politica

Sì unanime del Consiglio per ricordare Fratini, Petraccchi e Valletta

venerdì 3 agosto 2018
Sì unanime del Consiglio per ricordare Fratini, Petraccchi e Valletta

Nella seduta di venerdì 3 agosto, il Consiglio Comunale di Parrano ha discusso il tema della salvaguardia degli equilibri di bilancio e la valutazione dello stato di attuazione del programma amministrativo. Atti, approvati con il voto favorevole della maggioranza e l'astensione dell'opposizione. Sì unanime, invece, per l'approvazione definitiva della variante al Piano Regolatore Generale che permetterà la costruzione del depuratore generale. Ma anche per la proposta di intitolare aree e spazi pubblici a Vittorio Giuseppe Valletta, Gernando Petracchi (nella foto) e Gaio Fratini concludendo così un percorso avviato già molti anni fa in occasione dei 900 anni della fondazione del Feudo di Parrano.

Di seguito la relazione del sindaco Valentino Fillippetti relativa al Programma Amministrativo del Comune di Parrano:

Stato dell’attuazione in occasione in occasione della verifica degli equilibri di bilancio

1 - Partecipazione alla Programmazione Europea 2014/2020 attraverso il Progetto delle Aree Interne e il GAL Trasimeno Orvietano. Il Comune di Parrano, nell'ambito delle Aree Interne, ha presentato proposte con apposite schede progettuali al Comune di Orvieto come capofila su: Parco termale, Strada di Pievelunga, Ripristino ed Elettrificazione Distributore ed, insieme al Comune di Montegabbione, sul rinnovo degli ScuolaBus da diesel e metano), ha presentato schede al GAL Trasimeno - Orvietano su: completamento Parco Termale, Oasi del Respiro, Valorizzazione Prodotti Tipici, progetto "Pane al Pane" (Forno), ha presentato schede progettuali al Patto VATO (su: Oasi del Respiro, Rimessa Marescotti, Strada per le strutture "La Casella e L'Eremito" e, insieme ai Comuni di Fabro e Ficulle su Manifestazioni Enogastronomiche, Auto e Bici elettriche, Strada Romeo e WI-FI nei paesi dell'Alto Orvietano. Inoltre il Comune ha operato nell'ottica delle Aree Interne che promuovono la cooperazione e la condivisione attraverso le funzioni associate. Quindi collaborazione con tutti i Comuni a partire dal Comune di Orvieto, con il quale realizzare le convenzioni per il Servizio Amministrativo e quello Tecnico, la pianta organica ed il regolamento degli uffici e dei servizi, con la previsione di un vice segretario generale coordinatore, che permetta di alleviare le storiche difficoltà incontrate per i Servizi di Segreteria Generale. Altro terreno da coltivare è quello della Riorganizzazione in atto da parte della Regione Umbria, dopo lo scioglimento di Province e Comunità Montane e la conseguente riallocazione di personale.
Il Consiglio Comunale nella seduta del 13 luglio 2016 ha istituito unanimanente tre Commissioni Speciali per approfondire tre temi: Risorse Idriche, Fiscalità Locale e Sviluppo. Nel 2017 è stata istituita una Commissione Speciale sulla Sicurezza Locale e una sulle Tematiche Sociali che hanno concluso unanimamente i lavori con documenti estremamente utili per l'attività amministrativa. E' stata restaurata la saletta ex Ufficio di Collocamento, destinata proprio alle attività partecipative. Successivamente alle elezioni si è attivata la buona pratica delle assemblee popolari, dove sono stati portati in questi due anni le principali questioni amministrative; inoltre, sempre nel Consiglio Comunale del 13.07.2016 è stata istituita la Consulta dei Giovani che riguarda i giovani da 16 a 30 anni. La Consulta vuole essere un organismo permanente di coordinamento e sostegno alle attività dei giovani. Dal 2 settembre 2016, invece, è attivo presso il nostro Comune il servizio SIA, per l'inclusione attiva dei soggetti socialmente svantaggiati e si è effettuata una ricognizione dei servizi. L'Amministrazione Comunale pensa ad un vero e proprio Regolamento delle Attività del Volontariato e alla promozione del Terzo Settore. In questa prima fase si è cercato di realizzare un coordinamento con tutte le Associazioni cittadine e il sostegno delle nuove iniziative, come le Giovani Idee, i nuovi gruppi dirigenti delle Pro Loco e della Società Sportiva, con l'UPUPA, la Cooperativa di Comunità e il Consorzio Produttori. Un'occasione importante sono state le iniziative di solidarietà con le popolazioni colpite dal terremoto, che hanno visto una collaborazione piena tra tutti i soggetti. In questo ambito è stato fatto un progetto, coordinato da Orvieto capofila, per la raccolta fondi destinati al campo di San Pellegrino di Norcia, assegnato alla Protezione Civile di nostra appartenenza. L'Amministrazione Comunale, tramite la Commissione Speciale sull'Argomento Sviluppo, ha attivato prima un incontro con il Consigliere Regionale Chiacchieroni, gli Assessori Bartolini, Barberini e Chianella e alcuni Dirigenti Regionali, per far conoscere le opportunità della nuova programmazione europea, poi ha organizzato diversi incontri con gli operatori economici privati e esponenti della cooperazione, nonchè di progettazione. Ne sono scaturite diverse idee, come la costituzione di un Consorzio di Produttori e la nascita di una Cooperativa di Comunità. Per affrontare in maniera più professionale il tema, l'Amministrazione Comunale ha attivato una collaborazione gratuita con la Dott.ssa Marta Falcone, che ha prodotto un documento sulle cooperative di comunità. Inoltre l'Aministrazione ha provveduto all'affidamento del Centro di Trasformazione dei prodotti locali realizzato col Progetto Clanis per incentivare la qualità e la commercialità della produzione locale e non solo. Come ha affidato con gara pubblica la gestione del Parco Termale per i prossimi tre anni.

2 - La nuova Amministrazione ha provveduto ad una ricognizione dello stato di fatto e di dirtto dell'Ente, individuando le criticità e le urgenze, cioè innovazione e regolarizzazione degli adempimenti di Ragioneria, chiudendoli nella massima parte e curando le pendenze. Ha quindi attivato un iter di riforma, con la figura del Vice Segreterio Coordinatore, già previsto nello Statuto dell'Ente, predisponendo un aggiornamento e un'integrazione della rosa dei Regolamenti Amministrativi, obbligatori per legge. Questa figura sarà presente fino al 31.12.2018, tramite l'innovativo istituto del comando, dal Comune di Bastia.
Molte sono le iniziative sul fronte scuola in stretto contatto con la Dirigente Scolastica, le maestre e i genitori. Alcuni Consiglieri Comunali hanno svolto dei lavori volontari che hanno reso più accogliente e funzionale la nostra scuola. La mancanza di personale ha costretto il Comune ad impegnare una parte importante del suo organico interno per garantire trasporti emensa. Ma lo ha fatto con convinzione, perchè ritiene la scuola un bene primario per il paese. Inoltre, grazie al Comitato dei Genitori,è stata riattivata la collaborazione con le Suore di Roma, che hanno dato sempre un grande contributo. In collaborazione con le autorità scolastiche del territorio e nell'ambito delle Aree Interne, si sta lavorando al ripristino del Concorso dei Presepi, iniziativa storica nel nostro Comune. Infatti in quest'ottica, il Comune ha promosso, per l'anno 2017, eventi e manifestazioni a carattere culturale, con scadenza mensile e coinvolgendo nell'ottica di collaborazione, cooperazione e condivisione, anche le Associazioni locali, gli Imprenditori e gli altri Comuni. Dal progetto Area Interna Umbria Sud Ovest Orvietano è venuto un grande contributo per le 10 pluriclassi, tra cui Parrano, le Agenzie e le Aziende che si occupano delle Reti e dei Servizi. L'8 giugno a Terni, con il Direttore ATI 4 Ing. Spinsanti; il 21 luglio a Perugia con l'Assessore Regionale ai Trasporti Dott. Rometti; il 26 luglio a Perugia con il Dirigente del settore idrogeologico e acque termali ing. Viterbo; il 28 luglio a Parrano con il direttore di COSP Dr. Tonnetti e per Umbria II il Dr. Tinella; il 31 agosto 2017 a Parrano con il Direttore di ARPA Umbria Dr. Ganapini; il 7 settembre 2017 a Parrano con il direttore generale della SII Dr. Rueca; questi incontri si sono rivelati estremamente utili e hanno portato alla soluzione di problemi annosi per il nostro Comune. Importante il confronto con il Consiglio Comunale ha istituio una Commissione Speciale, che già si è riunita più volte e che ha nominato come esperiti Marino Filippetti e Gino Mechelli. Per avere un quadro più chiaro della situazione il 23 luglio 2016 si sono svolti a Parrano incontri con le società che operano nel settore tributi per conto del Comune Etruria Servizi (rappresentata all'incontro dal Dr. Miglianti) e Duomo GPA SRL (rappresentata all'incontro dal Dr. Perrone). Inoltre l'Amministrazine Comunale si è costituita tramite un legale di fiducia nei confronti delle principali morosità, per diverse centinaia di migliaia di euro. La Commissione, alla conclusione dei suoi lavori, ha presentato una relazione di ricognizione dello stato di fatto; una proposta di perequazione di tasse inevase che ha portato all'aggiornamento del Regolamento IUC. Sulla base di questo lavoro è stato avviato un lavoro di recupero di risorse significative.

3 - Attivare processi di Democrazia Partecipativa che permettano realmente a tutti i cittadini di interagire con le decisioni della Pubblica Amministrazione ed eventualmente intervenire per correggerne i difetti.
Il Consiglio Comunale nella seduta del 13 luglio 2016 ha istituito unanimanente tre Commissioni Speciali per approfondire tre temi: Risorse Idriche, Fiscalità Locale e Sviluppo. Nel 2017 è stata istituita una Commissione Speciale sulla Sicurezza Locale e una sulle tematiche sociali che hanno concluso unanimamente i lavori con documenti estremamente utili per l'attività amministrativa. E' stata restaurata la saletta ex Ufficio di Collocamento destinata proprio alle attività partecipative. Dalle elezioni si è attivata la buona pratica delle assemblee popolari dove sono stati portati in questi due anni le principali questioni amministrative; inoltre, sempre nel Consiglio Comunale del 13 luglio 2016 è stata istituita la Consulta dei Giovani, che riguarda i giovani da 16a 30 anni. La Consulta vuole essere un organismo permamente di ccordinamento e sostegno alle attività dei giovani. Dal 2 settembre 2016, invece, è attivo presso il nostro Comune in servizio SIA, per l'inclusione attiva dei soggetti socialmente svantaggiati e si è effettuata una ricognizione dei servizi effettuati nella zona sociale di nostra appartenenza, tentando di migliorare la diffusione delle misure che si possono ottenere in questo ambito.

4 - Iniziativa per la promozione lo sviluppo della sussidiarietà. Soprattutto quella orizzontale (art. 11 IV comma della Costituzione). Nel nostro Paese le Associazioni Volontarie rappresentano realtà estremamente positive e già oggi svolgono compiti che hanno un valore sociale rilevante. Queste esperienze vanno sviluppate e sostenute.
L'Amministrazione Comunale pensa ad un vero e proprio Regolamento delle attività del Volontariato e alla promozione nel Terzo Settore. In questa prima fase si è cercato di realizzare un coordinamento con tutte le associazioni cittadine e il sostegno delle nuove iniziative, come le Giovani Idee, i nuovi gruppi dirigenti delle Pro Loco e della Società Sportiva, con l'UPUPA, la Cooperativa di Comunità e il Consorzio Produttori. Un'occasione importante sono state le iniziative di solidarietà con le popolazioni colpite dal terremoto, che hanno visto una collaborazione piena tra tutti i soggetti. In questo ambito è stato fatto un progetto, coordinato da Orvieto Capofila, per la raccolta fondi destinati al campo di San Pellegrino di Norcia, assegnato alla Protezione civile di nostra apportenza. Fondamnetale il contributo di tutte le associazioni per lo svolgimento delle iniziative, in particolare la Panchina Rossa, Parrano Biodiversa e Parrano Feudo 900. Il 19.12.2017 la G.C. ha emanato un regolamento con delibera n. 57 per l'uso del Centro Documentazione Territoriale. Nel 2017 è stato realizzato un coworking presso il Centro Documentazione Territoriale affidato a tutte le associazioni del Comune con l'obiettivo di mettere a disposizione dell'associazionismo un luogo di incontro e di realizzazione di progetti. Al tempo stesso segnaliamo il venire avanti di nuove iniziative come quella portata avanti dall'Associazione AISTESIS, dalle Associazioni RETI DI VITA, dall'UISP, da Mariella Malara. L'Amministrazione Comunale ha aderito al programma Erasmus KA3-VET, promosso dal Consorzio Itaca e dalle iniziative analoghe promosse dall'Associazione Artemide. Molto importante la collaborazione con l'Associazione AUSER.

5 - Sostegno a tutte le iniziative imprenditoriali, sia privatistiche che del terzo settore. In particolare proponiamo di attivare un processo formativo e di progettazione partecipata, in collaborazione con le Associazioni del mondo cooperativo e coinvolgendo le Associazioni e le realtà imprenditoriali del territorio comunale.
L'Amministrazione Comunale tramite la Commissione Speciale sull'argomento Sviluppo ha attivato prima un incontro con il Consigliere Regionale Chiacchieroni, gli Assessori Bartolini, Barberini e Chianella e alcuni Dirigenti regionali per far conoscere le opportunità della nuova programmazione europea. poi ha organizzato diversi incontri con gli operatori economici privati e esponenti della cooperazione, nonchè di progettazione. Ne sono scaturite diverse idee come la costituzione di un Consorzio di Produttori e la nascita di una Cooperativa di Comunità. Per affrontare in maniera più professionale il tema l'Amministrazione Comunale ha attivato una collaborazione gratuita con la Dott.ssa Marta Falcone che ha prodotto un documento sulle Cooperative di Comunità. Inoltre l'Amministrazione ha provveduto all'affidamento del Centro di Trasformazione dei prodotti locali realizzto col Progetto Clanin per incentivare la qualità e la commercialità della produzione locale e non solo. Come ha affidato con gara pubblica la gestione del Parco Termale per i prossimi tre anni.

6 - Azione tesa all'accrescimento del capitolo sociale con un forte sostegno alle iniziative culturali a partire dalla scuola. In questo quadro riteniamo importante la creazione del Consiglio dei Giovani sul modello del Comune di San Venanzo.
Molte sono le iniziative sul fronte scuola in stretto contatto con la Dirigente Scolastica, le maestre e i genitori. Alcuni Consiglieri Comunali hanno svolto dei lavori volontari che hanno reso più accogliente e funzionale la nostra scuola. La mancanza di personale ha costretto il Comune ad impegnare una parte importante del suo organico interno per garantire trasporti e mensa. Ma lo ha fatto con convinzione, perchè ritiene la scuola un bene primario per il paese. Inoltre, grazie al Comitato dei genitori, è stata riattivata la collaborazione con le suore di Roma, che hanno dato sempre un grande contributo. In collaboraznione con le autorità scolastiche del territorio e nell'ambito delle Aree Interne, si sta lavorando al ripristino del Concorso dei Presepi, iniziativa storia del nostro Comune. Infatti, in quest'ottica, il Comune ha promosso, per l'anno 2017, eventi e manifestazioni a carattere culturale, con scadenza mensile e e coinvolgendo, nell'ottica di collaborazione, cooperazione condivisione, anche le Associazioni locali, gli Imprenditori e gli altri Comuni. Dal Progetto Area Interna Umbria Sud Ovest Orvietano è venuto un grande contributo per le 10 pluriclassi, tra cui Parrano. con lo stanziamento di 500.000,00 euro. Altre esperienze significative quelle rappresentate dall'Agrario di Fabro e dal Liceo Musicale di Città della Pieve, con i quali sono stati attivati progetti e collaborazioni importanti. Da segnalare la Convenzione con il Tribunale di Terni per attivare Lavori Socilamente Utili come pene alternative. La prima esperienza che abbiamo fatto è stata estremamente positiva.

7 - Confronto con tutte le istituzioni sovracomunali e le aziende derivate per verificare il loro impegno in termini di efficacia e di efficienza (acqua, rifiuti, gas, trasporti, telefonia, rete digitale, ecc).
Nei primi cento giorni si sono svolti incontri con tutte le istituzioni, le agenzie e le aziende che si occupano delle Reti e dei Servizi. L'8 giugno a Terni con il Direttori ATI 4 Ing. Spinsanti; il 21 luglio a Perugia con l'assessore regionale ai Trasporti Dr. Rometti; il 26 luglio a Perugia con il Dirigente del settore Idrogeologico e acque termali Ing. Viterbo; il 28 luglio a Parrano con direttore di COSP Dr. Tonnetti e per Umbria2 Dr. Tinella; il 31 agosto a Parrano il direttore di ARPA Umbria Dr. Ganapini; il 7 settembre a Parrano con il Direttore Generale della SII Dr. Rueca; questi incontri si sono rivelati estremamente utili e hanno portato alla soluzione di problemi annosi per il nostro Comune. Importante il confronto con la società che ha realizzato la rete di gas metano, che ha mantenuto gli impegni realizzando un ulteriore tratto di 600 metri completando così la copertura dell'intero abitato del capoluogo. Nella giunta del 28.09.2017 il Comune di Parrano ha aderito all'AICCRE.

8 - Verifica della fiscalità locale ed in particolare sulla validità della esternalizzazione di questo servizio. Proponiamo su questo una Commissione speciale del Consiglio Comunale che entro 60 giorni tracci un bilancio e proponga al consiglio eventuali soluzioni migliorative.
Il Consiglio Comunale ha istituito una Commissione Speciale che già si è riunita più volte e che ha nominato come esperti Marino Filippetti e Gino Mechelli. Per avere un quadro più chiaro della situazione il 23 luglio 2016 si sono svolti a Parrano incontri con le società che operano nel settore tributi per conto del Comune Etruria Servizi (rappresentata all'incontro dal Dr. Miglianti) e Duomo GPA srl (rappresentata all'incontro dal Dr. Perrone).Inoltre l'Amministrazione Comunale si è costituita tramite un legale di fiducia nei confronti delle principali morosità, per diverse centinaia di migliaia di euro. La Commissione, alla conclusione dei suoi lavori, ha presentato una relazione di ricognizione dello stato di fatto; una proposta di perequazione di tasse inevase che ha portato all'aggiornamento del Regolamento IUC. Sulla base di questo lavoro è stato avviato un lavoro di recupero di risorse significative.

9 - Impegno per sbloccare le attività che ruotano intorno al Principato di Parrano. Questa azienda per il peso e la rilevanza che ha nel nostro Comune non può rimanere in questo stato. Ovviamente le vicende societarie e le scelte imprenditoriali fanno capo alla Proprietà e le Istituzioni non volgiono e non devono. Ma poichè, come recita la nostra Costituzione, la Proprietà Privata ha anche un valore sociale, è necessario che un bene così importante per la Comunità di Parrano, torni ad essere produttivo. Ovviamente il Comune è il primo a rendersi disponibile per facilitare questo processo.
Appena insediata la nuova Amministrazione Comunale ha tenuto un rapporto costante con tutti gli attori dell'intricata vicenda del Principato di Parrano che riguarda almeno sei diverse società. Con tutti abbiamo ribadito la volontà dell'Amministrazione Comunale di sostenere tutte quelle iniziative che salvaguardano l'unitarietà dell'Azienda e seguono le indicazioni del nuovo Piano Regolatore. Nel 2017 il Sindaco si è rivolto al Presidente del Tribunale di Terni per sollecitare una rapida conclusione delle cause in atto. La stessa cosa ha fatto il Sindaco alcune settimane fa recandosi in visita dalla Presidente del Tribunale di Venezia, in data 12 giugno 2018. dopo la pausa estiva l'Amministrazione Comunale ha in animo di promuovere un confronto pubblico e di promuovere iniziative ancora più incisive.

10 - Definire il progetto di Parrano Biodiversa che ha in Respira Parrano l'elemento centrale. Su questo è stata creata una commissione speciale del Consiglio Comunale che ha il compito di formulare una proposta. L'esperienza realizzata con ARPA Umbria e la facoltà di Agraria di Perugia ha dato ottimi risultati. Il primo effetto estremamente positivo è la partecipazione al progetto LIFE che ha come capofila proprio ARPA e l'Università. Ma il grande risultato si è raggiunto con il riconoscimento da parte dell'UNESCO del MONTE PEGLIA come Riserva Mondiale della Biosfera.
Della Commissione Speciale già abbiamo parlato. Ma il lavoro attorno a questo tema è stato molto intenso anche per gli incontri con la Regione Umbria, l'ARPA Umbria e soprattutto la Dott.ssa Emma Tedeschini dell'Univerità di Perugia. Ad oggi il programma realizzato nel 2017 con il Monitoraggio Aerobiologico dell'aria, effettuato dall'Università di Perugia e quello fatto dall'ARPA con la CENTRALINA MOBILE, ha prodotto risultati che ci permettono di passare a costruire la vera rete di rilevamento e di interconnessione. Parallelamente si intende sviluppare un programma formativo-informativo, sempre in rapporto con Università ed ARPA, ma utilizzando anche l'attuale adesione del Comune di Parrano al Centro Studi della città di Orvieto, che ci permetterà di usufruire del Centro Documentazione Territoriale, che è situato sotto le scuole elementari, per appunto effettuali tali attività formative e scientifico-divulgative. Ovviamente la nascita di MAB UNESCO al Peglia colloca questa iniziativa in una dimensione molto più avanzata. Temi come la legge sui servizi ecosistemici (Legge 221/2015 - collegato ambientale) Art. 70 Delega al Governo per l'introduzione i sistemi di remunerazione dei servizi ecosistemici e ambientali e la gestione del patrimonio demaniale regionale, possono diventare il perno di una vera politica di sviluppo sostenibile. Al tempo stesso il lavoro avviato con Mario Iacomini, per fare di Parrano una Città Biodiversa, inizia a dare i primi risultati con la riscoperta del grano antico gentil rosso e il progetto di Pane della Ricostruzione, realizzato con 4 grani antichi delle 4 regioni colpite dal terremoto. Nella giunta del 21.05.2018 è stata approvata la partecipazione al progetto LIFE AIRNET che vede capofila il CREA dell'università di Perugia e l'ARPA Umbria.

11 - Riattivazione del distributore che ha visto la solidarietà degli altri Comuni permettendo così l'inserimento nel Progetto Aree Interne. Noi abbiamo fatto la nostra parte attivando un mutuo e destinando fondi propri di Bilancio.
Nel Consiglio Comunale del 13 luglio 2016 è stato approvato un mutuo per la riattivazione del Distributore, che oltre a benzina e diesel erogherà anche elettricità. Dopo aver affidato con un bando pubblico la progettazione , aver approvato il progetto preliminare e ottenuto tutte le autorizzazioni nella Giunta Comunale del 3 agosto viene approvato il progetto definitivo che permetterà l’avvio delle gare e l’inizio dei lavori. Si prevede la consegna sei lavori ad autunno 2018.

12 - Adesione a Cittaslow International. Visto che la connotazione del paese di Parrano rispecchia la maggior parte dei canoni sanciti dal Disciplinare del Progetto Cittaslow, ed essi rispecchiano le linee programmatiche a cui la governance di questa Amministrazione si attiene, abbiamo attivato il procedimento di adesione che ci ha permesso di far entrare Parrano nel circuito internazionale di CITTASLOW.

13 - Realizzazione Nuovo Depuratore. Individuazione dell'Area dove la SIII realizzerà l'opera. Dopo aver ricevuto dalla SII il progetto, si è proceduto all'adozione della variante del PRG, variante che è stata validata in via definitiva dalla Regione con atto dirigenziale il 31.07.2018 e che andrà in Consiglio per l'approvazione definitiva il 3 agosto.

14 - Progetto SPRAR. Il Comune di Parrano ha deciso di partecipare alle iniziative promosse dal Ministero dell'Interno tese a dare protezione ai richiedenti asilo e rifugiati. Con Delibera del G.C. n. 66 del 30.08.2017 ha avviato il procedimento amministrativo dapprima con un avviso pubblico per la ricerca dell disponibilità abitative, e poi con un avviso per selezionare il soggetto capo-progettatore: la procedura di evidenza pubblica ha visto l'Associazione ARCI Ora D'Aria di Perugia come aggiudicatario. Attualmente, si sta procedendo alle dovute verifiche di legge per la certificazione delle abitazioni messe a disposizione rispetto ai canoni richiesti per l'ospitalità e la presentazione della domanda presso il Ministero dell'Interno. Questa Amministrazione infatti ritiene l'accoglienza un valore imprescindibile. Fondamentale, infatti, è promuovere i valori della solidarietà e della condivisione di strumenti di risoluzione delle problematiche mondiali, ma al contempo con lo scrupoloso rispetto delle regole, per garantire che effettivamente beneficino dell'accoglienza i soggetti che ne abbiano diritto. Pertanto, abbiamo in animo di procedere a presentare richiesta di inserimento nel programma SPRAR di seconda accoglienza, per famiglie.

15 - Progetto di manutenzione straordinaria dell'impianto di pubblica illuminazione e affidamento servizio tramite l'Istituto del Project Financing. E' stata realizzata una convenzione con il Comune di San Venanzo per gestire in forma associata il servizio con capofila il Comune di Parrano. L'Ufficio Urbanistica ha valutato la proposta e ha attivato una consulenza tecnico specialistica che ha consegnato la relazione conclusiva. Il progetto con le nuove specifiche è stato inviato alla Società che ha proposto il Project Financing che darà un parere definitivo, successivamente si passerà alla gara pubblica per la realizzazione dei lavori e l'affidamento del servizio.

16 - Variante PRG in recepimento legge regionale 1/2015 e per la nuova perimetrazione delle Aree Boscate
Il responsabile del servizio urbanistico ha affidato ad un agronomo una consulenza per individuare e perimetrare le aree boscate. Il lavoro è stato completato e al prossimo Consiglio Comunale verà portata la variante al PRG.

17 - Gestione delle pratiche edilizie. Azzeramento pregresso che ha portato un gettito di Euro 95.000,00 di cui incassati 75.000,00

18 - Riattivazione Forno Comunale. Uno dei progetti fondamentali di Prrano Biodiversa è la riattivazione del Forno Comunale collegato alla riscoperta dei grani antichi. Il 19/03/2018 la G.C. ha deliberato la partecipazione al progetto GAL Trasimeno Orvietano PSR 2014/2020, misura 19.2.1. Successivamente si è provveduto ad mettere un avviso pubblico per selezionare il progettista che una volta scelto ha redatto il progetto definitivo. Siamo in attesa della graduatoria finale.

19 - Misura PSR 2014/2020 Misura 7 - sottomisura 7.6 - intervento 7.6.1. Ripristino viabilità pedonale di accesso all'Area SIC Bagno Minerale di Parrano. Il Servizio Urbanistico ha predisposto e inviato la domanda alla Regione Umbria e siamo in attesa che vengano pubblicate le graduatorie definitive.

20 - Misura PSR 2014/2020 Misura 7 sottomisura 7.4 – Sostegno investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi di base alla popolazione rurale. Il Comune di Parrano ha partecipato al Bando della Regione dell’Umbria che ha assegnato un finanziamento di 200.000 euro. Il Servizio Urbanistica ha provveduto a realizzare un avviso pubblico per la selezione del progettista che entro ottobre 2018 dovrà rimettere il progetto definitivo.

21 - Piano Mobilità Dolce I collegamenti con la stazione ferroviaria e gli uffici di Fabro Scalo rimangono una priorità. Confronto con BUS Italia e regioni per un servizio a chiamate e progetto triennale presentato sul Fondo Montana.

22 - Istituzione Servizio di Piazza (NCC) Uno dei problemi più gravi per Parrano è rappresentato dai pochissimi servizi di trasporto pubblico di fatto limitati agli studenti che vanno ad Orvieto. Oltre alle iniziative già citate si è pensato di promuovere dei servizi privati. Da qui la decisione di attivare una licenza per NCC che però sarà rivolta anche alle persone che hanno gravi disabilità. In questi giorni è in uscita il bando pubblico per l'aggiudicazione del servizio.

23 - Gara per la Tesoreria Nel 2017 è scaduto l'affidamento per la Gestione della Tesoreria Comunale. Nella G.C. del 28.09.2017 è stata approvata la nuova convenzione. Dopo aver emesso un avviso pubblico è stato affidato il servizio alla Società vincitrice che si è impegnata a mantenere uno sportello a Parrano.

24 - Gara per le forniture della Farmacia Nel 2018 è scaduto l'affidamento per la fornitura di medicinali alla farmacia Comunale. Si è provveduto ad emanare un bando pubblico la cui gestione è stata affidata alla Centrale Appalti della Provincia di Terni.

25 - Piano Banda Ultra Larga, servizi WI_FI e Servizi Digitali Alcuni anni fa il Governo ha deciso di finanziare la posa in opera della Banda Ultra Larga nei Comuni dove le società private non intervenivano. La società OpenFibre è risultata vincitrice. Il Comune di Parrano fa parte di un lotto di 8 Comuni di cui Castel Viscardo è il capofila. Dopo aver svolto le conferenze di Servizi e aver discusso il progetto, i lavori sono iniziati il 29.07.2018 e prevedono interventi per 180.000,00 euro. Il Comune di Parrano già ha attivato un servizio di wi-fi. Inoltre il Comune di Parrano ha partecipato al progetto DigiPass di cui è capofila il Comune di Orvieto, che è stato finanziato dalla Regione Umbria. Il centro verrà realizzato presso la Biblioteca COmunale di Orvieto e svolgerà un servizio di assistenza e promozione in tutti i Comuni della Zona Sociale 12.

26 - Progetto Consolidamento del Centro Storico Si tratta del secondo lotto del finanziamento concesso dalla Regione Umbria per far fronte al dissesto causato dall'alluvione del 2012. Il primo lotto di 600.000,00 è stato terminato a fine 2017. Ora la Regione Umbria sta definendo gli incarichi per il secondo lotto di 1.480.000,00 euro. La consegna dei lavori è prevista per il 30.07.2019.

27 - Ampliamento Civico Cimitero di Parrano e sistemazione del Cimitero di Frattaguida La G.C. il 26.01.2017 ha deciso di realizzare l'ampliamento del Cimitero di Parrano. Ha emesso un avviso pubblico per individuare il progettista e una volta effettuata la selezione lo ha incaricato di realizzare sia un progetto generale di ampliamento, sia uno stralcio funzionale per far fronte all'emergenza. Il progetto preliminare è stato approvato nella giunta scorsa, mentre il progetto definitivo viene portato alla giunta del 3 agosto. Dopodichè si procederà sia alla vendita dei loculi, sia all'appalto dei lavori. Nel 2017 si è provveduto alla manutenzione del tetto e alla sistemazione del Piazzale del Cimitero di Frattaguida.

28 – Turismo Il Comune di Parrano partecipa al progetto portato avanti dall'Area Interna per realizzare una funzione associata su Turismo e Sviluppo Economico. Il Turismo è una delle grandi opportunità da sviluppare per Parrano. Segnaliamo che nel 2017 gli arrivi sono aumentati di 143 unità, mentre le presenze di 1.195 unità. Tra le tante iniziative promosse dall’amministrazione c’è il regolamento che permette lo svolgimento dei Matrimoni Civili al di fuori della sede comunale.

29 - Progetti per la Video Sorveglianza La Commissione Speciale per la sicurezza locale nel documento conclusivo ha indicato nella video sorveglianza uno degli strumenti per contrastare i piccoli fenomeni di delinquenza, che qualche volta si verificano anche da noi. Per questo l'Amministrazione ha prima partecipato al bando emesso dalla Regione Umbria, dove siamo stati ritenuti idonei, ma non sono stati finanziati. E recentemente abbiamo aderito al Patto per la Sicurezza promosso dal Prefetto di Terni, che prevede tra l'altro l'uso della video sorveglianza. Il progetto che abbiamo presentato è stato ritenuto idoneo nella riunione in Prefettura tenutasi il 31 luglio. Ora la Prefettura lo ha inviato al Ministero dell'Interno e aspettiamo gli esiti.

30 - Innovazione Tecnologica della Macchina Comunale Con Delibera G.C. n. 35 del30.09.2016 "Atto d'indirizzo per l'adeguamento informatico è stato avviato il processo per l'adeguamento informatico dell'Ente, prevedendo il cambiamento del software di gestione delle attività amministrative con una soluzione ASP coerente con le disposizioni ministeriali, in relazione al Dissaster Recovery, al Back-Up ed alla direttiva relativa alle linee guida in materia di digitalizzazione dell'Amminsitrazione, emessa dal Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie. Con atto n. 114 del 18.11.2017 è stata affidata alla Società PA DIGITALE la fornitura dei programmi gestionali e con Determina n. 115 del 18.11.2016 alla Società WE_Com il servizio di assistenza e implementazione del programma. A partire da tale data è stato avviato il proecesso che al momento risulta completato.

 

Di seguito i profili biografici di Vittorio Giuseppe Valletta, Gernando Petracchi e Gaio Fratini:

Vittorio Giuseppe Valletta (Sampierdarena, 28 luglio 1883 – Pietrasanta, 10 agosto 1967) è stato un dirigente d'azienda italiano, dal 1921 al 1966 dirigente della FIAT, della quale fu amministratore delegato e, successivamente, presidente. Nato a Sampierdarena, borgo in seguito diventato quartiere di Genova, da padre di origine brindisina funzionario delle Ferrovie e caduto al fronte nel 1915 da ufficiale del Regio Esercito e dalla valtellinese Teresa Quadrio[, ricevette la sua ferrea educazione da quest'ultima (data la supposta ludopatia di suo padre) e divenne ragioniere tramite la frequenza di corsi serali all'ITC Sommeiller di Torino. Successivamente, nel 1909, si diplomò presso l'Istituto Superiore di Commercio (oggi facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Torino) da studente-lavoratore.

Dal 1906 era sposato ed ebbe una figlia unica, Fede, che morì nel 1957 di tumore. Insegnò ragioneria in un istituto superiore e collaborò a uno studio di commercialista. Nel 1914, con il grado di tenente, fu reclutato dalla neonata DTAM (Direzione tecnica dell'Aviazione Militare) a Torino, che si prefiggeva il compito di coordinare l'attività delle industrie aeronautiche nell'assistenza all'aviazione militare, in previsione dell'imminente entrata in guerra dell'Italia. Fu in quel ruolo che conobbe Antonio Chiribiri. Alla fine del conflitto, Valletta divenne procuratore generale della azienda automobilistica Chiribiri, dimostrando grandi capacità organizzative e amministrative.Nel 1946 ricevette la nomina a presidente della FIAT, carica che mantenne fino al 1966, e fu successivamente protagonista della ricostruzione dell'azienda e della sua grande espansione negli anni cinquanta.

A 77 anni si risposò con la sessantaquattrenne Felicita Dondo.Nel 1966, convinto che Gianni Agnelli, all'età di ormai 45 anni compiuti senza essersi mai occupato dell'azienda se non per incarichi di rappresentanza, sarebbe stato ben lontano dal pensare di occuparsi direttamente dell'azienda ereditata dal nonno, pensò ad un suo successore nella persona del fedele ingegnere Gaudenzio Bono, già Direttore Generale della Fiat e poi anche Amministratore delegato. Ma Gianni Agnelli non la pensava allo stesso modo e così, nel 1966, gli fece sapere che intendeva sedersi lui stesso al timone dell'azienda: Valletta dovette rassegnarsi a vedere l'erede del fondatore prendere il suo posto di Presidente della società, lasciando a lui la carica onorifica di Presidente onorario (il suo prescelto, Bono, rimase ancora per cinque anni Amministratore delegato).

Con l’avvicinarsi della seconda guerra mondiale Valletta decise di trasferire la famiglia a Parrano. Passato il conflitto Valletta traformò il Castello e la proprietà di 1200 ettari in una grande tenuta dedicata prevalentemente alle attività faunistiche e venatorie.Parrano divenne così un salotto frequentato da personalità di Governo, diplomatici e grandi manager.Durante la costruzione dell’Autostrada del Sole Valletta si batte ed ottenne la realizzazione del casello di Fabro che ha tolto dall’isolamento tutto l’Alto Orvietano.Molti sono i benefici che Parrano ha avuto dalla sua presenza.

Gernando Petracchi (Parrano 1902 – Pavia 1976) fu direttore del Laboratorio Sperimentale dell’Arsenale Militare di La Spezia dal 1929 al 1963. Iniziò a frequentare le scuole a Parrano e successivamente studiò a Orvieto, Assisi, Roma; Torino.Fu' Direttore del Laboratorio Sperimentale dell'Arsenale di La Spezia.Era comunista (era iscritto al PCI dal ’44), e per questo fatto negli anni ’50-‘60 (gli anni del maccartismo negli USA) fu perseguitato. Ricoprì incarichi organizzativi, era nel Comitato Provinciale della Federazione del PCI di La Spezia e per un periodo fu Consigliere Provinciale. Si occupò anche molto di una rivista di sinistra “La Riforma della Scuola” per la quale teneva una rubrica di suggerimenti per l’insegnamento delle osservazioni scientifiche. Nel 1963 ebbe l’aiuto di alcuni professori dell’Università di Pisa ed ottenne un distacco presso quella Università dove lavorò fino alla sua morte.

Gaio Fratini (Città della Pieve 1921 - Terni 1999)

"La solitudine del satiro" (articolo del 15 ottobre 2014) di Anton Carlo Ponti

Satira è un piangere antico. Così Gaio Fratini (Città della Pieve 1921-Terni 1999), il poeta di Parrano fra i massimi epigrammista e satirici del Novecento. Ho una cartelletta di suoi versi a me e a mia moglie indirizzati, inediti che un giorno o l’altro pubblicherò appena riesco a contattare la vedova Arianna che vive a Orvieto, un tempo cara amica detentrice dei diritti d’autore. â€¨Perché piangere se satira è, nella vulgata, ridere, sorridere, sogghignare, sui difetti e sulle bassezze umane? Perché Gaio ne soffriva le conseguenze. Nella vita pratica e professionale. C’era sempre qualcuno che s’è segnato a dito un tuo epigramma, o deni-gramma, contro di sé e che ha colto nel segno. La vendetta è un piatto freddo. Il satirico sfida di continuo il potere. È il suo mestiere. Ce l’ha con politici, usurai, egoisti, ruffiani, ipocriti, cortigiani, bugiardi, amorali. Insomma coi sepolcri imbiancati. Con chi predica bene e razzola male. Mentre il moralista, l’autore di aforismi o di massime è un generalista, penso a La Rochefoucauld, l’autore di satire, penso al mio omonimo Giovenale, a Persio o a Marziale, a Orazio, sovente sì indirizzano invettive o parodie contro qualcuno bene individuato, ma l’epigrammista, se vuole raggiungere il bersaglio, indica nome cognome paternità gusti sessuali del soggetto preso di mira. Apriti cielo. Nessuno, per quanto indenne da permalosità, gioisce quando subisce un duro sfottò; fa solo finta. Insomma, il poeta satirico, il satiro, è solo coi suoi nemici. â€¨Molti nemici molto onore, qui Mussolini docet. Ed è in compagnia dei rimorsi; ah! se non avessi sfottuto il senatore Pinco o l’amministratore delegato Pallino o la contessa Sempronia che era la favorita del potentissimo giornalista Tizio. Favori, prebende, articoli non ti chiederanno e non ti daranno. Dovrai tirare avanti in perfetta solitudine e in una beatitudine astrale. â€¨Questo meditavo l'altro giorno, che le parole su di un foglio stampato durano un battito di ciglio, e non trasformano un bel nada de nada, tu sei convinto di denunciare follie, di smascherare marachelle eccetera, e pur se l'autorità attaccata ti legge, nel reale non ti ascolta, va per la sua strada, imperterrito, forte dell'auto blu e tu vai in bus, dello smartphone che gli passa la carica e tu hai un cellulare da 30 euro, tu paghi perfino l'aria che respiri e lui ha privilegi e plausi. Questo è. Scomoda la veste di arrabbiato. Ne seppe Pier Paolo Pasolini. Alla morte di Pio XII (1958), P.P.P. chiude un epigramma (su "Officina") con il verso: "non c'è stato peccatore più grande di te". L'esclusivissimo romano Circolo della Caccia nega l'agognato l'ingresso a socio al conte Valentino Bompiani, editore della rivista. Ecco come risponde il poeta-corsaro al principe Urbano Barberini: "Non sei mai esistito: ora a un tratto risorto, / fai, parli, minacci: ma sei un cadavere di morto". Ai nobili del circolo: "Non siete mai esistiti, vecchi pecoroni papalini: ora un po' esistete perché un po' esiste Pasolini". E a Bompiani scrive che "tutto ciò che essi difendono è il puro male". Detto che l'espressione cadavere di morto è del sommo satirico G.G. Belli, Pasolini se l'andava a cercare, avrebbe detto stringendo le labbra il Divo Andreotti. Ebbene sì, satireggiando ti fai un bompo' di nemici, che non te lo diranno mai, ma ti colpiranno alle spalle prima o poi. La vendetta è attendere il cadavere del nemico sulla riva del fiume, di quel fiume dove non puoi bagnarti due volte nella medesima acqua, per via del "panta rei" di Eraclito, ossia tutto diviene anziché essere (Parmenide). â€¨Ho aperto con Gaio Fratini e con lui chiudo, citando epigrammi dalla sublime antologia curata del comune indimenticabile amico poeta Cesare Vivaldi (Imperia 1925-Roma1998 - "Poesia satirica nell'Italia d'oggi", Guanda, 1964): "Per via d'un epigramma / non mi dai più la mano? / Esulto, era più viscida / d'una medusa. Orrende / mani come le tue / volteggiavano ai tempi / del saluto romano". Al poeta comunista Franco Fortini: "Lo so, ti piacerebbe / darti al canto flamenco. /Al Crazy Horse abbracciare il figliol prodigo / Evgheni Jevtuscenko". Andò meglio al regista-narratore Mario Soldati, autore televisivo di enologia e cibi, che ha scritto il racconto "L'amico gesuita": "Mia guida indiana, touring club di piatti / mai goduti, morremo avvelenati / da un vino gesuita, attraversando / la Toscana dei tuoi chianti perduti". Grande Gaio!

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 agosto

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni