politica

Orvieto Scalo al buio, c'è un progetto di illuminazione a led

mercoledì 27 dicembre 2017
Orvieto Scalo al buio, c'è un progetto di illuminazione a led

Il Consiglio Comunale ha trattato la questione della illuminazione nel quartiere di Orvieto Scalo sollevata dalla interrogazione del Cons. Andrea Sacripanti (Capogruppo “Gruppo Misto”) che, dichiarandosi “consapevole che il problema è diffuso ed interessa l’intero quartiere”, ha chiesto al Sindaco “se è sua intenzione uscire dall’immobilismo e mettere mano, finalmente, ad una situazione incresciosa che, sia per ragioni di decoro che di sicurezza, richiede l’urgente e non più rinviabile avvio di una serie di interventi che gradatamente aumentino l’illuminazione pubblica di Orvieto Scalo, dando cioè priorità a punti sensibili quali incroci stradali e attraversamenti pedonali”.

L’interrogante ha messo in evidenza che “da tempo ormai che il quartiere di Orvieto Scalo vive praticamente al buio. Il problema della carente o assente illuminazione pubblica interessa praticamente tutta la zona tanto che le segnalazioni ricevute direttamente dal sottoscritto riguardano lamentele di residenti, commercianti, semplici pedoni, automobilisti. Non solo le vie principali, come viale I Maggio o via Angelo Costanzi, non sono adeguatamente illuminate, ma nemmeno i punti più critici della viabilità, quali rotatorie, incroci o attraversamenti pedonali, sono illuminati sufficientemente per garantire la giusta sicurezza a chi le attraversa a piedi o in macchina.

Il problema interessa non solo la viabilità, ma anche i giardini e le aree con più alta densità abitativa. La criticità è diffusa, interessa tutto il quartiere e diventa ancor più grave in caso di pioggia nelle ore serali quando, a causa dell’assenza o debolezza della luce artificiale e dei riflessi dell’asfalto, la visibilità è praticamente inesistente e ciò mette in serio pericolo la sicurezza di chi percorre le strade in macchina e l’incolumità di quelli che le attraversano a piedi. Date le grandi proporzioni della problematica ed essendo impossibile intervenire in breve tempo per risolvere tutte le criticità periodicamente segnalate dai cittadini, appare in ogni caso del tutto censurabile l’atteggiamento di una Amministrazione che ogniqualvolta le siano stati sottoposti casi specifici e di facile soluzione, non sia intervenuta tempestivamente per risolverli.

In particolare, il sottoscritto nei mesi scorsi ha presentato un’interrogazione con cui ha chiesto al Sindaco se non ritenesse opportuno intervenire al fine di installare punti luce in Via Sant’Anna al fine di garantire pubblica utilità, sicurezza dei cittadini e decoro del quartiere. A tale richiesta è stato risposto che: ‘la sollecitazione verrà affrontata nell’ambito della programmazione degli interventi di efficientamento energetico della illuminazione pubblica’. Tuttavia dopo ben 8 mesi dalla risposta, nessun intervento è stato posto in essere.

Inoltre, circa 2 anni fa, in sede di ‘question time’, interrogai il Sindaco per sollecitare l’apposizione di punti luce in Piazza della Pace specialmente in prossimità della scalinata che collega la piazza con il sottopassaggio della stazione. E’ una zona particolarmente buia specialmente nelle ore serali e pericolosa in caso di pioggia quando le scale diventano scivolose e la visibilità è ancor più limitata. Venne risposto che il tutto sarebbe stato risolto a breve con il piano ‘megagalattico’ di riqualificazione di Piazza della Pace. Questi due esempi ben fotografano l’inerzia dell’Amministrazione che, a fronte di richieste che prevedono interventi minimi – sia nel primo che nel secondo caso il tutto si sarebbe risolto con l’incremento di pochissimi punti luce – si nasconde dietro grandi programmazioni/riqualificazioni preferendo rimanere totalmente immobile”.

L’Assessore all’Energia e Lavori Pubblici, Floriano Custolino ha risposto: “si tratta di una problematica giustamente sollevata più volte. Appena mi sono insediato ho fatto una verifica generale dei punti di prelievo e dei consumi riferiti agli anni precedenti inclusi il 2015 e 2016, come Comune siamo anche entrati sul mercato elettronico CONSIP. Più volte ci sono state segnalate carenze di illuminazione in via Sant’Anna rispetto alla quale è stata già fatta richiesta di incremento di 2 punti luce ad Enel Sole, e in piazza della Pace dove si deve intervenire sull’intero impianto elettrico per riequilibrare l’illuminazione dell’area di parcheggio con riferimento anche ovviamente al sottopasso.

Abbiamo già un progetto di illuminazione e se ce lo consentiranno le risorse finanziarie, come Comune andremo ad agire per step con una illuminazione a led che permetterà di adottare flussi di illuminazione controllata con efficienza maggiore nelle ore serali. Il progetto verrà presto sottoposto alla Giunta. Per il centro storico si pone invece il tema di realizzare una illuminazione artistica diversa fatta da un soggetto specifico”.

Il Cons. Andrea Sacripanti si è dichiarato: “parzialmente soddisfatto. La spiegazione è stata particolareggiata tuttavia temo che i tempi siano biblici. Reputo una buona pratica l’intervento diretto del Comune. Spero comunque di vedere la luce quanto prima”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

"Un Natale con i fantasmi" al Piccolo Teatro Cavour

Torna la Maratona Telethon, per sostenere la lotta alle malattie genetiche

Diciottesima edizione per "Porano nel Presepe"

Dedicata ai più piccoli l'edizione invernale della Festa dello Sport

Dopo di Noi, 2 milioni di euro per interventi e servizi per l'assistenza

Salci continua e continuerà a vivere sui social

"Incontri Natalizi 2017". Mostra d'arte e solidarietà al Museo Diocesano

Liste d'attesa e problemi a non finire. Pci: "Delusi dall'atteggiamento della politica"

Lavori straordinari alla rete idrica, possibili disservizi ad Orvieto Scalo

Piano Neve per la Stagione invernale 2017-2018. Consigli utili ai cittadini

"Minori stranieri non accompagnati, risorsa per la riqualificazione dei centri storici"

Gabriele Cirilli fa tappa al Teatro Boni con "#TaleEQualeAMe...Again"

Impianto a biomasse, i motivi del ricorso al Tar al centro di un incontro

La Zambelli Orvieto raccoglie le energie per ospitare Ravenna

"Il borgo si illumina", un percorso di presepi artistici nel centro storico

In provincia di Terni immigrazione stabile negli ultimi anni, freno allo spopolamento

Beni storico-religiosi, il Comune illustra al vescovo le priorità nel recupero

Karate, Coppa Nazionale Confederata. Il risultato del lavoro congiunto di Fik e Fiam

Dalla TeMa, l'invito a diventare soci per sostenere la cultura

La Azzurra ci crede, la partita è sua

Auto si ribalta lungo la Strada della Stazione a causa della pioggia

L'adesione del Polo Museale dell'Umbria al convegno

Dialogo in qualche Paradiso

"Frantoi Aperti in Umbria", in archivio l'edizione del ventennale

I "Pescatori notturni" di Romeo Mancini a Palazzo della Penna per "Le ragioni dell'arte"

Sesta edizione, nuovo percorso per "Montalto di Castro accoglie il Bambino Gesù"

Il Mise riconosce Viterbo "città di antica ed affermata produzione ceramica"

"Concerto di Natale" nel Castello Boncompagni Ludovisi di Trevinano

Proiezione di "S is for Stanley" alla presenza del regista Alex Infascelli

Scaricabile "Pieve FilRouge", l'App turistica per scoprire il patrimonio culturale

Sandro Baldoni presenta il film "La botta grossa. Storie da dentro il terremoto"

"Un balcone sul Lago di Corbara". Tra Salviano e Scoppieto, con sosta all'Ovo Pinto

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio