politica

Rendere Via delle Robinie sicura. Olimpieri (IeT): "Interventi non più rimandabili"

domenica 7 gennaio 2018
Rendere Via delle Robinie sicura. Olimpieri (IeT): "Interventi non più rimandabili"

"Agire nel più breve tempo possibile per rendere Via delle Robinie sicura, sia per i pedoni che per gli automobilisti che vi transitano". Lo sollecita con un'interpellanza rivolta all'Amministrazione Comunale il capogruppo di "Identità e Territorio" Stefano Olimpieri, che chiede di implementare i punti luce, fare dei marciapiedi ed installare segnaletica orizzontale, verticale e luminosa, rispetto alla lunga strada che attraversa Ciconia.

"Intervenire - dice il consigliere di minoranza - è divenuto quanto mai impellente e necessario, anche al fine di evitare spiacevoli episodi. Da diverso tempo, ormai, alcuni residenti di Via delle Robinie sollecitano l’Amministrazione ad intervenire per di rendere la strada meno pericolosa per i pedoni, per coloro che ci abitano ed anche per gli stessi automobilisti che vi transitano.

La strada è di competenza del Comune di Orvieto ed è per tale ragione che non è più tollerabile un evidente disinteresse da parte dell’Amministrazione nell’attivarsi per dare soluzione alla questione: tra l’altro qualche tempo fa diversi cittadini che risiedono lungo la via avevano anche promosso una raccolta di firma per sensibilizzare l’Assessorato ad intervenire.

In buona sostanza, lungo via delle Robinie sarebbe importante potenziare il numero dei punti luce, occorrerebbe asfaltare il manto stradale pesantemente compromesso, bisognerebbe realizzare marciapiedi per i pedoni, così come necessiterebbe la installazione di una segnaletica orizzontale, verticale e, soprattutto, luminosa, al fine di rendere meno pericolosi il transito dei pedoni ed degli automobilisti che vi transitano;

Tra l’altro occorre rammentare che la zona è densamente abitata, tanto che la stessa via delle Robinie viene percorsa quotidianamente da un numero molto elevato di macchine. Un'interpellanza dello stesso tenore venne presentata nel febbraio 2017 e, malgrado le rassicurazioni date dell’Assessore, non si è fatto nessun intervento, a dimostrazione dell’inefficienza e della inaffidabilità della Giunta Comunale".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre