politica

Rifiuti e Sanità, per il Pci vietato abbassare la guardia

mercoledì 12 luglio 2017
Rifiuti e Sanità, per il Pci vietato abbassare la guardia

"Davide contro Golia. Così è stata definita la richiesta di archiviazione da parte del GIP di Terni Dott. Federico Bona Galvagno della denuncia di ACEA nei confronti del PCI di Orvieto sui presunti reati di Procurato Allarme presso le autorità, Diffamazione Mezzo stampa, pubblicazione di notizie false atte a turbare l’ordine pubblico. I reati secondo ACEA sarebbero riconducibile all’azione del PCI a difesa del territorio quali ad esempio la raccolta firma per invitare le istituzioni a fare una ricerca epidemiologica sul territorio e la richiesta di verificare se nella discarica vi fosse materiale radiattivo. Offesa gravissima per il denunciante, diritto di critica politica per il tribunale. Un diritto sancito dalla costituzione quello di tutelare le forze politiche che si battono per la comunità e la collettività, sollevando questioni serie che rientrano nella sfera del bene comune. Questa è la nostra colpa. Ne siamo fieri.

Il giudice nelle sue motivazioni di archiviazione parla di "malcostume italiano nella gestione dei rifiuti", e ancora "Le discariche a cielo aperto comportano sicuramente maggiori rischi di inquinamento sia ambientali sia per i soggetti e le popolazioni che vivono nelle zone dove si prevedono la costruzione o l'ampliamento di discariche già esistenti e che quindi protestino vivamente sull’ipotesi di costruzione o di ampliamento delle discariche temendo la possibilità di aumenti delle patologie tumorali a seguito di miasmi e delle percolazioni che entrano nel terreno e possono anche inquinare le falde acquifere da cui poi vengono captate le acque anche per l’uso umano” oppure ancora che l’azione del PCI sarebbe dovuta essere da stimolo alle pubbliche autorità e in particolare agli uffici preposti tipo ARPAC, di effettuare maggiori controlli con più puntualità e periodicità come richiederebbe la sicurezza delle discariche per tranquillizzare la popolazione. Insomma cob grande competenza ha delineato cosa fare e chi.

Altro argomento della conferenza stampa di martedì 12 luglio è la questione Sanità. Siamo in possesso di documenti che certificano il grave problema delle liste di attesa, 1 anno per una colonscopia, visita cardiologica 7 mesi, ecografia cardiaca 2 anni, visita oculistica 1 anno. Non sappiamo onestamente cosa aspetta il sindaco a muoversi per difendere il nostro ospedale. Non sappiamo onestamente perché si sta mettendo in ginocchio in nostro nosocomio e la salute di territorio, non sappiamo onestamente perché gli orvietani sono diversi dal resto dell’UMBRIA. Una cosa la sappiamo però, dobbiamo dire grazie a quanto coloro lavorano nella nostra sanità mettendoci il cuore tutti i giorni, Grazie.

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che nel nostro ospedale è stato eseguito un delicato intervento al cuore su un giovane, effettuato in sinergia tra tre importanti reparti, cardiologia chirurgia e terapia intensiva. Il prof Andrea Mazza cardiologo di fama internazionale, il Prof. Bononato primario di chirurgia, con la guida del Prof Di Cristofaro primario di Cardiologia e la Rianimazione guidata dal Prof Ciacca , pronta ad entrata in funzione qualora ce ne fosse stato bisogno. Si è riusciti a impiantare un defibrillatore sottocutaneo. Supportati da tutto il personale dei rispettivi reparti, che svolgono quotidianamente un grande lavoro di supporto a questi luminari, ci auguriamo che queste esperienze e capacità vengano stimolate quanto prima con nuove tecnologie e reparti più all’avanguardia per evitare di rischiare di trovarli su libri paga di altri nosocomi italiani poiché qui non riusciamo a dargli ciò che gli servirebbe per far decollare il nostro Ospedale. Orvieto,gli orvietani e chi lavora nella nostra sanità ne ha veramente bisogno e noi lotteremo affinché tutto ciò si ottenga".

PCI UMBRIA

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"