politica

L'assessore Gnagnarini replica a Olimpieri: "Le tasse e i ciarlatani"

venerdì 21 aprile 2017
L'assessore Gnagnarini replica a Olimpieri: "Le tasse e i ciarlatani"

"La tassa sulle tende dei negozi non è un invenzione dell'amministrazione comunale è regolata, da oltre vent'anni, da una legge dello Stato e i Comuni sono obbligati a riscuoterla.
A Orvieto è stata pagata da sempre da tutti coloro che erano in regola e da quest'anno, per effetto degli accertamenti effettuati, viene richiesta anche a coloro che in regola non lo erano.
La misura della tassa è altresì rimasta invariata senza alcun aumento e fissata ai minimi previsti dalla legge.

Olimpieri lo sa bene, ma pur di attaccare il Governo della città, confonde una azione dovuta di controllo e di equità svolta dall'amministrazione, con l'introduzione di inesistenti nuovi balzelli per, come lui sostiene, punire e mettere le mani in tasca ai commercianti. Non se ne può più di questa maniera ciarlatana di affrontare le questioni e di condurre la lotta politica completamente scollegata dalla realtà e improntata a falsità assolute.

Olimpieri è solo un fomentatore di animi, un ingrediente scaduto di quella miscela di contrapposizione permanente tra comune e operatori economici che non serve a nessuno se non a modesti politicanti per accattare superficiali consensi".

Massimo Gnagnarini - assessore bilancio e tributi Comune di Orvieto

Olimpieri (IeT): "Un altro colpo alle attività produttive, bravo Germani"

Commenta su Facebook