politica

Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

mercoledì 17 febbraio 2016
Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

"Le dimissioni dell'Assessore alla Sanità e la conseguente crisi scoppiata all'interno della maggioranza Regionale eletta, a monocolore PD, per nominare i 4 Direttori Generali che governeranno la sanità' umbra nei prossimi anni, sono esclusivamente uno scontro di potere giocando sulla pelle dei cittadini Umbri

Non si può non tener conto che, in Umbria, come nelle altre Regioni d'Italia, la Sanità significa gestire l'85% dell'intero bilancio.
E questo enorme flusso di denaro, verrà gestito da 4, ben pagati, manager, sotto il controllo esclusivo di chi li nominerà e che determineranno carriere e presenza sanitaria nei territori che, in un brutto politichese, si traduce in spartizione soggettiva dei fondi e quindi consenso elettorale.

Restiamo indifferenti alle dimissioni dell'Assessore Barberini, perchè queste non sono la conseguenza di una mancata discontinuità con le Politiche Regionali che negli ultimi anni hanno danneggiato il sistema Sanitario Regionale, provocando:

Aumento delle liste di attesa oramai chilometriche e al conseguente assalto alle barelle nei corridoi, soprattutto se si ha la sfortuna di ammalarsi nel fine settimana.
Un taglio di posti letto sotto i 3 ogni 100 abitanti, facendo dell'Umbria, una delle Regioni con la media più bassa d'Italia già sotto alla media Europea che si aggira tra i 5 e i 6 posti letto ogni 100 abitanti.

Un deserto sanitario nelle periferie, oramai urbane, come il Trasimeno, l'Assisano e il Basso Tevere. Malessere degli operatori, sopratutto per quanto riguarda i piu' giovani, precari a vita e sottopagati, e quelli piu' strutturati con centinaia di ore di straordinario annuali mai pagate e altrettanto centinaia di cause in corso al Giudice del lavoro per farsi riconoscere scatti di anzianità' previsti per legge, che l'Umbria, con la massima prosopopea non riconosce, anche qui maglia nera tra le regioni italiane.

Al di là dei giochi di potere all'interno del PD umbro, che non ci interessano, crediamo che sia giunto il momento di rilanciare un dibattito serio, con la più ampia partecipazione possibile, sul futuro della Sanità umbra, ponendo centrali questioni come la prevenzione, primato e qualificazione del servizio pubblico, integrazione sociosanitari, qualificazione e valorizzazione dei lavoratori del settore".

Sinistra Ecologia e Libertà


Questa notizia è correlata a:

Barberini rassegna le dimissioni. "E' venuto meno il rapporto fiduciario"

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata