politica

Nasce la "mezza-crisi": assessori rimettono il mandato, ma resta il dubbio

giovedì 16 marzo 2017
Nasce la "mezza-crisi": assessori rimettono il mandato, ma resta il dubbio

Probabilmente sarà stato il "fluido" lasciato da Carlo Pagnotta che nell’arco di poche ore ha salito le scale del Palazzo Comunale e aperto, nuova per il panorama politico contemporaneo, la “mezza crisi” di giunta ovvero: gli assessori rimettono le deleghe, ma continuano a lavorare.

Ad onor di cronaca in poco tempo si è diffusa la notizia che i cinque assessori comunali Cristina Croce, Andrea Vincenti, Massimo Gnagnarini, Alessandra Cannistrà e Floriano Custolino abbiano rimesso nelle mani del sindaco il loro mandato per contribuire alla soluzione dell’ormai lunga e annosa questione politica che da tempo è oggetto delle discussioni interne ed esterne all’amministrazione.

A cercare di chiarire la vicenda è il sindaco, Giuseppe Germani, il quale dichiara che “In relazione alla richiesta di verifica politica ricevuta dal Pd, come è spesso prassi a questo punto del mandato, i miei assessori hanno ritenuto opportuno mettermi a disposizione le loro deleghe, ma sono nel pieno delle loro funzioni e anche oggi abbiamo svolto attività di giunta. Questa è un'opportunità per capire se c'è la necessità di qualche modifica o meno. Ritengo che questa giunta è la migliore che potessi avere. Forte di questo effettuerò nelle prossime ore una verifica di maggioranza”.

Dalle parti di via Pianzola è il segretario, Andrea Scopetti, a rivelare che: “Nessuna richiesta è stata fatta da questo Partito democratico negli ultimi giorni, tanto più il Pd ha espresso giudizi sui singoli assessori. C’è stato un incontro richiesto dal Sindaco e una Segreteria nella quale sono stati affrontati temi conosciuti. Da tempo il partito ha aperto con il Sindaco un confronto che risale all’assemblea del 18 settembre 2016, nella quale è stato approvato un documento che proponeva l’aggiornamento delle linee programmatiche e il riequilibrio della giunta. Discussione alla quale partecipò e votò lo stesso Sindaco”.

E’ chiaro che per avere un quadro esatto della situazione non bastano, evidentemente, nemmeno le dichiarazioni dei diretti interessati o le fughe più o meno controllate di informazioni. Bisognerebbe conoscere i fatti, le discussioni e i dialoghi degli incontri avvenuti tra sindaco e segretario, tra sindaco e segreteria, le varie riunioni di maggioranza, le assemblee e le direzioni del partito. Confronti che si sono susseguiti anche nei mesi successivi alla data indicata dal segretario Scopetti ai quali hanno partecipato anche il segretario provinciale, Carlo Emanuele Trappolino, e il segretario regionale, Giacomo Leonelli, ma tirando le conclusioni anche il loro apporto pare non essere stato decisivo a dirimere la questione che rimane, evidentemente, aperta. E che, per il bene della città, ha bisogno di essere chiusa.

Senza girarci intorno, infatti, la politica si struttura sulla rappresentanza di un partito o di un altro, altrimenti non ci sarebbe la necessità di prevedere i cosiddetti “schieramenti”. Di questo ne è consapevole il primo cittadino che ha ampiamente frequentato le segreterie di partito, altrettanto lo sa Scopetti, lo sanno i rappresentanti del Pd, i consiglieri del Pd e non, i membri della giunta e soprattutto gli elettori. Il tutto alla luce del voto sul bilancio che, probabilmente, in un clima così "sospeso" slitterà ad aprile e in un certo senso rischia di portarsi dietro questi mesi di tensione. I dubbi, insomma, restano.

Pubblicato da mauro il 17 marzo 2017 alle ore 08:24
veramente una foto che fa vedere che la politica è caduta in basso !!!!!!!!!
Siamo già in campagna elettorale per le prossime amministrative siete una buona volta seri, state prendendo in giro i cittadini orvietani con i vostri giochi infantili
Pubblicato da MAUTOA il 17 marzo 2017 alle ore 13:18
Dateci l'ennesima prova della vostra saggezza e... andate a casa.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni