politica

Ospedale. Rifondazione Comunista chiede il ripristino del Pronto Soccorso

martedì 18 aprile 2017
Ospedale. Rifondazione Comunista chiede il ripristino del Pronto Soccorso

"A fronte della chiusura dell’Ospedale e del Pronto Soccorso, Rifondazione Comunista di Città della Pieve reputa grave la scelta della chiusura e chiede che venga rispettato quanto richiesto con la Delibera di Giunta Comunale n. 61 del 22.03.2014, ossia il mantenimento del 118 h24, del Pronto Soccorso e del servizio di Stroke Service, oltre che il potenziamento dell’attività diagnostica.
In questi due mesi abbiamo avuto modo di constatare che il Punto di Prima Assistenza è un ibrido fra primo soccorso e ambulatorio, con prestazioni ridotte rispetto a quelle fornite dal precedente Pronto Soccorso, con la perdita del laboratorio analisi e della reperibilità del servizio radiografico.

Il Punto di Prima Assistenza non era previsto in nessuna delibera di giunta né illustrato nella conferenza dei servizi del 18.03.2014, nella quale ricordiamo il Comune di Città della Pieve si espresse con voto contrario presentando istanze ribadite con successiva Delibera di Giunta. Chiediamo quindi che a Città della Pieve venga ripristinato il Pronto Soccorso che garantisca il servizio ai cittadini e non che al suo posto nascano dei surrogati che dietro la maschera della sperimentazione non forniscono adeguati servizi ai cittadini.

Esprimiamo forte contrarietà per le scelte avanzate dalla Regione Umbria e dall’USL Umbria1 e chiediamo al Sindaco di rispettare la sopra citata Delibera di Giunta, in quanto è stato eletto per rappresentare l’interesse dei cittadini, ricordando che le precedenti amministrazioni sempre a guida PD, non hanno mai avallato la chiusura dell’Ospedale, né tanto meno del Pronto Soccorso.
A fronte della chiusura di un Ospedale in una posizione strategica, che forniva servizi sanitari nel pievese, nell’alto orvietano e nel senese, garantendo servizi sanitari ai cittadini che vivono nelle zone più interne, ci ritroviamo con una Casa della salute e un punto sperimentale di prima assistenza che ha indebolito la rete dell’emergenza urgenza e ha lasciato gran parte del territorio senza certezze per il futuro, aumentando le difficoltà di accesso al Pronto Soccorso.

Per non parlare della perdita della Stroke unit, considerata un’eccellenza a livello nazionale. Più che una “riqualificazione” ci sembra uno “smantellamento”. Al Sindaco diciamo che non ci basta la richiesta di un’altra ambulanza se insieme a questa non si prevede personale medico e infermieristico specializzato nell’emergenza urgenza. Rifondazione Comunista di Città della Pieve chiede con forza il ripristino del Pronto Soccorso a norma di legge ed è pronta a scendere in piazza per vedere garantito il diritto alla salute e all’accesso alle cure per tutti i cittadini, indipendentemente dal luogo in cui vivono".

Rifondazione Comunista di Città della Pieve

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni