politica

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

sabato 22 aprile 2017
TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Risposta aperta a Germani sulla sua mail inviatami il 19 aprile 2017.

Il 15 marzo u.s. scrissi al sindaco chiedendo chiarimenti su quanto accaduto nella assemblea dei soci del 24 febbraio, dove le dimissioni della Presidente e dei consiglieri componenti il CdA dell’associazione Te.Ma erano state respinte dai soci unitamente al sindaco stesso (vedi verbale assemblea dei soci del 24.febbraio 2017 allegato).

Non ho ricevuto nessuna risposta. La scorsa settimana il sindaco mi ha convocata in Comune, ed in quella sede, presente con me la Sig.ra Adelaide Ranchino e l’Assessore Cannistrà, Germani mi ringraziava e mi informava che aveva proceduto a nominare i nuovi membri del CdA. Estromessa quindi dal Consiglio di Amministrazione ho chiesto al Sindaco la formalizzazione della revoca del mandato con la motivazione e di seguito riporto la stringata mail, tra l’altro indirizzata anche alla Signora Ceprini che a suo tempo aveva già inoltrato un’ulteriore lettera con le dimissioni irrevocabili, che mi sono vista recapitare sulla mia casella di posta ieri:

“Gentt.me Sabrina e Cristina, 
desidero ringraziarvi vivamente per il lavoro fin qui svolto in seno al Consiglio di Amministrazione della Te.Ma.
E’ mia cura comunicarvi che con decreto sindacale ho provveduto ad effettuare le nuove designazioni. 
Nel ringraziarvi ancora a nome di tutta la città che ho l’onore di rappresentare vi porgo i miei più distinti saluti.”

“Alla cortese attenzione del Sindaco Germani,

così come ho avuto modo di riferirti di persona, dopo oltre un mese e mezzo di silenzi, di bugie, di falsità ed atteggiamenti ambigui, continui a negare di aver respinto le dimissioni del CdA della Te.Ma quando c’è un verbale nero su bianco che ne fornisce la prova e che, per tua memoria, ti allego. Ho avuto modo di spiegarti nell’incontro che ringraziando i soci per la fiducia e per aver compreso il lavoro svolto, ero disponibile a restare per proseguire in quella direzione che tu mi avevi indicato e che, evidentemente, oggi è cambiata.
Venisti a casa mia a chiedere i voti per vincere le primarie; mi chiedesti poi un appoggio politico per la tua candidatura, richieste che ho puntualmente e lealmente soddisfatto mantenendo comunque la mia autonomia con una lista separata la quale, visto il risicato risultato che ti ha separato dal candidato alle primarie del tuo partito e che hai successivamente ottenuto alle elezioni andando pure al ballottaggio, ti ha consentito di vincere in entrambe le competizioni.

Non hai neppure il coraggio di scrivermi una revoca di mandato. Come ti ho detto le competenze e le capacità non sono caratteristiche puramente soggettive ma oggettive. Come riconoscimento per ciò che ho fatto finora, per Te.Ma e per la città in cui vivo e a titolo puramente gratuito, mi trovo una stringata nota cointestata a me ed a Sabrina Ceprini con la quale ti limiti a comunicarci la nomina dei nuovi amministratori della Te.Ma. condita dagli sterili ed inutili ringraziamenti di rito senza una sola parola di valutazione oggettiva del mio operato che motivi in qualche modo questa tua decisione. Ancora una volta ti soccorro nella tua difficoltà nel supportare quelle che sembrerebbero essere tue decisioni e così ti ricordo quanto ti ho inviato, senza ricevere ovviamente nessuna risposta, in merito a quei 150 milioni di lire che il Ministero dei Beni Culturali aveva stanziato nel 1999 per la Fenice e che il Comune di Orvieto (Ente Pubblico deputato a ricevere il contributo economico) avrebbe dovuto incassare in nome e per conto di Te.Ma e dei quali dopo sei anni l’ufficio cultura del Comune di Orvieto si libera in due righe nelle quali comunica a Te.Ma che i soldi non sono arrivati e che quindi la Te.Ma stessa non potrà più esigerli dal Comune. Posta comunque segnata e riportata nel bilancio della Te.Ma. Lo stile è sempre lo stesso: superficialità, pressapochismo, menefreghismo.
Ed ancora ti ricordo: il Bar del teatro è stato utilizzato per anni senza pagare canone di affitto da terzi che ne hanno goduto gli utili, salvo poi lamentarsi degli alti costi di gestione: quali? Su questo e su molte altre questioni vigilerò così come finora ho fatto da amministratore della Te.Ma in veste di cittadina e di socia.

Ti rammento inoltre, che la mission da te affidateci, e in particolare alla sottoscritta, era quella di rimettere in ordine i conti della Te.Ma ed in tal senso abbiamo ed ho lavorato, tanto che per riuscire ad ottenere un bilancio sostenibile e inattaccabile nel 2015 (tra l’altro noi ci siamo insediati il 19 dicembre 2014) si è dovuto chiudere con oltre 90 mila euro di perdita imputabili a crediti non più esigibili che, tradotto, significa togliere dal bilancio voci che non hanno più ragione di esistere, sopportando così una negatività che corrisponde alla verità dei conti, dimostrando che la cultura può sostenersi senza andare ad intaccare la qualità della stagione teatrale. Evidentemente tutto questo non è stato sufficiente.

La stagione teatrale 2017 /2018 è stata approvata dal CdA uscente in cui avevo l’onore di appartenere, ivi compreso il rinnovo dell’incarico al Direttore Artistico Leonardo Petrillo, proprio perchè la stagione teatrale è stata da lui presentata unitamente ai Bandi Europei a cui abbiamo partecipato e che sono in attesa di risposte. Anche qui vigilerò, poichè nella seduta dell’assemblea dei soci tu hai riferito che la stagione era stata approvata dalla Giunta Comunale e che per il direttore artistico il Comune non aveva competenza, competenza che era del CdA, di fatto noi avevamo già rinnovato nel verbale del 14 febbraio 2017 tale incarico in capo all’attuale direttore artistico Petrillo.

Per quanto attiene a tutte le mie proposte (a titolo esemplificativo la riduzione dei tassi di interessi mutui del 2015 mai considerata davvero nonostante sui verbali siano presenti le tue approvazioni e i tuoi dichiarati supporti; per non dire della mia ricognizione debitoria dove ti evidenziai attraverso il nulla osta del comune la maxi rata del mutuo CRO che chiudeva l’affido finanziario decennale e che ti ha fatto “cadere dal pero” quando venne esposto in sede di Consiglio Comunale) concretizzatesi attraverso l’impegno personale e la ricerca di sponsorizzazioni private, esse non sono state mai apprezzate.

Cito non da ultima quella relativa alla richiesta di patrocinio e contributo inoltrata alla Regione Umbria sulla prossima giornata contro le Mafie, in cartellone nella stagione teatrale appena approvata, sulla base della legge Regionale n. 16 del 19 ottobre 2012, alla quale ho fatto seguire anche la documentazione e l’inoltro per la richiesta del patrocinio al Ministero dell’Interno.

Allo stesso modo ti hanno lasciato totalmente indifferente le mail che ho scritto per segnalarti l’ingessatura dei conti correnti Te.Ma, bloccati per il ritiro della firma del Presidente, dopo il 24 febbraio, e successivamente riaperti limitatamente al solo pagamento degli stipendi e degli oneri contributivi per rendere positivo il DURC, attraverso la convocazione straordinaria del CdA ad opera del consigliere anziano (come prevede lo Statuto) e la predisposizione di un intero incartamento che giustificasse la legittimità di quanto richiedevamo e che abbiamo puntualmente ottenuto.

Più di questo ed in queste condizioni non avremo potuto fare. Ci sono ancora urgenze di pagamenti relativi a scadenze imputabili ai due mesi di stallo e di non risposte. Prova ad immaginare un’azienda dove non si decide nulla e non si può fare amministrativamente nulla per due mesi.

Prendo atto quindi del fallimento del tuo slogan, che si è rivelato essere mera propaganda, del 2014, “Uscire dall’Immobilismo”; prendo atto del fallimento del cambiamento da te tanto decantato in campagna elettorale; prendo atto che la coalizione, a cui hai guardato e da cui hai preteso fino al raggiungimento del tuo obiettivo, che non era altro se non la poltrona, si è ridotta ai soli tre partiti che siedono nell’assise comunale con i relativi balletti di incarichi e remissioni di mandato, seguiti dagli identici comunicati e conferenze stampa fotocopiati e riproposti ogni anno.

In conseguenza di tutto questo, per via di quel poco che rappresento e di ciò che sono, non posso che prendere le distanze da questa tua azione fallimentare di governo cittadino.

Cristina Calcagni

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 ottobre

"Gli Scalzi di Orvieto: storia di una Confraternita". Presentazione del libro di Luca Giuliani e visita alla chiesa

Riparte "Train...to be cool". La Polizia Ferroviaria di nuovo nelle scuole

"Etruria e Roma". All'Unitre, le lezioni di storia antica a cura di Giuseppe M. Della Fina

Autovelox sulla Cimina. Moneta rassicura: "Serve per controllare revisione e assicurazione"

"Autumn in Todi, suoni e sapori d'autore" nella Città di Jacopone

Pietro

"Giulia Farnese, la Bella". Visita guidata teatralizzata al Castello Orsini

"Dirty Dancing" al Mancinelli. Atteso ritorno per la Compagnia Mastro Titta

"A spasso con ABC" per le meraviglie del Lazio. Narratori del futuro in cerca di un altro sguardo

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. All'ordine del giorno, scuole e strade

"Progettare in Europa". Trenta associazioni al corso di formazione del Cesvol

Nuovi orari di apertura al pubblico degli Uffici Demografici

Un libro per ricordare l'ex sindaco Palozzi, a quindici anni dalla scomparsa

Aperto un conto corrente per sostenere il restauro della Chiesa di Titignano

Al Csco inaugurato il corso per "Tecnico specializzato in accoglienza". In mostra l'arte di Fasasi

Grossi all'Unitus per "Gli usi civici nella Tuscia: la storia, il regime giuridico e l'utilizzazione economica"

E45-E55 Orte-Mestre, via all'ammodernamento delle barriere di sicurezza per oltre 78 milioni di euro

"Un pomeriggio dal dottor Cechov". Appuntamento in Biblioteca per "Libriamoci"

Verso la tariffa puntuale dei rifiuti. L'esecutivo approva il progetto di implementazione del sistema

La lotta all'ictus per tutta l'Umbria riparte da Orvieto

Il Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti" alza il sipario sulla nuova stagione

Dalla Tuscia all'Amiata, fino in Val d'Orcia. Dove l'autunno si lascia gustare

Olio protagonista con "Frantoi Aperti". Fiumi di oro verde irrigano l'Umbria

La valutazione dell'annata olearia 2016, la vicinanza della Regione al comparto

Dei fiori e di ricordi

Orvieto Fc, vittoria in rosa contro Agello

"Scantinate nel borgo". Tre giorni da bere, tra cantine aperte e sapori tipici

L'Umbria da Papa Francesco. Anche San Venanzo partecipa al pellegrinaggio giubilare

La "Fiera della Castagna e dei Prodotti Tipici della Montagna" compie trent'anni

Ad Ospedaletto gli "Amici del Monte Peglia" organizzano la Fiera della Castagna

Umbria Jazz Winter, aperte le prevendite. Ecco chi arriva a fine anno

Via libera all'accordo di programma per nuovi servizi sanitari. Investimenti per oltre 33 milioni di euro

Ad Orvieto Scalo apre "Rosso Vivo". Nuova pizzeria nei locali dell'ex Coop

A cena con Paci e Ceccherini, a Porta d'Orvieto arriva "La Iena del Don Matteo"

"Tutti per uno". Pranzi e cene di solidarietà nel Lazio per ricostruire l'Alberghiero di Amatrice

Vetrya Orvieto Basket all'esordio casalingo in campionato

Manutenzione in arrivo sulle strade comunali, ecco i centri abitati e zone esterne interessate

"La salute è servita. Come è cambiata la mensa scolastica". In distribuzione l'opuscolo informativo

Gnagnarini fa chiarezza sulla situazione finanziaria del Comune

Di Girolamo ufficializza le dimissioni in Consiglio provinciale

A Caprarola via al ciclo "Esodi". Per parlare di migrazioni, accoglienza e integrazione

In basilica concerto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato

"Lago nostro, futuro nostro". Proiezione al Museo della Navigazione delle Acque Interne

"AironeLab: adotta un laboratorio. C'è bisogno di te!"

Manutenzione stradale, presto i lavori. Approvato l'odg presentato da Luciani

Polemiche sui conguagli in bolletta, la Sii chiarisce i contorni della vicenda

Al Museo del Fiore, per imparare a costruire una mangiatoia per gli uccellini

Vendemmia amorosa

In 500 tra volontari e disabili Unitalsi per la Giornata del Malato

Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

Alzheimer: una lotta contro la disabilità. Un convegno per comprenderlo

Gli allievi dei corsi estivi ospiti a Milano della stagione concertistica di Casa Verdi

Vergaglia (M5S) interroga l'assessore su sviluppo e marketing territoriale per Bardano

Assegnato a Robert Triozzi il premio internazionale "The heart before all"

Linux Day 2014. Il 25 ottobre la giornata dedicata al software libero ed open source.

Di odio si muore tutti

Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

Pregiudicato denunciato. In macchina aveva un coltello da 25 centimetri

Microchip gratuito per cani, l'iniziativa del Comune a favore degli amici a quattro zampe

A caccia di fantasmi nel Castello di Alviano

Il Centro di documentazione contribuisce al festival di scambio e formazione

Motori caldi per la 27esima Mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti agroalimentari di qualità

Truffa dei salumi biologici, i suini macellati a Orvieto fino al 2010

L'Orvietana non regge il passo della capolista, all'Amerina i tre punti

Domenica di amarezze: il Ciconia ritrova la via della sconfitta

Riesce l'iniziativa "Puliamo la Piave", ma è polemica su un mandorlo tagliato

Grande domenica di festa per l'Orvieto Basket

Vittorio Franchetti Pardo presenta il volume "La cattedrale di Orvieto: origine e divenire. Scritti editi e inediti"

Dal Prusst 625 mila euro da destinare alla realizzazione del Parco Urbano del Paglia

Gli studenti puliscono e riscoprono un tratto della "Selciata dei Cappuccini"

In barba al commissario

Tagliare, sanare o lasciare: è il giorno dell'improrogabile Consiglio del riequilibrio. Mercoledì 20 ottobre Orvietonews.it seguirà la seduta con frequenti flash in diretta

Sul concerto anche un'interrogazione della consigliera Belcapo

Orvieto e il suo Bilancio

20 ottobre 2010 - Flash dal Consiglio Comunale. La relazione del Sindaco Concina - Disavanzo 2010 a 9 milioni e mezzo di euro da sanarsi con alienazioni. Iter ex Piave da definirsi entro il 2011. Derivati.

L'intervento del Presidente del Consiglio Comunale. Frizza annuncia il suo voto favorevole al bilancio e al documento di Concina

Gli assenti

Alcuni interventi e la replica del sindaco

Dichiarazioni di voto. Tonelli vota a favore e strappa il documento del centro sinistra. Passano le linee programmatiche 11 a 6

Flash dal Consiglio Comunale. Il Bilancio dell'assessore Romiti. Passa il Bilancio e l'anatra zoppa non c'è più

LINUX DAY 2010 - sabato 23 ottobre al Centro Studi. Linux e Scuola per un "cantiere di libera cultura"

"La serva padrona" di Giovanni Battista Pergolesi al Santa Cristina di Porano sabato 23 ottobre

"Il PDCI e il centro sinistra espellano i consiglieri favorevoli alla Giunta Concina": duro dissenso della segreteria provinciale di PRC

Ambiente. 150 studenti di Narni in visita all'Oasi di Alviano

Le linee di indirizzo per il risanamento del Comune di Orvieto

Il PD Orvieto si prepara all'espulsione di Frizza e Meffi: "Finalmente il Partito Democratico può ripartire da una base di maggiore chiarezza"

Un Assessore in mezzo ai giovani

De Sio: "La maggioranza conseguita è il frutto di un'assunzione piena di responsabilità"