politica

Gnagnarini: "Benvenga il confronto, ma bisogna dire la verità"

lunedì 13 novembre 2017
Gnagnarini: "Benvenga il confronto, ma bisogna dire la verità"

Tre cose ho apprezzato dell'iniziativa politica promossa da Toni Concina. La prima è di aver suggerito alle stesse forze politiche di centrodestra una via diversa rispetto a quella sterile e barricadera finora seguita, la seconda è il rinnovato giudizio di stima morale verso la mia persona riservatomi all'indomani dello “psicoreato” commesso su Facebook che mi è costato le dimissioni da assessore della Giunta Germani, la terza è la dimostrazione che la passione e la lucidità in politica, appartenenti a Concina, sono beni non deteriorabili dall'età anagrafica.

Invece il quadro, offerto sabato 11 novembre dal Sindaco emerito circa la situazione socioeconomica attuale della nostra città, non mi convince affatto:
1. Parlare di città allo sfascio o di una grave e più specifica crisi di Orvieto, rispetto a quella più generale che da anni attraversa il nostro Paese, è una falsa suggestione alimentata dai metodi di una lotta politica estrema che ha come conseguenza negativa di incrinare, troppo spesso, anche l'immagine e il prestigio della nostra città e che, soprattutto, è in palese contrasto con i principali indici economici cittadini positivi più volte ricordati e dimostrati.
2. Rilanciare il metodo dell'Ascolto per governare la città è senz'altro auspicabile, ma bisogna mettersi d' accordo se per ascolto intendiamo discutere un progetto futuro per la città o se, invece, intendiamo galleggiare politicamente soggiacendo alle istanze particolari e soggettive di alcuni pezzi della città che si oppongono a qualunque cambiamento.
3. Le critiche indirizzate alle troppo rigorose politiche di bilancio attuate in questo ultimo triennio sono legittime, ma non separabili dagli oggettivi risultati raggiunti.

Dobbiamo dire la verità agli orvietani Sindaco emerito. La tua amministrazione ci aveva lasciato in un mare di problemi finanziari irrisolti e devi riconoscere all'attuale amministrazione di averli risolti con successo. In primo luogo un Comune in Stato di Predissesto Finanziario che è riuscito ad uscirne in tempi rapidi ed efficaci, condizione che, come sai, ci ha impedito di abbassare, finora, quelle aliquote IMU che proprio tu, nel 2012, dovesti alzare ai massimi valori consentiti dalla legge.

Un deficit di 8,5 Mln di euro che ereditasti nel 2009 senza riuscire, però, in cinque anni e nonostante le alte competenze dei tuoi assessori al bilancio, a ridurlo di un solo euro. Un extradeficit di 3,9 Mln di euro risultante dal riaccertamento straordinario dei residui attivi ovvero di vecchi crediti che durante la tua amministrazione non sei riuscito ad incassare e che abbiamo dovuto cancellare dalle entrate in quanto ormai inesigibili.

Un buco di 1,5 Mln di euro per salari illegittimamente corrisposti ai dipendenti comunali nel periodo in cui hai governato. Di più un quarto di milione di euro pagati all' Associazione TeMA per vecchi crediti e ancora diverse centinaia di migliaia di euro per contributi e quote associative che non eri riuscito ad onorare durante il tuo quinquennio scaricandole su chi ti è succeduto. Tutte queste pendenze e tutti questi problemi sono stati risolti in questi tre anni grazie a una attenta politica di bilancio orientata alle nuove entrate dei parcheggi, beni culturali, tassa di soggiorno, ecc..., abbassando qualche tassa come quella sui rifiuti urbani e senza operare nessun taglio ai servizi erogati ai cittadini.

Nelle ultime settimane che hanno preceduto le mie dimissioni stavo lavorando a una soluzione transattiva con BNL per rimuovere l'ultimo macigno che grava ancora sui conti del nostro Comune ovvero la questione degli Swap che è appesa a una sentenza del Tribunale di Terni subendo innumerevoli rinvii e che , dio non voglia, qualora risultasse negativa per il Comune lo esporrebbe a un debito residuo di oltre 5,5 Mln di euro. Altro che questione risolta.

Se dunque una conclusione e un auspicio posso trarre da questa fase della vita politica e amministrativa della nostra stupenda città e nel contempo immaginare con serenità il suo divenire, come credo sia nelle intenzioni anche di Toni Concina, è che non esistono soluzioni facili a questioni complesse e né , tanto meno, che le leve dello sviluppo e del progresso siano custodite nelle cucine dei partiti politici che si contrappongono tra loro. Benvenga dunque un confronto a tutto campo come auspicato.

Massimo Gnagnarini

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

"Un Natale con i fantasmi" al Piccolo Teatro Cavour

Torna la Maratona Telethon, per sostenere la lotta alle malattie genetiche

Diciottesima edizione per "Porano nel Presepe"

Dedicata ai più piccoli l'edizione invernale della Festa dello Sport

Dopo di Noi, 2 milioni di euro per interventi e servizi per l'assistenza

Salci continua e continuerà a vivere sui social

"Incontri Natalizi 2017". Mostra d'arte e solidarietà al Museo Diocesano

Liste d'attesa e problemi a non finire. Pci: "Delusi dall'atteggiamento della politica"

Lavori straordinari alla rete idrica, possibili disservizi ad Orvieto Scalo

Piano Neve per la Stagione invernale 2017-2018. Consigli utili ai cittadini

"Minori stranieri non accompagnati, risorsa per la riqualificazione dei centri storici"

Gabriele Cirilli fa tappa al Teatro Boni con "#TaleEQualeAMe...Again"

Impianto a biomasse, i motivi del ricorso al Tar al centro di un incontro

La Zambelli Orvieto raccoglie le energie per ospitare Ravenna

"Il borgo si illumina", un percorso di presepi artistici nel centro storico

In provincia di Terni immigrazione stabile negli ultimi anni, freno allo spopolamento

Beni storico-religiosi, il Comune illustra al vescovo le priorità nel recupero

Karate, Coppa Nazionale Confederata. Il risultato del lavoro congiunto di Fik e Fiam

Dalla TeMa, l'invito a diventare soci per sostenere la cultura

La Azzurra ci crede, la partita è sua

Auto si ribalta lungo la Strada della Stazione a causa della pioggia

L'adesione del Polo Museale dell'Umbria al convegno

Dialogo in qualche Paradiso

"Frantoi Aperti in Umbria", in archivio l'edizione del ventennale

I "Pescatori notturni" di Romeo Mancini a Palazzo della Penna per "Le ragioni dell'arte"

Sesta edizione, nuovo percorso per "Montalto di Castro accoglie il Bambino Gesù"

Il Mise riconosce Viterbo "città di antica ed affermata produzione ceramica"

"Concerto di Natale" nel Castello Boncompagni Ludovisi di Trevinano

Proiezione di "S is for Stanley" alla presenza del regista Alex Infascelli

Scaricabile "Pieve FilRouge", l'App turistica per scoprire il patrimonio culturale

Sandro Baldoni presenta il film "La botta grossa. Storie da dentro il terremoto"

"Un balcone sul Lago di Corbara". Tra Salviano e Scoppieto, con sosta all'Ovo Pinto

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio