politica

Comunisti orfani di Zeno? "Senza rancore e senza rimpianti, buona fortuna!"

lunedì 15 ottobre 2018
Comunisti orfani di Zeno? "Senza rancore e senza rimpianti, buona fortuna!"

A pochi giorni dalle dimissioni di Ciro Zeno dal PCI,  il Comitato Direttivo della Federazione di Orvieto commenta la fuoriscuta come "la naturale evoluzione di un malessere latente, già più volte emerso e sempre in circostanze precise". "Questo ultimo episodio - affermano - si pone quindi a suggello di quella che per rimanere nel tema cinematografico con cui 'l'ultimo Mohicano' ci ha deliziati, possiamo chiamare 'cronaca di una morte annunciata'.

Il Partito Comunista Italiano perde un iscritto. Se dal lato numerico questo non è un bene e avremmo fatto volentieri a meno, siamo comunque sicuri di poter andare avanti. Nel rigettare al mittente le unilaterali valutazioni, quindi contestare la opportunistica analisi, assodato che questo 'inesistente Partito' come descritto dal mittente, non è degno della prassi che si conviene a decisioni di questo tipo, con lo stesso distacco ed utilizzando lo stesso mezzo, la Federazione Comunista di Orvieto gli augura di riuscire a trovare la dimensione, o meglio la collocazione, che soddisfi le proprie aspirazioni ed ambizioni. Senza rancore e senza rimpianti, buona fortuna!

Quanto sopra è oltremodo sufficiente, per quanto ci riguarda, a commentare il fatto. Pur tuttavia, il quadro del PCI dipinto da Zeno, con ricorrenti accenni a quello locale, ci impone di aggiungere alcuni ritocchi, tali da offrire allo spettatore una immagine più chiara e completa:

• la scomparsa dei principi e degli ideali del PCI, (opinione del tutto personale di Zeno), sarebbe comunque frutto di incapacità politica del suo apparato dirigente, del quale Zeno è stato per anni componente attivo e titolare di settori chiave.

• “individualismo ed egoismo politico” sono alcuni dei mali che affliggono non la politica, ma chi la esercita. Sarebbe fin troppo facile scadere nella polemica meschina e replicare “medico cura te stesso!” Avere chiaro l'uso del pronome NOI e non IO, essere opinione, espressione e sintesi non di un singolo, ma un Partito è una valida teoria ed un insegnamento di vita! I curiosi potranno evincere palesi esempi dalla stampa cartacea ed online degli ultimi anni, dove l'IO di chi oggi enfatizza la modestia, il lavoro di gruppo e l'essere immune da tentazioni di egocentrismo, lodando la capacità di subordinare il proprio individualismo all'essere parte di un NOI, appare metabolizzato e certificato nei fatti.

• Concludiamo con due ultimi flash:
◦ “non c'è più il carro..” Il carro c'è, è un carro piccolo e forse per questo appare sfocato nel quadro. È nascosto dalle persone che faticosamente lo tirano con la medesima coerenza e sopratutto con medesima dignità e impegno. Qualcuno non riesce a vederlo perché sopra non c'è posto per sedersi, forse perché non è un “salotto” o una sala conferenze .
◦ “essere praticamente da solo” può essere una condizione di fatto oppure il non aver visto o voluto vedere quanti altri, magari con ruoli molto più umili, ma non per questo
meno dignitosi ed importanti, hanno portato il loro contributo alla causa. Si tratta solo di dove guardare e di che cosa guardare!"

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"