politica

Tempo di consuntivi per la Polizia Municipale che onora San Sebastiano patrono

giovedì 18 gennaio 2018
di Chiara Lanzieri
Tempo di consuntivi per la Polizia Municipale che onora San Sebastiano patrono

Ricezione e rilascio di permessi per la zona a traffico limitato, ricorsi presentati al Giudice di Pace e al Prefetto e gestione dei verbali del Codice della Strada nell’anno appena trascorso da parte operatori del Corpo di Polizia Municipale di Orvieto. C'è tutto questo dentro un anno di attività della Polizia Municipale di Orvieto che sabato 20 gennaio onorerà la ricorrenza di San Sebastiano Martire, patrono di tutti i preposti all'ordine pubblico. Tradizionale occasione per tracciare anche il consuntivo di quanto svolto nel 2017.

Dati alla mano, risultano 1.650 i permessi rilasciati in un anno per la Ztl, anche se non è possibile quantificare con esattezza quanti di questi permessi siano stati effettivamente attivi. I verbali del Codice della Strada sono stati 4.313, mentre extra Codice della Strada, sono stati 11; 11 anche le ordinanze predisposte in collaborazione con l’Ufficio Contravvenzioni e l’Ufficio Ragioneria. Tra le attività anche la gestione del contenzioso amministrativo e giudiziario attraverso rapporti diretti con i cittadini e con i legali in materia di ricorsi, di cui 17 al presentati al Prefetto e 18 al Giudice di Pace.

Il numero di verbali - leggasi multe - è 4.313. Del resoconto di un anno fanno parte poi i contatti tenuti con la Procura per alcuni aspetti specifici come incidenti, T.S.O., ma anche per altri reati ed illeciti amministrativi come occupazioni abusive del suolo pubblico e rumori molesti. Oltre a far riferimento a quelle svolte, lo sguardo sulle attività programmate per il 2018 volge, tra l’altro, alla gestione dei varchi elettronici, al rilascio dei permessi per Z.T.L. ed al contenzioso amministrativo-giudiziario. Per lo svolgimento di queste ed altre attività vengono tuttavia individuate la carenza di personale e la mancata funzionalità del sistema informatico per la gestione della Z.T.L. Per quanto riguarda il Settore Viabilità e Mobilità, sono state individuate invece delle iniziative rispetto alla segnaletica stradale e viabilità e nei parcheggi e sistemi di mobilità alternativa.

Oltre all’attività quotidiana di servizio, si è poi provveduto al rifacimento della segnaletica orizzontale: attraversamenti pedonali, nei centri abitati di Orvieto Scalo, Sferracavallo, e Ciconia ed è stato infine ultimato il progetto per l’introduzione di nuove tecnologie nel sistema di parcheggi della città; in particolare attraverso l’incremento delle forme di pagamento grazie all’installazione di casse automatiche nei parcheggi del Campo della Fiera; installati anche 6 parcometri che consentono il pagamento con carta di credito o bancomat; realizzati gli attraversamenti pedonali rialzati, effettuati i controlli e le verifiche previste dalla legge per il funzionamento di impianti di mobilità alternativa, quali gli ascensori e le scale mobili.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire