politica

Passione Civica Castel Viscardo: "Biomasse, mettiamo i puntini sulle i"

mercoledì 14 settembre 2016
Passione Civica Castel Viscardo: "Biomasse, mettiamo i puntini sulle i"

All'indomani delle affermazioni rese dal sindaco di Castel Viscardo Daniele Longaroni in merito all'impianto a biomasse sull'Altopiano dell'Alfina, il Gruppo “Passione Civica” esprime soddisfazione per il fatto che "il primo cittadino abbia cambiato - o sia stato costretto a cambiare - opinione rispetto all'inizio della consiliatura comunale".

"Il Gruppo 'Passione Civica' per amore di verità fa presente che, Sindaco Daniele Longaroni, peraltro già Vice Sindaco nella precedente Consiliatura in cui la vicenda è iniziata, la ditta Venco Srl ha ottenuto in successione, dal 28.06.2014 al 27.11.2014, l'assegnazione dei lotti per l’installazione di un impianto a biomasse, la Procedura Abilitativa Semplificata (PAS) impropriamente condizionata ad una convenzione con il Comune, la stipula dell'atto di compravendita dei lotti in questione.

Giova inoltre ricordare che, sia in assemblea pubblica, sia in un comunicato-stampa del 31 gennaio 2015, il Sindaco difese la scelta della realizzazione dell'impianto a biomasse, minimizzandone l'impatto nella realtà comunale, affermando che era equivalente a 7 caldaie domestiche di circa 28 kw cadauna, quindi non foriero di preoccupazione per la popolazione. Possiamo quindi affermare senza ombra di smentita che se - Dio non voglia - l'impianto a biomasse verrà realizzato, la responsabilità è tutta interna alla Amministrazione comunale, la quale, prima ha innescato il meccanismo di avvio della realizzazione dell'impianto, poi, constatata la forte contrarietà della popolazione, costituitasi in Comitato, con tanto di raccolta di migliaia di firme, ha fatto una precipitosa e diremo indispensabile marcia indietro.

Quanto sopra, ribadiamo, per amore di verità, verità che è un valore assoluto, mentre la mezza verità è una mistificazione della realtà. Il “Gruppo Passione Civica” supporterà sempre in sede istituzionale l'azione di contrasto alla realizzazione dell'impianto a biomasse, come già avvenuto in passato con l'approvazione di un ordine del giorno unitario in Consiglio comunale e come si augura avverrà nel seguito della discussione della sua interpellanza appena presentata. Il “Gruppo Passione Civica” prende comunque atto con piacere dell'inversione di 180 gradi della posizione dell'Amministrazione comunale, auspicando che non si sia chiusa la stalla dopo che erano fuggiti i buoi e che il Consiglio di Stato possa ribaltare la sentenza del TAR per l'Umbria. Ci avrebbe fatto piacere però che il nostro Sindaco, oggi fiero paladino della resistenza, avesse ammesso pubblicamente le responsabilità sue e dell'Amministrazione che presiede. Sarebbe stato un apprezzabile atto di onestà intellettuale".

Pubblicato da riposo74@gmail.com il 15 settembre 2016 alle ore 11:50
Che dire? L'ambivalenza del primo cittadino di Castel Viscardo, i cui connotati democristianoidi sono evidenti a quanto pare solo a chi vuole intenderli, altro non è che un modo di tenersi a galla, di nuotare da una sponda all'altra, di non deludere questo e quello per poi immancabilmente deludere tutti. Insomma, la scuola è quella dei precedenti primi cittadini cerchiobottisti, di piccola levatura, ascesi al trono più per mancanza di alternative che per meriti propri, espressione di una politica delle convenienze che su scala nazionale ha rovinato di fatto questo Paese. Insomma, pensate davvero che non si farà la centrale per la ferma opposizione del Sindaco (che, l'avrete notato, ad ogni dichiarazione sente sempre l'obbligo, comprensibile, di ringraziare i suoi predecessori)? Niente di più sbagliato! Ne vedremo delle belle.....
Pubblicato da Osservatore il 15 settembre 2016 alle ore 19:57
Non va dimenticato che questa storia delle biomasse alle porte dei paesi fa il paio con quella del sindaco Terzino a Fabro. Un capolavoro maturato fra amici in ambito PD, Svendita di territorio, di qualità della vita e di salute in nome di quale interesse genale? Questi sindaci se non riescono a rimediare a questo clamoroso errore dovrebbero prendere coscienza che non rappresentano le loro comunità e dimettersi.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 settembre

Meteo

sabato 23 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.8ºC 63% buona direzione vento
15:00 21.5ºC 39% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 78% buona direzione vento
domenica 24 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.4ºC 64% buona direzione vento
15:00 16.1ºC 90% discreta direzione vento
21:00 13.0ºC 96% buona direzione vento
lunedì 25 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.4ºC 86% buona direzione vento
15:00 19.8ºC 59% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 87% buona direzione vento
martedì 26 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.3ºC 69% buona direzione vento
15:00 20.5ºC 53% buona direzione vento
21:00 14.8ºC 82% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni