politica

"Prima dell'erba sintetica sarebbe stato meglio bonificare dall'eternit gli spogliatoi"

mercoledì 29 novembre 2017
"Prima dell'erba sintetica sarebbe stato meglio bonificare dall'eternit gli spogliatoi"

Il rifacimento in erba sintetica del campo sportivo di Sferracavallo ha dato il là in consiglio comunale ad una serie di considerazioni in materia di opere pubbliche. A sollevare l'argomento, in fase di question time, è stato ancora una volta Stefano Olimpieri (nella foto). "Dal dibattito fatto nei mesi scorsi - ha detto il capogruppo di "Identità e Territorio" - emerse che gli spogliatoi presentavano una struttura in eternit quindi, a fronte del costo del progetto di 367.000 euro per il rifacimento del campo. Oggi chiedo se tale progetto prevede anche la bonifica degli spogliatoi che a mio parere appare una priorità".

"Il progetto che riguarda solo il rifacimento del campo erboso - è stata la risposta dell'assessore ai lavori pubblici Floriano Custolino - è stato inviato alla Cassa Depositi e Prestiti, poiché l’eternit è incapsulato in altre strutture non è dannoso, nel prossimo bilancio saranno comunque previsti altri fondi per sanare tale problema".

"Finanziare attraverso un mutuo di 367.000 euro il posizionamento del manto in erba sintetica nel campo sportivo di Sferracavallo - replica all'indomani della seduta, Olimpieri - è una scelta politica fatta dalla Giunta Germani che ebbi modo di contestare con fermezza al momento della approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche: allora come oggi sono del parere che tale spesa non sia certo tra le opere prioritarie ed urgenti per la città. Infatti, ritenevo e ritengo non accettabile che il Piano delle OOPP per l’anno 2017 preveda l’azzeramento degli interventi per la manutenzione delle strade (cifra inizialmente stanziata pari a 500.000 euro, cifra deliberata zero) e l’efficientamento della pubblica illuminazione (cifra inizialmente stanziata pari a 300.000 euro, cifra deliberata zero), mentre – al contrario – lo stesso Piano disponga una spesa di 367 mila euro per un intervento su un campo sportivo che poteva benissimo essere procrastinato in periodi futuri.

Ma in merito al campo di Sferracavallo occorre fare anche un’altra considerazione: come più volte confermato anche dall’Assessore ai lavori Pubblici, alcune parti delle mura e del tetto degli spogliatoi del campo sportivo di Sferracavallo hanno al proprio interno l’eternit che, seppur debitamente incapsulato e ricoperto, è pur sempre presente. Ed allora, come già proposi nel dibattito consiliare sull’approvazione del piano delle OOPP, se veramente si vuole migliorare e qualificare l’impianto sportivo di Sferracavallo occorrerebbe mettere in atto in via prioritaria la bonifica degli spogliatoi, rimuovendo completamente l’eternit presente, e poi, solo laddove vi fossero risorse finanziarie aggiuntive, procedere alla installazione del manto in erba sintetica.

Tra l’altro, prima di esternare nuovamente tali considerazioni in merito alla questione spogliatoi, ho voluto leggere con attenzione la delibera che dispone la messa in opera del manto erboso per capire se il progetto – come da me richiesto - avesse previsto anche la bonifica. Purtroppo, come anche confermato dall’Assessore e dal Sindaco nell’ultimo Consiglio Comunale, i 367.000 euro stanziati riguardano esclusivamente la parcella di circa 9 mila euro per il progettista ed il costo dell’intera opera.

Considerare come scelta politica prioritaria quella di installare l’erba sintetica su un campo da calcio (va ricordato pure che l’altro campo in erba sintetica – l’antistadio del Luigi Muzi – versa in condizioni pietose), rispetto alla manutenzione delle strade ed all’efficientamento della pubblica illuminazione, deve far riflettere su come Germani e la sua maggioranza programmano le Opere Pubbliche e spendono i soldi dei cittadini; allo stesso modo risulta alquanto discutibile disinteressarsi totalmente della bonifica degli spogliatoi e spendere tutta la somma per mettere l’erba sintetica sul campo. Ovviamente l’eternit rimarrà nascosto ed incapsulato e continuerà a non essere visto da nessuno, mentre il campo in erba sintetica lo si potrà vedere anche dalla rupe e potrà essere venduto come una grande “opera del regime”, soprattutto in vista delle prossime elezioni".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"