politica

Modifiche al carico/scarico merci dal 12 novembre, la sperimentazione durerà 30 giorni

mercoledì 7 novembre 2018
Modifiche al carico/scarico merci dal 12 novembre, la sperimentazione durerà 30 giorni

Dopo la fase partecipativa svolta con le associazioni di categoria e gli operatori commerciali del centro storico, l’Amministrazione Comunale dà il via alla nuova regolamentazione delle fasce orarie di carico/scarico merci nelle zone a traffico limitato di Corso Cavour (dal Teatro Mancinelli a Piazza della Repubblica), Via Soliana, Via Maitani, Piazza Duomo, Via Duomo, Via della Costituente e Piazza del Popolo che entrerà in vigore da lunedì 12 novembre 2018.
 
La precedente ordinanza sindacale n. 35716 del 10 ottobre 2007 è pertanto modificata secondo la seguente disciplina:
 
TITOLO XIX, OPERAZIONI DI CARICO SCARICO MERCI, REGOLAMENTO DEGLI ACCESSI
                                                                               
Viene imposto il limite di lunghezza non superiore a m. 5,00 per i tutti i veicoli aventi permessi categoria: “Merci 1”, aventi l’obbligo di uscita da Via Cesare Nebbia.
 
Limite di lunghezza non superiore a m. 5,00 anche per i veicoli aventi permessi “Merci 2”, solo quando effettuano carico/scarico merci nel Settore 1 dalle ore 16,00 alle ore 17,00.
 
- Merci 1: veicoli di titolari di imprese di pulizia, fiorai, lavanderie, catering, transito consentito dalle 06,00 alle 10,00 e dalle 16,00 alle 17,00, soltanto nel varco 1 - Settore 1 (Corso Cavour da Piazza Cahen all’incrocio con Via Cesare Nebbia) tutti i giorni, esclusi i festivi.
 
- Merci 2: veicoli per trasporto di alimentari, collettame, valori, medicinali, pane e paste fresche per bar e ristoranti ed altre merci non ricomprese nelle altre categorie, transito consentito in tutti i varchi dalle 06,00 alle 10,00, con uscita dal varco n. 3 di Piazza della Repubblica entro le ore 10,00, tutti i giorni, compresi i festivi. 
Nel Settore 1 (Corso Cavour da Piazza Cahen all’incrocio con Via Cesare Nebbia) transito consentito dalle 06,00 alle 10,00 e dalle 16,00 alle 17,00, tutti i giorni, compresi i festivi.
 
- Merci 4: veicoli di titolari di pompe funebri, soccorso stradale, vigilanza privata e distribuzione stampa, transito consentito h24 tutti i giorni, compresi i festivi.
 
La categoria “Merci 3” viene abolita. Le altre categorie di permessi rimangono invariate.
 
Al fine di agevolare le operazioni di carico/scarico merci vengono istituiti nuovi stalli di sosta esclusivamente riservati in: Piazza Cahen, Piazza Ippolito Scalza, Piazza XXIX Marzo, Piazza Vitozzi, Via Cesare Nebbia e Piazza del Popolo (area compresa tra Largo Mazzini e Piazza Vivaria); il numero preciso degli stalli per ogni piazza sarà meglio specificato con successiva ed apposita ordinanza. 
 
I provvedimenti entreranno in vigore, per un periodo sperimentale di 30 giorni da lunedì 12 novembre, ed in via definitiva il 13 dicembre 2018.  Tutti i punti dell’ordinanza n. 35716 del 10 ottobre 2007 e tutte le precedenti ordinanze in materia di mobilità nel centro storico, in contrasto con il nuovo provvedimento, sono revocati.

"Ringrazio tutti gli operatori ed i rappresentanti di categoria – afferma l’Assessore alla Mobilità, Andrea Vincenti - per avere partecipato all’elaborazione del nuovo assetto. Si tratta di un punto di equilibrio sul quale, trascorso un primo periodo di sperimentazione, torneremo a riunirci per verificare gli esiti ed eventualmente apportare correttivi. L’obiettivo condiviso da tutti è quello di salvaguardare la vivibilità e la sicurezza delle zone centrali della città e ci ha fatto piacere constatare la comune buona volontà, pur nella fisiologica diversità di vedute su alcuni aspetti specifici; l’Amministrazione ha il compito di tracciare la sintesi dei vari punti di vista, sintesi particolarmente delicata su questi temi. 
 
Dai tavoli di confronto è emersa la volontà di istituire un gruppo di lavoro che si occupi di progettare un nuovo sistema di carico e scarico, avvalendosi di mezzi elettrici a bassissimo impatto ambientale, sulla scorta di modelli già in vigore in altre realtà. L’Amministrazione è totalmente disponibile in tal senso, anzi l’argomento sarà oggetto di approfondimenti già nei prossimi giorni, a partire dalla Consulta per lo Sviluppo Economico presieduta dall’Assessore Roberta Cotigni, con la quale siamo impegnati su tutte le tematiche che legano commercio, turismo e mobilità".

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

Avviati i lavori sulla SP 110 e sulla SP 61. In dirittura d'arrivo sulla SP 56

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno