politica

Regione Lazio, Bigiotti in corsa: "Mi metterò al servizio della Tuscia per costruire lavoro e sviluppo grazie alla bellezza"

venerdì 19 gennaio 2018
Regione Lazio, Bigiotti in corsa: "Mi metterò al servizio della Tuscia per costruire lavoro e sviluppo grazie alla bellezza"

"Ho accettato questa candidatura per mettere l'esperienza positiva di questi anni alla guida del mio territorio al servizio dell'intera Tuscia". Con queste parole il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti ha deciso di iniziare la campagna elettorale come candidato alla Regione Lazio con la Lista Civica Zingaretti. "Il lavoro portato avanti sul Comune di Bagnoregio - afferma Bigiotti - grazie all'impegno della mia squadra amministrativa, ha dato risultati importanti. Abbiamo creduto e puntato fortemente sullo sviluppo turistico, mettendo al centro un concetto tanto semplice quanto efficace: la bellezza.

Quella bellezza che abbiamo raccontato al mondo e che ci ha permesso di ottenere risultati strepitosi e di livello internazionale grazie alla nostra piccola Civita. Una bellezza di cui la nostra Tuscia è davvero una miniera a cielo aperto. Penso alla splendida città di Viterbo, un capolavoro dove si intrecciano secoli di storia. Alle sue ricchezze termali, al centro medioevale più grande d'Europa e alla storia unica che Palazzo Papale può, ancora oggi, raccontare al mondo. A tutti i comuni sul lago di Bolsena, un vero patrimonio che può tradursi sempre più in posti di lavoro e sviluppo.

Ai giardini rinascimentali: l'unicità di Villa Lante, il Parco dei Mostri di Bomarzo, Palazzo Farnese di Caprarola e il Castello di Vignanello. Ai boschi di Soriano, Bassano Romano, Vetralla, Acquapendente. Alla magica Teverina con tutti i suoi preziosi comuni. Al patrimonio immenso delle nostre chiese, presenti in tutti i nostri amati paesi. Alla grandiosa storia di un popolo enigmatico come gli etruschi, che saranno – ne sono convinto – nei prossimi anni una delle strade di sviluppo della nostra economia turistica. Alla bellezza delle torri di Tarquinia, al potenziale delle nostre coste marittime. Alla suggestiva e affascinante Tuscania".

Con Civita, siamo riusciti a mettere a frutto la nostra bellezza. L’abbiamo trasformata in lavoro, aumento del valore del patrimonio immobiliare dei nostri cittadini, cancellazione delle tasse comunali, mense scolastiche gratuite, scuolabus gratuiti e una serie di investimenti importanti in eventi culturali e iniziative sociali e sportive. Ho deciso di candidarmi alla Regione Lazio per dare il mio contributo alla crescita, al miglioramento della qualità della vita dei cittadini della Tuscia e del Lazio. Lo farò con l'amore per il territorio che mi ha guidato e spinto a lavorare e immaginare un futuro per la mia cara Bagnoregio. Quella Bagnoregio che oggi in tanti guardano come riferimento e che da più parti ha fatto parlare di 'modello Civita'. Immagino di vivere un'esperienza in Regione Lazio con la stessa passione e tenacia del sindaco che sono stato, che sono e che almeno nell'animo non smetterò mai di essere".

Biografie dei candidati della Lista Civica Zingaretti

Francesco Bigiotti
Sindaco di Bagnoregio, ideatore e sviluppatore di quello che viene definito da giornali nazionali e internazionali e da importanti personalità “modello Civita”. Classe 1962, felicemente sposato con Paola e padre di Alessandro, Carlo e Francesca. Professione Farmacista. Per lui la politica è strumento fondamentale di intervento sulla realtà per migliorare la qualità della vita delle persone nei territori. Profondamente legato alla sua cara Teverina ha saputo amministrare aprendosi al mondo. Oggi il Comune da lui guidato accoglie ogni anno 850mila turisti, il 50 per cento dei quali provenienti da Nord Europa e Paesi dell'Est Asiatico (Cina, Giappone, Corea). Da sindaco ha saputo concretizzare un vero sviluppo turistico, attraverso la costruzione di un'importante rete di relazioni a tutti i livelli e a un utilizzo strategico della comunicazione. Si candida alla Regione Lazio con il sogno di lavorare per fare della Tuscia “il giardino d'Italia”. Il suo motto per l'importante sfida elettorale: “Il coraggio di cambiare le cose”; parla chiaro sulla missione che ha in mente.

Paola Marchetti
Mamma e impiegata, 46 anni. Diplomata, da sempre impegnata nel mondo del sociale e del volontariato: Croce Rossa, Caritas, Avis, ecc. Membro del “Comitato per l’acqua pubblica” e “Salviamo la Faggeta”. Negli anni è stata ed è membro o Presidente di diversi Consigli d’Istituto in vari Istituti scolastici. Amministratore della Casa di Riposo “Giuseppe Altobelli” di Bassano Romano. Eletta al Comune di Bassano Romano, ha ricoperto il ruolo di vicesindaco, assessore alla Politiche sociali e Pubblica Istruzione. Coordinatrice provinciale di SEL Viterbo. Il suo carattere solare e la sua capacità di empatia la rendono da sempre un punto di riferimento importante per le persone del territorio. Attenta in particolare alle esigenze dei più deboli, delle donne e dell’ambiente. In prima linea nelle battaglie per la legalità e la trasparenza, soprattutto nelle Pubbliche Amministrazioni.

Mauro Mazzola
E’ nato nel 1955 a Tarquinia, dove risiede. Inizia fin da giovane ad essere partecipe alla vita politica e sindacale. Alla fine degli anni Settanta viene eletto consigliere comunale a Tarquinia, dove a inizio anni Novanta diventa assessore comunale. Eletto consigliere provinciale a Viterbo a inizio anni Duemila, dal 2005 è assessore provinciale. Nel 2007 vince le elezioni comunali di Tarquinia al ballottaggio per 56 voti e viene eletto sindaco. Confermato nel 20012 già al primo turno, con il 51%. Dopo la riforma delle province prevista dalla legge Delrio, a maggio 2015 viene eletto attraverso elezioni di secondo grado, Presidente della Provincia di Viterbo, incarico che ricopre fino a maggio 2017.

Chiara Porcari
41 anni, laureata in Medicina e Chirurgia all'Universita degli Studi di Siena, specializzata in Radiodiagnostica all'Università La Sapienza di Roma. Una profonda passione per la medicina la porta a non demordere di fronte al dramma del personale medico precario. Per un periodo si allontanata dalla sua Regione trovando una sicurezza lavorativa in Veneto. Rientrata nel Lazio, fiduciosa di poter offrire tutta la professionalità e l'esperienza acquisite. Lavorando nel presidio di Civita Castellana ha iniziato ad immaginare, dopo la fine del commissariamento, la progettazione di una nuova idea della sanità territoriale. In parallelo il suo dinamismo ed entusiasmo prendono forma nel settore turistico, nell'accoglienza, sulla via Francigena, nella rinascita di un termalismo moderno e di un turismo slow.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Convegno sul Porto Romano di Pagliano. Riflessioni alla luce delle nuove scoperte

Passeggiata della Sicurezza. Cobas e Assemblea Antifascista: "No alla giustizia fai da te"

Concerto del Coro Polifonico "San Gavino Monreale" a Collevalenza

Conferenza nazionale sulle malattie infettive emergenti e riemergenti

"Wilcock, Lubriano e la Valle dei Calanchi. La visione, il sogno e l'ironia"

Torneo regionale di pallavolo integrato Anpis, vince l'entusiasmo di stare insieme

"Omaggio ad Elena". Cultura e gastronomia all'ombra di Castello Misciattelli Orsini

Izzalini in festa per i 100 anni di mamma Elena

"La Zambelli Orvieto continua a stupire nell'indifferenza delle istituzioni"

Gabriella Carlucci presenta il libro "Amarilla, appunti di un viaggio a sei zampe"

Campionato regionale tiro a volo Anlc. In estate le finali nazionali

L'arte per lanciare un messaggio di tutela dell'ambiente dal cuore di Civita di Bagnoregio

Bruciano sterpaglie, Vigili del Fuoco e Protezione Civile al lavoro

Turismo, Paparelli: "Ultime rilevazioni confermano trend positivo, 2018 anno della rinascita"

M5S Orvieto sul sit-in contro l'ampiamento della discarica: "Non accettiamo strumentalizzazioni"

Successo all'Unitus per l'Open Day delle lauree magistrali

Terminato al Csco il corso di "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

Omaggio a De André al Mancinelli. Ad OCC il ricavato di "Bocca di rosa e gli altri"

Orvieto a Lussemburgo, proficuo incontro tra Comune e Ambasciata

Aderisce al sit-in anche Cittadinanza a 5 Stelle del Comprensorio Orvietano

A Luca Tomassini di Vetrya la Medaglia dell'Università per Stranieri

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo