politica

Gestione dei rifiuti. Cecchini: "Risultati positivi, ma occorre accelerare"

giovedì 6 dicembre 2018
Gestione dei rifiuti. Cecchini: "Risultati positivi, ma occorre accelerare"

"Per la gestione dei rifiuti in Umbria stiamo marciando nella direzione giusta, con evidenti risultati positivi, ma occorre accelerare ancora per raggiungere gli obiettivi posti dal Piano regionale, lavorando ognuno per la propria parte per superare le criticità esistenti. Per questo abbiamo riposizionato gli obiettivi che stanno in capo ai Comuni, riproposto una tabella di marcia all’Auri (l’Autorità umbra per rifiuti ed idrico) e sollecitato il gestore Tsa che ha in capo l’impianto di Borgo Giglione a presentare entro il prossimo mese di gennaio il progetto di consolidamento che siamo pronti a cofinanziare con 1 milione di euro, previsto nel bilancio regionale che verrà approvato a breve”.

Lo ha sottolineato l’assessore regionale all’Ambiente, Fernanda Cecchini, che giovedì 6 dicembre ha illustrato nel corso dell'annunciata conferenza la delibera approvata su sua proposta dalla Giunta regionale circa “azioni volte all’accelerazione del processo di riorganizzazione dei servizi di raccolta domiciliare, individuazione della disponibilità strategica per lo smaltimento dei rifiuti e indicazioni per il mantenimento della stessa nell’ottica dei principi dell’economia circolare”.

“Nel 2018, stando ai dati a disposizione che ancora non sono definitivi, dovremmo raggiungere circa il 63% di raccolta differenziata e ci avvicineremo – ha detto - all’obiettivo del 65% fissato dal Piano e dalle precedenti delibere regionali. Anche se non l’abbiamo centrato su tutto il territorio regionale, siamo soddisfatti perché registriamo un andamento di crescita che dal 2015 ci ha portati ad un aumento del 12 per cento, su cui ha inciso in maniera rilevante la riorganizzazione e l’ampliamento della raccolta domiciliare, come è avvenuto a Terni, che ora è al 70%, e a Perugia che nel primo semestre dell’anno superava il 62 per cento di raccolta differenziata”.

  “Altro elemento positivo – ha aggiunto l’assessore – è la riduzione della produzione dei rifiuti, che si stima sarà intorno alle 450mila tonnellate, e quella più marcata dei conferimenti in discarica, dimezzata del 50%. È la strada su cui continuare per raggiungere gli obiettivi strategici che pone il Piano regionale e, se è vero che l’Umbria, pur non disponendo di un inceneritore alla cui realizzazione peraltro siamo da sempre contrari, sta dimostrando di essere una regione virtuosa, c’è bisogno di dare una svolta e migliorare ancora”.

Tra le criticità, l’assessore Cecchini ha affrontato in particolare la situazione del polo di Borgo Giglione. “La Regione non ha mai bloccato alcuna discarica – ha sottolineato – ma ha il compito di far rispettare ai gestori le normative e per quanto riguarda Borgo Giglione abbiamo chiesto al gestore di presentare entro tre mesi, termine che scadrà a metà gennaio, un progetto di consolidamento, nell’ottica del principio di precauzione circa il sussistere di problemi di stabilità, e il gestore a sua volta ha confermato l’invio. Un progetto – ha ribadito – che siamo pronti a cofinanziare con 1 milione di euro per dare una svolta a un ‘empasse’ che ha messo in difficoltà il sistema rifiuti e consentire nel 2019 la riapertura parziale della discarica”.

“La Regione fa la sua parte perché si tratta di una discarica pubblica e la riattivazione è importante – ha detto – così come gli uffici regionali hanno approvato il progetto di revamping che andrà a risolvere le criticità dell’impianto di Ponte Rio, ma i gestori e gli stessi Comuni del sub Ambito, a cominciare da Perugia, devono porsi per primi il problema di una discarica non attiva, di impiantistica obsoleta, della necessità di far ricorso ad accordi interregionali”.      

Quanto all’accordo interregionale con le Marche per lo smaltimento di rifiuti urbani, l’assessore ha ricordato innanzitutto che “si tratta soltanto di 10mila tonnellate a fronte di una produzione di 450mila tonnellate. Immaginiamo che verrà chiesta una proroga e avremo comunque la prospettiva anche di accordi fuori per la collocazione del Css, il combustibile solido secondario la cui produzione è prevista dal Piano regionale”.

“In Umbria – ha rilevato –, pur tra difficoltà, il sistema regionale ci permette di garantire una gestione virtuosa senza incenerire i rifiuti, mandarli all’estero o lasciarli in strada, così come avviene in altre parti d’Italia. Se rispetto alla situazione del 2015 è stato fatto un balzo in avanti, è merito dei cittadini che fanno la raccolta differenziata e complessivamente dei gestori e dei Comuni. Stiamo andando avanti, meglio che nel passato, e gli obiettivi che ci siamo posti, in linea con quelli europei, sono raggiungibili, ma a patto che ognuno faccia la sua parte”.

Alla conferenza stampa, insieme all’assessore Fernanda Cecchini, hanno preso parte il direttore regionale all’Ambiente, Ciro Becchetti, il dirigente del Servizio regionale Autorizzazioni ambientali Andrea Monsignori, e Michele Cenci, del Servizio regionale Qualità dell’ambiente e rifiuti. Nella delibera approvata dalla Giunta regionale si confermano per ciascun Comune gli obiettivi di raccolta differenziata, con particolare riferimento all’obiettivo del 72,3% di raccolta differenziata entro il 2020.

Si stabilisce, tra l’atro, per i Comuni che non hanno provveduto a completare la riorganizzazione dei servizi di raccolta domiciliare e che nel 2018 non hanno raggiunto l’obiettivo di raccolta differenziata del 65%, che sono comunque tenuti a conseguirlo nel 2019, e in ogni caso che i gestori, nelle more della approvazione del Piano d’Ambito Regionale, sono tenuti a presentare entro il 30 giugno 2019 un piano di riorganizzazione dei servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti urbani e assimilati al Comune di competenza e all’Auri. L’Auri è tenuta all’approvazione entro il 31 luglio 2019.

La Giunta regionale formula all’Auri la raccomandazione di accelerare il processo di coordinamento dei flussi dei rifiuti e l’ottimizzazione dell’uso degli impianti regionali anche al fine di incrementare l’efficienza del sistema regionale e quindi del contenimento dei costi, promuovendo altresì ogni possibile iniziativa volta ad incrementare il recupero ed il riutilizzo di materia;

Si riconoscono i volumi disponibili nelle discariche regionali quali riserva strategica regionale, da preservare con ogni ulteriore azione di contenimento dello smaltimento in discarica, e si ribadisce il principio di prevalenza, nell’accesso agli impianti umbri, dei rifiuti urbani provenienti dal circuito umbro, rispetto a quelli di provenienza extraregionale. I gestori del sub-ambito 2 vengono sollecitati ad accelerare le iniziative necessarie per la riattivazione, nel rispetto delle norme e della tecnica, dell’impianto di Borgo Giglione;

Si stabilisce che a partire dal 2019 i Comuni che non hanno raggiunto gli obiettivi derivanti dalla politica nazionale e regionale in materia di raccolta differenziata (65% e 72,3%) e che hanno destinato al conferimento in discarica un volume di rifiuti eccedente quello loro assegnato, sono tenuti al versamento di un contributo ad Auri per il finanziamento della nuova impiantistica necessaria al raggiungimento degli obiettivi regionali, in particolare funzionali al recupero di particolari tipologie di materiali anche sulla base di specifiche esigenze regionali. La delibera regionale è stata trasmessa all’Auri, ai Comuni e ad Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) Umbria.

Fonte: Regione dell'Umbria

 


Questa notizia è correlata a:

Discarica e igiene ambientale, la Fit Cisl Umbria chiede un incontro alle istituzioni

Commenta su Facebook

Accadeva il 10 dicembre

L'ambasciatore della Repubblica Ceca in Comune, Orvieto tende la mano a Praga

Il Lions Club dona una macchina dattilo-braille all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Carabinieri in festa per la Virgo Fidelis patrona dell'Arma. Consegnati due attestati di merito

Partito democratico, è tempo di conferenza programmatica tra dissapori e speranze

Porte aperte al Majorana e al Maitani per l'orientamento scolastico

Insieme per un Cambiamento Progressivo

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Proposta di struttura ed organizzazione del PD di Orvieto

Per tre giorni Orvieto capitale dell'archeologia italiana ed europea

Lo "slow-travel" del treno a vapore di Gianni Morcellini: dalle pagine di "Signori in carrozza!" alla stazione di Fabro-Ficulle

Taglio del nastro per il pozzo medievale di Piazza IV Novembre e la ristrutturazione delle scuole

Per anni è mancata una strategia turistica e ci si è adagiati su Umbria jazz winter

Al Teatro del Carmine per "Coesioni in musica" è l'ora di Max Manfredi

Eleonora Fastellini predica pazienza alla Zambelli Orvieto

Comincia con la trasferta di Rieti il girone di ritorno dell'Orvieto Basket

Al Palazzo del Capitano del Popolo torna la "Festa del Baschettaro"

Premiata la scuola "Pascoli". I giovani diventano campioni di energia con "Play Energy Enel"

Il Presepe Blu Notte di Guido Strazza nei sotterranei del Duomo di Orvieto

L'Albero di Antonia apre le iscrizioni al corso di autostima al femminile "Il potere di cambiare"

Ecco le linee di indirizzo del progetto preliminare delle opere di messa in sicurezza del Paglia

"As you like it" al Teatro Mancinelli: così Shakespeare parla con grande attualità alla nostra sensibilità moderna

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

A Orvieto il 21esimo convegno internazionale di archeologia italiana ed europea

Incontro su "La dignità della differenza: le ragioni di un dialogo"

Operazione anti-camorra, arrestato a Orvieto un 58enne

La polizia arresta in flagranza topo d'appartamento

Una partita a scopone scientifico

Il video del Progetto Memoria del Cesvol tra i finalisti del Festival "Raccorti sociali"

Digital divide. Convenzione tra il Ministero e la Regione sblocca 10 milioni di euro per le reti in Umbria

Nuovi sommelier e cena degli auguri per la Fisar di Orvieto

Yes men, yes sir

Meffi capisce o no di politiche di bilancio?

Il Liceo Artistico di Orvieto ospite al Sottodiciotto FilmFestival di Torino

Un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri. Sventato un furto di rame sulla Roma-Firenze

Presentato a Firenze il contratto di fiume del Paglia

"Destinazione Uganda. Viaggio alle origini, tra cooperazione e rispetto di una identità"

Differenziata: sanzioni per i Comuni, Guardea è il secondo Comune più virtuoso

Il bilancio del Comune di Orvieto in sintesi

L'Ospedale di Orvieto presenta la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi

Alla Scuola romana di fotografia e cinema, l'anteprima del film musicale "Pergolesi Stabat Mater" di Giovanni Bufalini

Trovato morto in un casale di San Venanzo. Ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo

"Diversamente...italiani": sabato 11 dicembre a Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria e i risultati della ricerca sull'immigrazione dell'UniPg

"La Scala di Napoleone. Spettacoli a Milano 1796-1814". Disponibile la nuova pubblicazione strenna degli "Amici della Scala"

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

RAI in sciopero generale. Contro il degrado, gli sprechi, le ingerenze politiche, il lavoro a rischio per i dipendenti interni

A Orvieto Capodanno con 5 giorni “Singolari”: dal 29 dicembre al 2 gennaio a Palazzo Caravajal Simoncelli letture, concerti, pranzi, cene, aperitivi

Vertice in Provincia per la situazione del Parco Urbano del Paglia dopo le esondazioni del fiume

Avviso per la concessione di posti auto nei parcheggi comunali di Campo della Fiera e via Roma

1° Incontro di formazione dell'Ufficio Catechistico: domenica 12 dicembre nella ex chiesa di Santa Lucia

Tg Lab Fiscasat, in primo piano il Rapporto Censis 2010, focus su lavoro femminile

"Le zone umide, fucina di biodiversità". Concorso fotografico promosso dall'Oasi WWF di Alviano

La Polizia Locale nazionale a convegno a Orvieto. Il Colonnello Vinciotti: "Importante sostenere con questo tipo di incontri la formazione professionale. I settori più delicati velocità e uso di alcol e droghe

A Orvieto i Comunisti Italiani e Rifondazione avviano una riflessione per un percorso unitario: "Riportare l'attenzione sulle gravi condizioni in cui versa il territorio orvietano"

Dedicata a Giandomenico Pistonami la Biblioteca militare di presidio nella Scuola sottufficiali dell’esercito in Viterbo

L'importanza delle radici: al Libro Parlante Susanna Tamaro presenta il suo "grande albero"

Un patto civico per la Città: la proposta del gruppo PD esplicitata dal capogruppo Germani

Le lettere inviate a Radio Torre Vetus: su Radio Orvieto Web giovedì alle 21 una puntata straordinaria di Libere Veramente

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Energia (Prima Parte)

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Caserma Piave e Turismo (Seconda Parte)

Apre la pista sul ghiaccio. Risolti gli ultimi cavilli burocratici

Chiarimenti in merito alle contestazioni rivolte alla pista. La Libertas pronta a ribattere

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Prima Parte)

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Seconda Parte)

Tutti insieme per addobbare l'albero di Natale di Piazza della Repubblica

Concina parla della recente Notte Bianca e della pista sul ghiaccio

Un dicembre tutto di gusto. Dalla Cucina di Natale a Umbria Jazz tutte le iniziative a Il Palazzo del Gusto

"Pulizia di fondo" delle vie e piazze del centro storico. La città si rifà il trucco in vista delle Festività

Viabilità, 500.000 euro per le strade dell'Orvietano

Arriva a Orvieto "La casa dei bambini". "Orvieto Bilingue" presenta il suo progetto di scuola bilingue montessoriana

Il "Metodo Montessori"

Il "Parto delle Nuvole Pesanti" in concerto a Orvieto. In anteprima i brani del nuovo album "magnagrecia"

Breve biografia de Il parto delle nuvole pesanti

Le società dilettantistiche nelle piccole realtà. Incontro-dibattito ad Allerona Scalo organizzato dal GSD "Romeo Menti"

"Giovani generazioni in Umbria", Venerdì iniziativa del PD su valori, culture, stili, relazioni, linguaggi dei giovani umbri

Shlomo Venezia a Orvieto: il numero 182727 di Auschwitz

Valorizzazione del settore Turismo. "Orvieto Libera" chiede in Consiglio quali sono le iniziative dell'Assessorato

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del servizio idrico. L'assessore Zazzaretta risponde al capogruppo di Orvieto Libera

Prima nazionale a Venti Ascensionali. Intrigante appuntamento della rassegna Migrazioni con "Voluttà"

Apre la pista di pattinaggio