onesti cittadini - che sono la stragrande maggioranza della popolazione - e costringerli a ritrovare le bollette del 2013 è semplicemente voler utilizzare i castelgiorgesi come bancomat. 

Caro Garbini, e compagni: noi a coloro che credono che nei piccoli centri come Castel Giorgio ci siano degli sprovveduti, diciamo chiaramente di tornare a casa propria! Vorremmo inoltre consigliare ai nostri concittadini che ormai non trovano più le ricevute dei pagamenti, di fare un'ulteriore controllo in banca vista l'enorme mole di sanzioni ingiuste e sbagliate che chi ci amministra ci ha inviato.

Cosa dire, infine, dell'Albo Pretorio?!
 È più di un mese che stanno facendo una pubblicazione parziale degli atti visto che dal 10 dicembre hanno adottato una procedura d’urgenza. Ma Come? Annoverano grandi esperti informatici e vantavano un servizio efficiente… e poi?  Mmmm, a pensare male si fa peccato ma molte volte ci si azzecca…".

Fonte: Progetto Futuro Castel Giorgio

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura