politica

Sanità, viabilità e lago. Pd: "Tre priorità per il territorio del Trasimeno"

venerdì 2 novembre 2018
Sanità, viabilità e lago. Pd: "Tre priorità per il territorio del Trasimeno"

Otto Comuni, sessantamila abitanti, il quarto lago d’Italia, diversi centri storici medioevali ed un considerevole patrimonio storico, artistico, culturale ed ambientale sono le principali caratteristiche di un territorio che già a partire dagli anni settanta ha ravvisato la necessità di stare insieme e condividere modelli politici, istituzionali, organizzativi e gestionali comuni. La comunità del Trasimeno ben prima che la Regione Umbria, con L.R. n. 40 del 3 giugno 1975, provvedesse all’istituzione dei comprensori ai fini della formazione dei Piani Urbanistici Comprensoriali (redatti in conseguenza della costituzione dei Consorzi tra Comuni), aveva già nei fatti ravvisato la necessità di intraprendere un cammino futuro condiviso.

Prova ne sono tutte le esperienze che da allora si sono succedute, a partire dalla comune organizzazione, coordinamento e gestione dei servizi sociali e sanitari fatta dalla USL 6 in forza della L.R. n. 65 del 19 dicembre 1979. Questa esperienza in particolare, che prosegue ancor oggi più che positivamente all’interno dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, ci ha consentito di accrescere e consolidare la consapevolezza di poter programmare e gestire bene alcuni tra i più importanti servizi che toccano da vicino la vita dei cittadini.

Su questa base si innesta e si vuole sviluppare il ragionamento politico del PD del Trasimeno in ordine alla necessità di garantire una adeguata possibilità di sviluppo al proprio territorio ed ai sessantamila abitanti che vi risiedono. Nel far questo il Pd del Trasimeno ha individuato tre priorità sulle quali concentrare la massima attenzione nelle settimane e nei mesi a venire: la situazione dei servizi sanitari e socio-sanitari, lo stato della viabilità regionale e provinciale, e in ultimo, ma non in ordine di importanza, il tema fondamentale del Lago Trasimeno con tutto quello che riguarda la gestione delle deleghe e delle competenze in via di trasferimento all’Unione dei Comuni.

Servizi sanitari e socio-sanitari
La Segreteria del PD del Trasimeno, dopo averne più volte dibattuto, ha sollecitato e condiviso le recenti e ripetute prese di posizione delle istituzioni locali nei confronti dell’Azienda USL Umbria 1 e della Regione Umbria, in ordine alla necessità di completare e rafforzare quanto prima possibile il processo di riqualificazione dei presidi di Castiglione del Lago e Città della Pieve. Completare e rafforzare per noi significa pretendere che si mantenga fede agli impegni assunti con atti formali solo pochi anni fa, e nel contempo sostenere il lavoro dei Comuni affinché assieme alla Regione si porti anche al Trasimeno lo stesso standard di servizi che vengono erogati nei restanti territori dell’Umbria. Ciò a partire dai servizi di emergenza urgenza che necessitano di un potenziamento, da una sufficiente dotazione di posti letto per acuzie e post acuzie, da un urgente e consistente intervento sull’edilizia dei vari distretti, e non in ultimo accrescendo e consolidando fino a necessità le dotazioni tecniche e professionali per soddisfare tutti i moderni bisogni della comunità (dalla diagnostica alla specialistica, fino ai servizi domiciliari), come indicato nel documento predisposto dall’Unione dei Comuni del Trasimeno a cui va il nostro totale sostegno. Insomma, il PD del Trasimeno, su questo tema, ritiene necessario uno sforzo straordinario della Regione affinché si superino rapidamente i ritardi del recente passato, e ciò al fine di dispiegare anche al Trasimeno una rete di servizi sanitari e socio-sanitari diffusa ed efficiente.

Viabilità
La qualità della vita dei propri cittadini e lo sviluppo o il successo di un territorio contiguo com’è quello del Trasimeno che funge da cerniera tra l’Umbria e la Toscana, dipendono anche da alcuni elementi fondamentali che servono alla vita di tutti i giorni, e tra questi vi è sicuramente la viabilità.  Lo stato di manutenzione delle maggiori infrastrutture viarie che collegano la parte sud-ovest, sud e sud-est del Trasimeno al capoluogo di Regione, all’autostrada A1, al Raccordo Perugia-Bettolle e alla rete ferroviaria italiana (anche in vista delle prossime fermate dell’Alta Velocità alla stazione di Chiusi-Chianciano Terme) sono un vero e proprio “tallone d’Achille” per la vita e lo sviluppo economico di una area che comprende la maggior parte dei Comuni del Trasimeno, i quali scontano una difficoltà aggiuntiva rappresentata appunto dalle cattive condizioni della Strada Statale 71 e delle Strade Regionali e Provinciali, su tutte la SR n. 220 "Pievaiola" e la SR 599 "del Trasimeno Inferiore"). A tale condizione va aggiunta anche la mancata e/o parziale realizzazione di importanti progetti già presenti nella programmazione regionale, come la Variante di Castiglione del Lago e i lavori per l’ammodernamento della SR n. 220 “Pievaiola”, che pur non essendo risolutivi avrebbero comunque alleviato le difficoltà quotidiane di molti cittadini e turisti. Non va meglio neanche per la viabilità Provinciale di tutto il Trasimeno, dove si è in presenza di una diffusa situazione di insufficienza sia per quanto riguarda le pavimentazioni che per la segnaletica orizzontale, con strade deformate e crepe diffuse che favoriscono la permeabilità delle acque non regimate nelle fondazioni stradali già di per se dissestate (con le frazioni ed i piccoli centri che più di tutti versano in una condizione di grave difficoltà).  Nella sostanza si è in presenza di una serie di problemi che riguardano le necessità primarie, come ad esempio quella di raggiungere rapidamente l’Ospedale S. Maria della Misericordia per effetto del tappo esistente nel tratto compreso tra Castel del Piano e San Sisto sulla SR n. 220 “Pievaiola”, ma anche esigenze ordinarie come spostarsi verso il capoluogo di Regione dove sono ubicati la maggior parte degli uffici e dei servizi.  Quanto sopra premesso il PD del Trasimeno chiede agli Enti competenti una immediata presa d’atto della difficile situazione attuale, che se da un lato richiede risposte urgenti per le prime necessità riguardanti la manutenzione, dall’altro impone una rilettura attenta delle reali esigenze di programmazione.  Occorre dunque stimolare l’ANAS affinché provveda quanto prima alla sistemazione della SS 71, almeno nei tratti più deteriorati, che la Regione e la Provincia diano corso senza indugio alle opere di ammodernamento già finanziate, e non in ultimo che le medesime prendano in esame la possibilità di migliorare la percorribilità della SR n. 220 “Pievaiola” anche nel tratto che da Tavernelle porta fino a Chiusi, al fine di dare respiro e nuove possibilità di sviluppo a tutta la Valnestore ed ai Comuni limitrofi.

Lago Trasimeno
Il Trasimeno ha bisogno dell’opera dell’uomo che da sempre è intervenuto sulle sponde e sulla regimazione delle acque per togliere come per accrescerne il bacino. Oggi la pesca come il turismo e fino a ieri l l’agricoltura vivono della sua presenza e della sua salute.
Dragaggi, taglio delle alghe, lotta ai chironomidi, cura delle sponde, manutenzione del bacino sono interventi essenziali e continui da cui non possiamo sottrarci e devono trovare risorse regionali e nazionali.
Definire nuove regole per consentire stabili interventi che non richiedono continue autorizzazioni burocratiche a privati e soggetti pubblici, per impedire che il canneto diventi bosco e che gli adduttori si colmino di sabbia e piante, oppure che il fondale continui ad innalzarsi attraverso la revisione del piano stralcio del Trasimeno che ha previsto i vincoli ma non adeguate norme e risorse.
È necessario l’aiuto della nostra Regione, alla quale chiediamo di intervenire sugli aspetti contingenti:
-          finanziando da subito la campagna 2019 contro i chironomidi;
-          chiedendo con la massima forza possibile lo sblocco delle risorse previste a livello nazionale dal precedente governo e già assegnate all’Umbria per un intervento di manutenzione straordinaria;
-          facendo con noi una battaglia per una normativa nazionale che consenta di trasformare le manutenzioni straordinarie in ordinarie con le relative risorse finanziarie;
-          prevedendo un progetto straordinario di interventi ambientali per il lago nella prossima programmazione Europea.

Al fine di approfondire questi argomenti che reputiamo prioritari, ma anche e soprattutto per trattare come necessario molti altri temi fondamentali per la vita e lo sviluppo del nostro territorio, il PD del Trasimeno ha inteso programmare lo svolgimento di una Conferenza Programmatica da tenersi prevedibilmente nell’ultima settimana di novembre 2018. Questo contributo ha dunque l’ambizione di stimolare in Umbria e nel Trasimeno l’avvio di una nuova fase che, grazie alla partecipazione attiva dei soggetti chiamati in causa, possa portare ad un confronto serrato, costruttivo e soprattutto capace di dare risposte ad alcune delle necessità più evidenti. Il PD del Trasimeno non può e non vuole chiudersi all’interno dei propri confini territoriali, perché ha bisogno dell’Umbria almeno quanto l’Umbria ha bisogno del Trasimeno, sia per dare risposte ai bisogni dei cittadini, ma anche per affrontare con maggiore forza le sfide future che ci attendono ad ogni livello.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 aprile

Nasce "Orvieto Cinema Fest". A ottobre, il Festival Internazionale di Cortometraggi

Un martedì da primato all'Unitre, con Roberto Abbondanza e Guido Barlozzetti

L'altare

Michele Fattorini, con l'Osella 1000, alla salita del Lago

La falce

"Di Lunedì". Incontri sul restauro nella Tuscia e conferenze allo Sma dell'Unitus

Nuovi interventi di pulizia a Ferento. Area archeologica aperta per il Ponte

"L'Abbazia Ortodossa di San Martino in Petroro è disconosciuta dalla Chiesa"

"Festa del Tesseramento" per la nuova Pro Loco con musica e merenda

Vetrya, microdosi di innovazione

Caccia alle location private per matrimoni e unioni civili, fuori dal Palazzo Comunale

La Uil primo sindacato alle elezioni delle Rsu al Comune di Orvieto

Fratelli d'Italia Orvieto aderisce al sit-in contro l'ampliamento della discarica

Anche Orvieto alla conferenza internazionale delle città italiane gemellate con Betlemme

Discarica "Le Crete", il sindaco di Orvieto conferma il No al progetto di rimodulazione

Tre giorni di festa nella Parrocchia di Fiore in onore di San Marco

Capriolo

Alla maniera di Oscar Wilde

Presentati "Umbria Jazz Spring" e "Cantamaggio Ternano"

Una ballata contro la sclerodermia. Serata di beneficenza a favore del Gils

"Asparagus Days". Musica e sapori per la 17esima Sagra dell'Asparago Verde

Sì del Consiglio Regionale alla riduzione dei vitalizi, risparmi per 900.000 euro

Leonelli (Pd): "Umbria Film Commission diventi fondazione di partecipazione"

Parlamentari della Lega alla manifestazione per dire no all'ampliamento de "Le Crete"

Elezioni Rsu pubblico impiego. "Grazie a tutti i lavoratori, il voto conferma la forza della Cisl"

Il Comitato Pendolari Orte e "il viaggio della speranza"

Rallentamenti sull'A1 tra Orvieto e Fabro per un incendio

Elezioni Rsu, Fp Cgil primo sindacato del comparto pubblico in provincia di Terni

Football US Terni Steelers, al via il girone di ritorno

"I Nuovi Bianchi", seconda edizione. Tre giorni di degustazioni al Palazzo dei Sette

Torna l'Antica Fiera delle Campanelle, fra tradizione ed eventi collaterali

PeoSchool, audizione degli studenti del Majorana sul programma di lavoro della Commissione Europea

Stop all'accattonaggio: il centro destra chiede un'ordinanza per arrestare il fenomeno

A una settimana dall'incendio, la Cgil dei vigili del fuoco denuncia: "Burocrazia dannosa"

Accordo storico tra Comune ed Enel per l'affrancazione dei terreni utilizzati dai cittadini

Il Corteo Storico festeggia 40 anni di attività. Pevarello: "Ci ha fatto conoscere in tutta Europa"

Incontro a Palazzo Bazzani tra Provincia e Fipav per il futuro del PalaPapini

Nuova seduta del consiglio comunale. Riconoscimento all'A.s. San Venanzo

Nebbia

Clown

Pd verso le primarie. Mozioni a confronto al Palazzo dei Sette

"San Giorgio, il drago e la rosa. Il culto di San Giorgio nel corso dei secoli"

Le Crete, la giunta regionale sollecita Arpa per l'utilizzo del georadar

Karate, chiusi i "giochi" per l'ingresso in nazionale Fik. Pronti per Dublino, 7 atleti della scuola Keikenkai

"Le raccomandate non consegnate si ritirano nell'ufficio postale più vicino "

Giornata della Rosa e del Libro, fine settimana a tutta cultura

"Dalla sicurezza integrata all'integrazione delle competenze in materia di sicurezza"

Il Comune aderisce ad FNSI per la liberazione del giornalista Gabriele Del Grande incarcerato in Turchia

Giornata delle "Vittime Incidenti sul Lavoro". Le cerimonie nell'Orvietano

Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

"Vite connesse: futuro digitale". Vetrya incontra gli studenti per il Premio "Alfieri del Lavoro"

Martina Escher felice per il traguardo raggiunto dalla Zambelli Orvieto

Sacripanti (GM): "Estendere la rete di distribuzione metano in località Strada del Piano"

Fondi in arrivo per la frana di Parrano. La soddisfazione dell'ex sindaco Tarparelli

Tentano il colpo al supermercato, messi in fuga dall'allarme

"Scuola Media Ippolito Scalza: quale futuro?". Incontro all'ex plesso Geometri

Aperte le iscrizioni per il Corteo Storico e il Corteo delle Dame 2016

Comune di Ficulle e Università di Perugia insieme per il marketing territoriale e turistico

Piero Villaggio si racconta a Pino Strabioli: "La mia vita all'ombra di un padre ingombrante"

Ggnagnarini replica a Olimpieri sul bilancio: "Si può rosicare del bene comune?"

Omicido Moracci: doppio ergastolo agli assassini. Consap: "Dalla Giustizia un messaggio forte di legalità"

"Accoglienza e misericordia nella Diocesi di Orvieto-Todi", 11esimo corso per volontari

Orvieto per tutti: "Raccolta differenziata, quale soluzione per il centro storico?"

Rimandato a data da destinarsi il concerto di Giovanni Guidi

Bartender live al S.Maria della Stella con l'associazione "Corpo dato per Amore"

Anas Umbria, affidati lavori manutenzione strade per 15 milioni in tre anni

"Primavera in Etruria", c'è la mostra mercato florovivaistica e dell'artigianato

Pubblicato il bando di concorso per giovani cittadini europei

Ritardo nella presentazione dei documenti contabili, la minoranza si rivolge al Prefetto

Torneo Nazionale di Burraco con l'Unitre dell'Alto Orvietano

Cecchini: "Differenziata e adeguamento impianti. Gli obiettivi vanno rispettati per garantire il servizio"

La disciplina della circolazione

Erbe infestanti, iniziata la manutenzione ordinaria. Interesserà anche il cimitero

"I Gelati d'Italia", svelato l'elenco dei gusti in corsa per il titolo

Provvedimenti relativi alla disciplina della circolazione stradale dal 23 aprile al 1 maggio

Un incidente stradale impedisce al maestro Falasconi di essere presente a Orvieto