SCOPRI

Offerta Banner
99 euro per 30 giorni

politica

Pronta l'interrogazione sull'aggio ambientale per l'esenzione dal pagamento dell'indennità

giovedì 23 giugno 2016
Pronta l'interrogazione sull'aggio ambientale per l'esenzione dal pagamento dell'indennità

Alla vigilia di una nuova seduta del consiglio comunale, Andrea Sacripanti (Gm) ha predisposto un'interrogazione riguardante "l'ingiustizia cui sono sottoposti i cittadini orvietani che pagano a SAO-ACEA, come tutti gli altri cittadini dei Comuni d'Ambito, la tariffa TARI comprensiva dell'aggio ambientale quando sono loro i veri e propri danneggiati per la presenza della discarica nel territorio dove abitano". "Non solo - osserva il consigliere di minoranza - nella partita di giro tra Comune e SAO, l'anno scorso si sono persi per strada oltre 10 mila euro. Oltre al danno, dunque, anche una costosissima beffa". Di seguito il testo integrale dell'atto:

Il sottoscritto Consigliere comunale, premesso che:

- Il Comune di Orvieto, così come tutti gli altri Comuni ricadenti all’interno dell’ATI 4, paga una tariffa pari ad € 172,00 per ogni tonnellata di rifiuti indifferenziati conferita nella discarica “Le Crete”;

- La tariffa di 172,00 euro, che i Comuni di Ambito pagano a Sao-Acea, società proprietaria che gestisce l’impianto, è comprensiva dei 7 € di aggio ambientale che devono essere ristornati per legge, vedasi al riguardo la L.R n.11/2009, al Comune nel cui territorio è presente la discarica;

- In buona sostanza, il Comune di Orvieto beneficia, per il fatto di essere sede della discarica “Le Crete”, di una indennità di disagio ambientale per ogni tonnellata di indifferenziato che tutti i Comuni ricadenti in ATI 4 conferiscono nell’impianto. Lo stesso Comune di Orvieto, e quindi tutti i Cittadini orvietani, paga questa cifra a Sao-Acea la quale poi, in una sorta di partita di giro, dovrebbe riversare nelle casse comunali quanto ricevuto a titolo di aggio ambientale.

- Tutto ciò sembrerebbe normale se non fosse, però, che qualcosa di quanto pagato si perde per strada. Si prenda come dato di riferimento l’anno 2015: il Comune di Orvieto ha conferito in discarica 6.500 tonnellate di rifiuto indifferenziato e i cittadini si sono sobbarcati il costo di € 45.500,00 pagati al gestore a titolo di aggio ambientale dei quali, però, sono rientrati nelle casse comunali soltanto 34.807,00 con una perdita di oltre 10.000 euro;

- Il motivo di questa differenza tra quanto pagato dai Cittadini inizialmente e quanto ricevuto dal Comune successivamente, è da rinvenire nel fatto che i famosi 7 euro a tonnellata sono una delle tante voci che compongono la tariffa TARI di € 172,00 che viene corrisposta dall’Ente al gestore su fatturazione ed è quindi soggetta al 10% di IVA mentre, quando la SAO-ACEA ristorna l’indennità al Comune, assumendo il titolo di aggio ambientale, questa cifra viene corrisposta al netto di IVA. In buona sostanza il Comune paga 7 euro lordi a tonnellata e ne riceve indietro 6,33;

- Non solo, il piano d’ambito del 2013, prevede che al Comune di Orvieto venga ristornato l’85% dell’intero ammontare ricevuto da SAO-ACEA a titolo di aggio da tutti i Comuni d’Ambito, compreso Orvieto, in quanto il rimanente 15% viene egualmente ripartito tra i Comuni di Ficulle, Allerona e Castel Viscardo. La riduzione vale, ovviamente, anche per l’importo relativo al solo Comune di Orvieto.

- Dunque, la riscossione al netto d’IVA di quanto precedentemente pagato al lordo e il mancato ritorno del 15% dell’indennità corrisposta a SAO-ACEA, hanno determinato, nel solo 2015, una perdita di oltre 10 mila euro;

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere, ritenendo una vera e propria ingiustizia il fatto che i Cittadini orvietani paghino una indennità che la legge riconosce loro quale risarcimento per gli evidenti disagi di tipo ambientale, paesaggistico e di immagine che comporta la presenza a Orvieto della discarica e in considerazione del fatto che in questa partita di giro tra Comune e gestore gli stessi cittadini ci rimettono addirittura molte migliaia di euro ogni anno,

chiede

Se il Sindaco di Orvieto non convenga sul fatto che i cittadini orvietani siano stati finora fortemente penalizzati e se non ritenga opportuno eliminare questa evidente ingiustizia intervenendo presso il neo costituendo AURI al fine di evitare che in futuro gli stessi cittadini continuino a pagare, rimettendoci oltretutto, l’indennità di disagio ambientale all’interno della cartella TARI, visto che sono proprio loro e non altri i danneggiati per la presenza della discarica “Le Crete”.

Più specificamente, chiede al Sindaco di agire presso le sedi competenti affinché nel nuovo piano regionale dei rifiuti che verrà adottato dall’unico ambito regionale, sia prevista l’esenzione del pagamento dell’aggio per quei cittadini residenti nei territori dove hanno sede gli impianti di discarica.


Questa notizia è correlata a:

Sacripanti (Gm) sulle bollette della Tari: "Una scelta vergognosa"

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 novembre

"Entro luglio, un Parco Avventura nel Bosco di Carbonara e uno tematico sui Dinosauri"

E-Bike Sharing intorno al lago, tre Comuni pronti a pedalare insieme

Meridiane e orologi dell'Umbria in un libro, strumenti astronomici al Museo Archeologico

"Orvieto per Anna" incanta il Mancinelli. Strabioli: "L'omaggio prosegua pensando ai giovani"

Ufficiali della Repubblica Popolare Cinese in visita alla Caserma "Soccorso Saloni"

Nasce Vetrya Iberia. Obiettivo, internazionalizzare servizi e soluzioni digital

Dalla Regione, 475.000 euro per la Scuola d'Infanzia di Guardea

Omaggio a Fabrizio De Andrè. Concerto al Teatro Secci per gli Hotel Supramonte

Ulivi tortuosi

Fontana pubblica rosa, conferenze, rappresentazioni e la mostra "Essere una donna"

Passeggiata femminista notturna per dire "Basta alla violenza sulle donne"

La Orvieto in affitto

Al Teatro Mancinelli "Il Malato Immaginario". Gioele Dix apre la Stagione di Prosa

"Questo non è amore": la campagna della Polizia di Stato contro la violenza di genere

San Venanzo aderisce, "il rispetto è alla base di ogni rapporto"

Coach Matteo Solforati elogia la sua Zambelli Orvieto

Barbara De Rossi e Francesco Branchetti portano "Coro di donna e uomo" al Teatro Spazio Fabbrica

Le botteghe storiche si raccontano. Prima tappa della creazione di un itinerario turistico nel centro storico

Maratona di lettura ad alta voce dei Lettori Portatili, per ricordare i 150 anni della nascita di Pirandello

Femminicidio: una piaga che non riusciamo a rimarginare

Alla Sala Regia si presenta il libro "La Serpara / dialoghi tra arte e natura"

"È nato sei settimane prima, ma stiamo bene. Grazie ai reparti di Ostetricia e Pediatria"

Parcheggi gratis nel periodo natalizio, la mozione della minoranza va in discussione a fine mese

Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

Eventi natalizi dedicati a popolazioni colpite da sisma

Sisma in Umbria, riunito il Comitato strategico per rilancio del turismo

Sempre bandiera rossa

Riforme ed assetto dirigenti regionali, in arrivo il disegno di legge

Attenti a quei due, Barili e Abbate presentano "Antologica" al Teatro dei Calanchi

Sogni sul lago

Pd: "Serenità nell'attesa dell'esito delle indagini. Inopportune e incoerenti le opposizioni"

Villa Paolina

Consiglio provinciale, nel 2017 si va a nuove elezioni

San Venanzo aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Al Mancinelli "Non ho peccato abbastanza". Il teatro denuncia la violenza

In morte di un amico

Dalla giunta regionale un milione e settecentomila euro per gli asili nido

Un torrone natalizio per aiutare i terremotati della zona di Norcia

"Crash Scene. Indicazioni Salva Vita", nell'ambito della Campagna ACI "Strade Sicure 2016"

L'Arma celebra Virgo Fidelis. "Date speranza a chi l'ha perduta"

Uno zar alla corte del re tartufo. A Ivan Zaytsev il Vanghetto d'Oro 2016

Si dimette l'assessore Martino. Entro 48 ore, nuovo ingresso in giunta

La pallacanestro orvietana compie 70 anni. In corso i preparativi per le celebrazioni

Liberati (M5S): "Quinto giorno di assordante silenzio da Catiuscia Marini"

"Lo scrittore non ha fame", il nuovo coinvolgente romanzo di Maria Letizia Putti

"Lo Yoga di Yogananda". Presentazione del libro e workshop esperienziale

Dopo il terremoto, controlli nelle scuole. "Alla Barzini, le problematiche non sono riconducibili al sisma"

Fonti del Tione, risolti i problemi con la sostituzione dei filtri

Sì al pre-dissesto in Provincia, nonostante il parere negativo dei Revisori dei Conti

Servizio tributi, prelievo di 44 mila euro. In consiglio, letta la nota della Fondazione Cro

Ztl, segnaletica stradale e manutenzione. Sollecitazioni bipartisan in consiglio

PalaCongressi, a gennaio 2017 la pubblicazione del bando europeo

Un fiore per Bianca

Frana di Sugano, si attende il secondo finanziamento per terminare la messa in sicurezza

Piene del Paglia e gestione dell'emergenza, l'amministrazione prova a fare chiarezza

Torquati e Balestra, chi sfiora il ridicolo?

Le mille voci di Antonio Mezzancella animano il pomeriggio a "Porta d'Orvieto"

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, i supermercati dell'Orvietano coinvolti

Istituto di beneficenza "Piccolomini Febei", nel cda entra Piergiorgio Pizzo

La riqualificazione del centro storico passa per la rimozione dei pali, sì unanime del consiglio

Incidenza tumorale a Bagni, botta e risposta in consiglio

"Trattenere dal contributo italiano al bilancio Ue le risorse per la ricostruzione post-terremoto"

Impiantistica sportiva di Ciconia nel degrado, la vicesindaco ridimensiona

Aree Interne, ok alla bozza di strategia. Respinta la risoluzione sulla MedioEtruria