politica

Edilizia scolastica, insediata la cabina di regia regionale. All'Ipsia, oltre 166 mila euro

lunedì 21 agosto 2017
Edilizia scolastica, insediata la cabina di regia regionale. All'Ipsia, oltre 166 mila euro

“Abbiamo avviato un confronto molto positivo e costruttivo tra tutte le componenti che, ciascuna per il proprio ruolo, sono e saranno coinvolte nella gestione dei piani di edilizia scolastica della nostra regione e dunque del buon funzionamento del sistema scolastico in Umbria”.

L’assessore regionale all’istruzione, Antonio Bartolini, è visibilmente soddisfatto al termine della riunione che si è svolta lunedì 21 agosto, nella sede regionale del Broletto a Perugia, con la quale si è insediata la Cabina di regia regionale, istituita il 27 luglio scorso dalla Giunta regionale, per il coordinamento degli interventi in materia di edilizia scolastica, per la prevenzione sismica, la messa in sicurezza e l’adeguamento alle norme, l’efficientamento energetico e per un raccordo integrato ed organico tra tutti i soggetti istituzionali coinvolti.

Ne fanno parte insieme alla Regione, che ha funzioni di coordinamento, le Province di Perugia e Terni, l’Anci Umbria, l’Ufficio scolastico regionale ed i rappresentanti dei dirigenti scolastici. “Umbria è la prima regione in Italia che si avvale di questo strumento per il settore dell’edilizia scolastica – ha sottolineato Bartolini – e la discussione di oggi ha dimostrato la giustezza e la necessità di questa scelta. Tutti i soggetti coinvolti hanno partecipato in modo costruttivo e propositivo ed il ruolo della Regione sarà anche quello di mantenere questo clima di collaborazione, indispensabile in un momento come questo.

Siamo infatti chiamati a gestire e dunque dover realizzare un piano molto importante, che prevede finanziamenti importanti nei prossimi tre anni, e che dunque sarà fondamentale per le scuole della nostra Regione, sia per le nuove che per il miglioramento e la messa in sicurezza di quelle esistenti. In Umbria tra l’altro, oltre agli interventi ed ai fondi ordinari, previsti dai vari provvedimenti del Governo nazionale, avremo anche l’onere della ricostruzione degli edifici scolastici danneggiati o distrutti dal terremoto”.

“Tutto ciò – ha concluso Bartolini – senza dimenticare il fatto che tra qualche settimana inizierà il nuovo anno scolastico e dovremo essere pronti ad affrontare le varie problematiche sono sul tappeto”. E proprio a questo proposito, per giovedì 24 agosto, alle ore 10,30, è stato convocato il Comitato tecnico (Istituzioni e rappresentante dei dirigenti scolastici) per individuare il percorso da mettere in atto nelle prossime settimane in vista della riapertura delle scuole. Sempre nel corso dell’incontro odierno la Regione ha anche comunicato l’elenco degli edifici scolastici do proprietà delle province di Perugia e Terni che saranno finanziati con i fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Economia.

Fonte: Regione dell'Umbria

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire