politica

"Il varco elettronico di Via Malabranca non sarà un muro, ma uno strumento"

giovedì 12 ottobre 2017
"Il varco elettronico di Via Malabranca non sarà un muro, ma uno strumento"

"Il varco non è un muro, bensì uno strumento che permette di controllare e gestire i flussi secondo le necessità dei cittadini, e come tale può essere modulato secondo orari, giorni, stagioni, eventi particolari o specifiche esigenze di viabilità". Lo ha detto l'assessore alla viabilità Andrea Vincenti, in occasione della riunione partecipativa tenutasi mercoledì 11 ottobre al ristorante "Al San Giovenale" per fare il punto della situazione insieme al sindaco Giuseppe Germani sul quartiere medievale, in vista dei provvedimenti che l’Amministrazione Comunale metterà in atto prossimamente, a partire dall’accensione del varco elettronico previsto in Via Malabranca.

Tra gli argomenti più sentiti, molta attenzione è stata dedicata alla richiesta di maggiori controlli sulla sosta selvaggia, alla verifica dei “posti invalidi” attualmente concessi, alla riorganizzazione degli spazi urbani ed in particolare di Piazza San Giovenale possibilmente attraverso la delimitazione degli stalli di parcheggio, alla esigenza di ulteriori approfondimenti sugli orari di apertura del varco elettronico e sulle tipologie di permessi che potranno essere concesse, nonché la messa a disposizione per nuclei familiari con più auto, di aree di sosta a tariffe agevolate.

"Desidero innanzitutto ringraziare - ha affermato l'assessore - chi ha contribuito ad organizzare l’assemblea ed in particolare la struttura privata che ci ha ospitati. L’incontro con i cittadini è sempre fondamentale per valutare la bontà delle scelte che si intende intraprendere e calibrare qualche correttivo, se del caso. Il sindaco ha voluto confrontarsi di persona con residenti e commercianti, ben sapendo che sarebbe stato un momento di partecipazione particolarmente sentito, poiché i temi trattati sono avvertiti da tutti e riguardano il vivere quotidiano e le abitudini di tutti.

Dall’incontro è emerso - in maniera unanime - che la situazione attuale del quartiere, dal punto di vista della viabilità e della sosta, è assolutamente inaccettabile e anche pericolosa, pertanto tutti hanno concordato che sono necessari degli interventi. Su ciò che è opportuno fare, come è naturale, ci sono opinioni anche divergenti ma sono stati molti i contributi raccolti, dei quali l’Amministrazione Comunale cercherà di fare tesoro al momento di assumere le decisioni. Indicazioni importanti sono giunte dal confronto circa l’orario possibile di funzionamento del varco elettronico, nonché riguardo alle categorie di permessi cui dovrà essere consentito l’accesso all’area".

"Gli uffici – conclude - sono già al lavoro per definire nel dettaglio i provvedimenti necessari ad attenuare al massimo l’impatto delle limitazioni di traffico sull’ordinato svolgimento della vita del quartiere.
Confermo sin da ora, che la linea ‘C’ che già raggiunge il quartiere di San Giovenale con corse regolari ogni 20 minuti sarà resa gratuita ogni giorno, ad ogni ora. Confermo altresì che l’orario di esercizio degli ascensori è stato già prolungato tutti i giorni fino alle 02 e che ben presto saranno resi operativi in via definitiva h24".

Ai presenti sono stati consegnati sia il documento relativo al piano di interventi sulla mobilità del centro storico, sia alcune tavole riepilogative del percorso della circolare “C” e delle distanze pedonali tra i vari punti del quartiere e tra il quartiere ed il resto del centro storico.

 

Cittadinanzattiva: "Bene il confronto, ma sulla viabilità occorre ripensare le decisioni in corso"

Viabilità, l'opposizione dà il via alla petizione. "Pessima la gestione delle modifiche"

Pubblicato da attento il 12 ottobre 2017 alle ore 20:32
Ce la farà il varco a contare tutti gli 800 nuclei familiari che abitano a San Giovenale? Ce vorranno 2 ???
Pubblicato da LINDBERGH il 12 ottobre 2017 alle ore 22:05
Io penso che abbiano già detto tutto cittadini, partecipanti, associazioni, commercianti... Le scelte sulla viabilità non piacciono. Non piace il tono dell’assessore e non piace la presa in giro di un “confronto “ solo a parole: nei fatti le decisioni sono già state prese. Ovviamente quelle sbagliate.
Pubblicato da Paola Cristina il 13 ottobre 2017 alle ore 09:12
Se il varco funzionerà come quello di Corso Cavour, si potevano risparmiare la spesa del varco. Qualcuno mi dovrebbe spiegare perché solo in quel quartiere, sarà concessa la possibilità di tariffe agevolate per parcheggiare? Mi auguro di non avere capito bene
Pubblicato da Francesco il 13 ottobre 2017 alle ore 09:35
Il muro, infatti, è quello contro cui si scontra chi spera di potersi confrontare con questa Amministrazione.
Pubblicato da ANCORA PEGGIO DI PRIMA il 13 ottobre 2017 alle ore 14:12
Se come è vero e spero di aver capito male, i titolari del permesso saranno tutti i residenti del centro storico non vedo quale sia il cambiamento, di giorno qualche auto al centro della piazza, di notte follia generale con impedimento il più delle volte a eventuali mezzi di soccorso di raggiungere la piazza dell' aereonautica causa parcheggio selvaggio.
Concedete ai residenti di quella zona di poter parcheggiare a un prezzo privilegiato nei pressi del campo della ex fiera, a molti residenti storce il naso pagare 300 euro.
Se fatto questo invece non cambierà nulla allora è proprio vero che tutti vogliono la macchina sotto la porta di casa senza poter fare 200 metri o anche meno per arrivare al parcheggio campo ex fiera.
Il VARCO non è un muro e non è una soluzione, è solo uno spreco di risorse inutili.
Basterebbe fare una prova per 1-2 mesi per capire che le auto in entrata di Via Malabranca durante il giorno sono quelli dei residenti di chi vi abita.
Spendere 9000 euro per fare le foto alle auto dei residenti francamente, non la vedo cosi utile.
Di 100 veicoli che entrano in Via Malabranca, tenendomi largo nei conti approssimativi, 90 sono dei residenti, forse 10 dei turisti distratti che non leggono la segnaletica all'inizio della via.
Ma da quello che si è capito alla riunione che poi è sembrato essere solo una presa di posizione da parte di Assessore e Sindaco non vedo grandi possibilità di manovre e ascolto dei cittadini residenti che vi abitano!!

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni