politica

Pronta l'interrogazione sull'aggio ambientale per l'esenzione dal pagamento dell'indennità

giovedì 23 giugno 2016
Pronta l'interrogazione sull'aggio ambientale per l'esenzione dal pagamento dell'indennità

Alla vigilia di una nuova seduta del consiglio comunale, Andrea Sacripanti (Gm) ha predisposto un'interrogazione riguardante "l'ingiustizia cui sono sottoposti i cittadini orvietani che pagano a SAO-ACEA, come tutti gli altri cittadini dei Comuni d'Ambito, la tariffa TARI comprensiva dell'aggio ambientale quando sono loro i veri e propri danneggiati per la presenza della discarica nel territorio dove abitano". "Non solo - osserva il consigliere di minoranza - nella partita di giro tra Comune e SAO, l'anno scorso si sono persi per strada oltre 10 mila euro. Oltre al danno, dunque, anche una costosissima beffa". Di seguito il testo integrale dell'atto:

Il sottoscritto Consigliere comunale, premesso che:

- Il Comune di Orvieto, così come tutti gli altri Comuni ricadenti all’interno dell’ATI 4, paga una tariffa pari ad € 172,00 per ogni tonnellata di rifiuti indifferenziati conferita nella discarica “Le Crete”;

- La tariffa di 172,00 euro, che i Comuni di Ambito pagano a Sao-Acea, società proprietaria che gestisce l’impianto, è comprensiva dei 7 € di aggio ambientale che devono essere ristornati per legge, vedasi al riguardo la L.R n.11/2009, al Comune nel cui territorio è presente la discarica;

- In buona sostanza, il Comune di Orvieto beneficia, per il fatto di essere sede della discarica “Le Crete”, di una indennità di disagio ambientale per ogni tonnellata di indifferenziato che tutti i Comuni ricadenti in ATI 4 conferiscono nell’impianto. Lo stesso Comune di Orvieto, e quindi tutti i Cittadini orvietani, paga questa cifra a Sao-Acea la quale poi, in una sorta di partita di giro, dovrebbe riversare nelle casse comunali quanto ricevuto a titolo di aggio ambientale.

- Tutto ciò sembrerebbe normale se non fosse, però, che qualcosa di quanto pagato si perde per strada. Si prenda come dato di riferimento l’anno 2015: il Comune di Orvieto ha conferito in discarica 6.500 tonnellate di rifiuto indifferenziato e i cittadini si sono sobbarcati il costo di € 45.500,00 pagati al gestore a titolo di aggio ambientale dei quali, però, sono rientrati nelle casse comunali soltanto 34.807,00 con una perdita di oltre 10.000 euro;

- Il motivo di questa differenza tra quanto pagato dai Cittadini inizialmente e quanto ricevuto dal Comune successivamente, è da rinvenire nel fatto che i famosi 7 euro a tonnellata sono una delle tante voci che compongono la tariffa TARI di € 172,00 che viene corrisposta dall’Ente al gestore su fatturazione ed è quindi soggetta al 10% di IVA mentre, quando la SAO-ACEA ristorna l’indennità al Comune, assumendo il titolo di aggio ambientale, questa cifra viene corrisposta al netto di IVA. In buona sostanza il Comune paga 7 euro lordi a tonnellata e ne riceve indietro 6,33;

- Non solo, il piano d’ambito del 2013, prevede che al Comune di Orvieto venga ristornato l’85% dell’intero ammontare ricevuto da SAO-ACEA a titolo di aggio da tutti i Comuni d’Ambito, compreso Orvieto, in quanto il rimanente 15% viene egualmente ripartito tra i Comuni di Ficulle, Allerona e Castel Viscardo. La riduzione vale, ovviamente, anche per l’importo relativo al solo Comune di Orvieto.

- Dunque, la riscossione al netto d’IVA di quanto precedentemente pagato al lordo e il mancato ritorno del 15% dell’indennità corrisposta a SAO-ACEA, hanno determinato, nel solo 2015, una perdita di oltre 10 mila euro;

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere, ritenendo una vera e propria ingiustizia il fatto che i Cittadini orvietani paghino una indennità che la legge riconosce loro quale risarcimento per gli evidenti disagi di tipo ambientale, paesaggistico e di immagine che comporta la presenza a Orvieto della discarica e in considerazione del fatto che in questa partita di giro tra Comune e gestore gli stessi cittadini ci rimettono addirittura molte migliaia di euro ogni anno,

chiede

Se il Sindaco di Orvieto non convenga sul fatto che i cittadini orvietani siano stati finora fortemente penalizzati e se non ritenga opportuno eliminare questa evidente ingiustizia intervenendo presso il neo costituendo AURI al fine di evitare che in futuro gli stessi cittadini continuino a pagare, rimettendoci oltretutto, l’indennità di disagio ambientale all’interno della cartella TARI, visto che sono proprio loro e non altri i danneggiati per la presenza della discarica “Le Crete”.

Più specificamente, chiede al Sindaco di agire presso le sedi competenti affinché nel nuovo piano regionale dei rifiuti che verrà adottato dall’unico ambito regionale, sia prevista l’esenzione del pagamento dell’aggio per quei cittadini residenti nei territori dove hanno sede gli impianti di discarica.


Questa notizia è correlata a:

Sacripanti (Gm) sulle bollette della Tari: "Una scelta vergognosa"

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 settembre

Dopo due anni riapre la Torre di Chia. "L'Anno dell'India" omaggia Pier Paolo Pasolini

Università della Tuscia, ecco i primi laureati in Ingegneria Meccanica

Genetliaco ai tempi dei social per Pietro Bilancini. La memoria virtuale della sua comunità

Vladimir Luxuria presenta il libro "Il coraggio di essere una farfalla"

Vetrya Orvieto Basket in campo per la prima di Coppa

Alla scoperta di Viterbo Medievale, tra antichi palazzi e famiglie influenti

Incidente stradale tra auto e moto, muore una coppia di cinquantenni

Il Sap attacca: "I tagli alle risorse per la sicurezza si abbattono sui cittadini"

Spettacolo pirotecnico allo Stadio Comunale per San Marco Papa patrono

"Rimboschiamoci le maniche per… Puliamo il Mondo". Due appuntamenti per grandi e piccini

Personale della Provincia in assemblea. Il 6 ottobre, sciopero nazionale

Lugnano in Teverina ospita la Maratona dell'Olio 2017, svelate le date

Giornata dell'Alzheimer, inaugurato il laboratorio di stimolazione cognitiva della Media Valle del Tevere

Mobilità notturna e agevolazioni per gli studenti universitari con "Gimo"

Libri di testo scolastici, entro il 20 ottobre la presentazione delle domande per i contributi

Presentazione di "Una poesia" e proiezione de "Il fiume ha sempre ragione"

L'esperienza del Contratto di Fiume del Paglia al convegno nazionale "I Paessaggi delle Acque" di Venezia

"Dalla passione alla professione". Intervento di Gianluca Foresi al "Festival del Medioevo"

Match rosa per l'Orvieto FC. Roberta Dieci presenta il romanzo "I sogni non fanno rumore"

Psr Umbria 2014-2020, svolta nei rapporti con l'organismo pagatore per accelerare i pagamenti

Disco verde al rifacimento del campo sportivo di Sferracavallo

Fs Italiane, rafforzato il Piano anti-aggressioni per salvaguardare personale treni e stazioni

Orvieto FC, le ragazze di mister Seghetta a Norcia. Al PalaPapini big match contro il Foligno

Progetto "Facciamo Musica", aperte le iscrizioni ai corsi musicali

La casa di Kafka

"Festa delle Mille Culture", nel segno dell'aggregazione e della condivisione

Blastofago alla marina, il Comune interviene a tutela della pineta

Bon Ton protagonista a "I Primi d'Italia", il festival nazionale dei primi piatti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni