politica

Elezioni Rsu pubblico impiego. "Grazie a tutti i lavoratori, il voto conferma la forza della Cisl"

venerdì 20 aprile 2018
Elezioni Rsu pubblico impiego. "Grazie a tutti i lavoratori, il voto conferma la forza della Cisl"

La Cisl Fp Umbria ringrazia tutte le lavoratrici ed i lavoratori della Pubblica Amministrazione per aver confermato anche in questa tornata elettorale un’elevata affluenza alle urne del 70/80% degli aventi diritto al voto, e i circa 400 candidati che si sono messi in campo per i colori bianco verdi. Circa 23.000, gli addetti oggetto di voto della Pubblica Amministrazione.

"I primi dati, ancora provvisori, dicono che la Cisl Fp Umbria ottiene il consenso di tantissime lavoratrici e lavoratori pubblici, in misura superiore al numero degli iscritti" è il primo soddisfatto commento di Ubaldo Pascolini segretario generale della Cisl Fp dell’Umbria.

“Un grazie - aggiunge - a tutti i dipendenti Funzioni Centrali (ministeri, agenzie fiscali, enti pubblici non economici), Funzioni Locali (Regione, Provincie, Comuni, Comunità Montane) e Sanità Pubblica e Privata, che con la loro partecipazione ed il loro voto hanno reso possibile questo importante momento di democrazia partecipata. Siamo grati a quanti hanno contribuito a sostenere e rafforzare la presenza della Cisl con la loro candidatura, con il loro voto e con la loro partecipazione”.

“Nell’attesa dei risultati definitivi, questo è di per sé un obiettivo importantissimo, perché dimostra che tra i lavoratori pubblici c’è tanta voglia di partecipare e di riappropriarsi di quel diritto alla contrattazione a livello nazionale e decentrata che per lunghi 8 anni di vacanza contrattuale è stata disattesa dai vari Governi che si sono avvicendati nel tempo.

La stragrande maggioranza dei lavoratori ha lottato partecipando a SIT-in, Mobilitazioni, Scioperi a livello territoriale e nazionale, contrastando quelle riforme fatte con spot pubblicitari prive di formale sostanza e contraddittorie, ha riconosciuto nel sindacato Confederale e di Federazione un soggetto credibile capace di trasformare le esigenze in proposte, le competenze in leve della produttività e dell’innovazione. Una bella vittoria della fiducia e della partecipazione”.

“Nella nostra regione - precisa il segretario - si riscontra un esito molto positivo per gli enti dello Stato nel quale in molti casi siamo il primo sindacato, in particolare all’Archivio di Stato di Perugia, all’Avvocatura dello Stato, al Tribunale di Perugia, al Polo Mantenimento delle Armi Leggere di Terni, allo Stabilimento Militare Munizionamento Territoriale di Baiano, alla Soprintendenza Archivistica Umbria-Marche, alle Agenzie fiscali di Terni.

Mentre nelle Autonomie Locali e Sanità nei quali dal 2015 c’è stato un calo degli addetti anche a fronte di processi di riassetto organizzativo, si riscontra una sostanziale tenuta della nostra organizzazione sindacale, con picchi di consenso molto elevato nelle Comunità Montane e Agenzia di Forestazione, al Consiglio Regionale, nel Comune di Terni, ed in molti comuni dell’area ternana e Valnerina. Ci siamo affermati all’ADISU Umbria, Comune di Corciano, Castiglione del Lago, AURI, Provincia di Terni, Provincia di Perugia e Comune di Perugia”.

Anche nella Sanità si conferma la tenuta, della CISL FP presso ASL 1 e ASL 2, ottimi i risultati all’Istituto Zooprofilattico Umbria Marfche e finalmente la conquista di un seggio anche all’Azienda Ospedaliera di Perugia. "Comunque - aggiunge il segretario - forniremo dei dati più dettagliati e precisi nei giorni a seguire, tenuto conto che a tutt’ora in molti enti non è stato ultimato lo spoglio.

"Con i voti ottenuti negli enti pubblici, la Cisl Fp si conferma anche nel nostro territorio un sindacato forte e autorevole, profondamente radicato in tutte le realtà del lavoro pubblico, e capace di raggiungere e convincere anche tanti non iscritti. Tanti uomini e donne si sono riconosciuti nel nostro progetto: un progetto che punta a valorizzare le professionalità come motore del cambiamento organizzativo, a riqualificare la spesa degli enti per moltiplicare gli investimenti in qualità e produttività, ad investire nella formazione e nel turnover generazionale. E soprattutto a sbloccare la contrattazione, come riconoscimento tangibile della dignità e del valore del lavoro pubblico, che tiene insieme le nostre comunità locali. Grazie di nuovo a tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno dato consenso e fiducia alla Cisl".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"