politica

Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

venerdì 21 luglio 2017
Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

Dalla semplificazione amministrativa alla tutela e valorizzazione dei beni ambientali e culturali, dalla competitività delle piccole e medie imprese all’inclusione sociale, fino alle nuove tecnologie per comunicazione e informazione. Saranno questi i settori nei quali gli otto comuni dell’area del Lago Trasimeno (Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro sul Trasimeno), che proprio un anno fa avevano dato vita all’Unione dei Comuni del Trasimeno, potranno realizzare progetti per un importo complessivo di 15 milioni di euro, messi a disposizione dalla Regione Umbria, a valere sulle risorse della programmazione dei fondi comunitari (FESR,FSE, FEASR).

Questo è quanto prevede la convenzione tra Regione Umbria e l’Unione dei Comuni del Trasimeno, sottoscritta quest’oggi a Castiglione del Lago, dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, dai due direttori regionali competenti per i tre fondi europei, Ciro Becchetti e Lucio Caporizzi, e dal presidente dell’Unione e sindaco di Città della Pieve, Fausto Scricciolo, alla presenza – tra gli altri - degli assessori regionali Antonio Bartolini e Giuseppe Chianella e degli altri sindaci dell’area. Sottoscrizione avvenuta nell’ambito degli “stati generali” dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, nel corso dei quali sono stati sottoscritti altri specifici “protocolli d’intesa”, mentre nel pomeriggio si svolgono i “tavoli tematici” cui partecipano gli assessori regionali Fabio Paparelli, Luca Barberini e Fernanda Cecchini. I lavori dell’assise saranno conclusi dal sottosegretario al Ministero degli Interni, on. Gianpiero Bocci.

“Il lago Trasimeno, forte della sua biodiversità – ha affermato la presidente Marni – rappresenta una straordinaria risorsa ambientale e paesaggistica. Elemento questo che non deve però rappresentare una problematicità, bensì essere il valore aggiunto per mettere in atto iniziative intelligenti, capaci di promuovere lo sviluppo senza compromettere in alcun modo questo prezioso ecosistema. E’ questa la sfida che abbiamo di fronte a noi, considerando che il Trasimeno può rappresentare una risorsa fondamentale da utilizzare non in contrasto, ma in simbiosi con il suo valore ambientale”. Per la presidente Marini, inoltre, “l’Unione cui avete dato vita lo scorso anno va nella direzione che abbiamo sempre auspicato e sostenuto, quella del gioco di squadra istituzionale che operi per una idea di sviluppo che sappia guardare lontano, che abbia una visione programmatica dello sviluppo, e che sia ispirato al principio della sussidiarietà istituzionale”.

L’esperienza dell’Unione è stata definita invece dall’assessore Bartolini “un progetto pilota che valorizza il principio dell’autonomia, che opera un rafforzamento istituzionale che deve saper andare oltre la pur positiva e necessaria semplificazione e funzione amministrativa, perché deve saper svolgere una funzione di programmazione e sviluppo del territorio. E’ questa la sfida che come Regione, insieme ai Comuni del Trasimeno, abbiamo voluto cogliere, sostenendo questo progetto che magari potrà essere replicato in altri territori della regione”. Anche l’assessore Chianella ha sottolineato l’importanza della scelta dell’istituzione dell’Unione: “per diversi anni – ha affermato – ho ricoperto l’incarico di sindaco della mia cittadina e so bene quanto sia importante la sinergia istituzionale, soprattutto tra piccoli comuni”. Chianella ha quindi ricordato che la Regione ha lavorato intensamente con i sindaci dell’Unione sul versante degli investimenti per le infrastrutture, l’edilizia scolastica e per la viabilità, annunciando che è in via di soluzione anche l’annosa questione della strada “71 umbro-casentinese” per la quale, tra l’altro, nei prossimi giorni saranno definite le procedure per la riconsegna all’ANAS della competenza di questa arteria.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità