politica

Un anno di attività del consiglio comunale. I temi caldi del nuovo anno

giovedì 14 gennaio 2016
Un anno di attività del consiglio comunale. I temi caldi del nuovo anno

Si è svolta giovedì 14 gennaio presso la Sala delle Quattro Virtù, la Conferenza Stampa della Presidenza del Consiglio Comunale nel corso della quale il Presidente Angelo Pettinacci e la V. Presidente Roberta Cotigni hanno tracciato il bilancio dell’attività dell’Assise Civica e delle Commissioni Consiliari nel 2015.

“Nel preparare questa conferenza stampa di fine anno 2015 – ha detto in apertura il Presidente, Angelo Pettinacci - per prima cosa, mi sono riletto la dichiarazione dello scorso anno, che iniziavo con questa frase testuale: ‘un pensiero di vicinanza e solidarietà da parte mia e ritengo da parte di tutto il consiglio comunale verso le vittime, i familiari ed ai Francesi tutti per i vili atti di terrorismo avvenuti nei giorni scorsi al giornale Charlie Ebdo ed all’ipermercato Koscher a Port de Vincennes. Un pensiero va, non possiamo assolutamente dimenticarcelo, anche alle moltissime vittime in Nigeria per mano di Boco Haram…’. Ecco, la cosa più drammatica e che ci deve far riflettere è che potrei ripetere le stesse cose ma per atti – se possibile – ancora più atroci e vili che ci sono stati a fine anno a Parigi, a Istanbul, Bagdad, alle donne la notte di San Silvestro a Colonia. La speranza è perciò quella di poter evitare il prossimo anno queste frasi, perché il terrore non può entrare nell’ordinario della nostra vita”.

“Vorrei ringraziare per questo anno di presidenza in primis tutti i Consiglieri per la correttezza sempre dimostrata nel corso dei lavori d’aula sin qui svolti. Un ringraziamento al personale Comunale addetto, alla segreteria del Consiglio Comunale ed della Giunta con il quale ho il piacere di collaborare quotidianamente. Ringraziamenti che estendo a tutto il Personale del 2^ piano e di tutti i dipendenti comunali che si dimostrano – quando da me chiamati in causa – sempre professionali e disponibili. Un ringraziamento alla Segretaria, dott.ssa Maria Perali e ai dirigenti comunali per essersi dimostrati sempre disponibili e mai parchi - quando richiesto anche a loro - di consigli e consulenze. La novità di fine anno è stato l’avvicendamento del Dirigente del Settore Tecnico dovuto al pensionamento dell’Ing. Mazzi sostituito dall’Ing. Longhi persona molto disponibile e competente. Grazie, infine, ai Consiglieri e naturalmente ai giornalisti per aver accettato l’invito ed essere presenti all’incontro odierno. In questa seconda conferenza stampa di mia competenza ed è la prima dove ci troveremo ad analizzare un esercizio completo dell’organismo consiliare. Tenterò di effettuare una analisi quantitativa degli atti prodotti, poi mi soffermerò sugli atti più importanti che il Consiglio Comunale ha dibattuto ed infine sulle attività che il Consiglio dovrà portare a sintesi e deliberare almeno nella prima parte del 2016.

Nel 2015 si sono svolti 12 Consigli Comunali. Sono stati adottati 60 atti deliberativi, complessivamente sono state 44 le interpellanze e le interrogazioni; 40 in tutto le mozioni e gli ordini del giorno, per un totale di 144 atti esaminati dal Consiglio. Le Commissioni Permanenti si sono riunite: 12 volte la commissione capigruppo (per audizioni come: l’avvio della seconda fase della Raccolta Differenziata coni vertici della Cosp, con il Sindaco sulle ‘Aree Interne’, quella sulla potenziale cessione delle quote azionarie della Fondazione CRO, oppure la trasferta di tutta la commissione a Sugano per affrontare insieme con i cittadini la questione della paventata chiusura dello Sportello Postale). E ancora, si è riunita 10 volte la seconda commissione; 7 volte la commissione di controllo e garanzia; 8 volte la commissione temporanea sulla sanità che ha compiuto una visita in Ospedale, ha convocato il Direttore Sanitario Gallo e il Direttore Generale della Usl Umbria2 Fratini. Commissione che presto farà conoscere la sintesi dei lavori e dei risultati ottenuti. La Sala Consigliare, infine, è stata messa a disposizione della città per 66 iniziative.

Il Consiglio ha portato 15 nuove interrogazioni e 11 mozioni, quest’ultime saranno tutte trattate nel Consiglio Comunale del 18 gennaio. Tornando ai numeri appena esposti mi viene da fare una riflessione: i numeri a volte dicono tutto, a volte non ci dicono nulla. Ci parlano di quantità ma poco di qualità. Però sicuramente nel nostro caso ci dicono che questo Consiglio Comunale ha lavorato su molti atti e quindi molte ore di consiglio dove maggioranza e minoranze si sono confrontate, a volte scontrate, ma tutto questo ci ha permesso appunto di lavorare nell’interesse della città”.

“Anche nel 2015 – ha aggiunto - il Consiglio comunale ha dimostrato che la riduzione nell’assise di 5 consiglieri (frutto dell’ultima Legge elettorale) non ha per nulla fatto perdere la dialettica che poi è la linfa dei lavori consiliari stessi. Ci sono 7 gruppi consiliari, di cui 4 delle minoranze. Abbiamo un Consiglio con una età media sotto i 43 anni, con diversi eletti alla prima esperienza. Colgo l’occasione per ringraziare il consigliere di minoranza e Sindaco uscente Toni Concina, dimessosi a giugno dello scorso anno per il contributo che sempre ha dato - nel rispetto naturalmente dei ruoli - nel dibattito e nella dialettica dei lavori. Dialettica che naturalmente non fa mancare in consiglio il consigliere entrato, il decano Stefano Olimpieri. Non ultimo compongono il Consiglio 6 consigliere donne tutte politicamente molto preparate ed agguerrite.
Esempio principe del dialettica e del confronto - e qui passiamo ad una sintetica analisi degli atti discussi - il bilancio comunale. Un piano di riequilibrio finanziario pluriennale che vuoi o non vuoi la fa sempre da padrone nelle discussioni. Lo scorso anno abbiamo approvato - ad unanimità o con voto favorevole bipartisan - mozioni e ordini del giorno di particolare valore politico ed amministrativo che ci hanno accompagnato per tutto il 2015 ed anzi hanno visto ampliare l’oggetto del contendere nel settore ambiente/energie rinnovabili/rifiuti.

Un NO secco al terzo calanco e a qualsiasi idea di ampliamento della discarica della Crete che ancora oggi portiamo avanti e un NO secco all’idea di un tipo di geotermia sperimentale sull’Alfina dentro e fuori il Consiglio e in altri contesti ci hanno accompagnato e ci accompagneranno ancora. Non voglio tediarvi ulteriormente sugli atti trattati in Consiglio in quanto gli stessi sono riportati in modo sintetico nel materiale che è stato consegnato”.
“Riguardo i lavori che il Consiglio dovrà affrontare nella prima parte del 2016 – ha aggiunto Pettinacci - vorrei soffermarmi su 4 punti:
- l’esame delle varianti al P.R.G. - una su tutte: la valorizzazione e riqualificazione dell’abitato della Svolta), anche questa riprendendo il discorso del ‘treno in corsa’ di cambio consiliatura, esaminata già nei primi mesi del 2014 e che gli uffici e l’Assessore competente porteranno quanto prima in Consiglio;
- l’esame ed approvazione del bilancio consuntivo 2015, del Documento Unico di Programmazione (DUP) uno strumento nuovo che ci accompagnerà nella gestione del bilancio e, infine, il vero e proprio bilancio di previsione 2016;
- le modifiche al REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE. Sul regolamento già all’atto dell’insediamento ho trovato degli spunti rivenienti dalla precedente consiliatura, i Consiglieri in carica sin da subito hanno fatto proposte di revisione e modifica alle quali si sono aggiunti ulteriori contributi sempre da parte del consiglio.

La V. Presidente, Roberta Cotigni dal canto suo ha sottolineato “tutti i Consiglieri Comunali stanno lavorano per il bene e l’interesse dei cittadini e della città con spirito costruttivo e di grande responsabilità. Le diatribe, le contrapposizioni dialettiche o il confrontarsi con i toni forti che talvolta si usano in Consiglio, sono però il sale della politica, se fatte nel rispetto delle Istituzioni e dei cittadini, altrimenti diventano sterili e non portano a nulla. Quando si affrontano argomenti che riguardano il benessere della collettività, come ad esempio l’apertura del terzo calanco per i rifiuti, il geotermico a Castelgiorgio, ecc. temi cioè di grandissima importanza notevole per il bene della nostra città, il Consiglio Comunale di Orvieto ha dimostrato unito di voler andare verso lo stesso obiettivo, senza colori politi e con decisioni unanimi. Auspico che anche per il nuovo anno si continui a lavorare con maggiore impegno ispirandoci a tre principi e valori fondamentali: responsabilità, correttezza, onestà”.

D - Solo ai fini statistici: c’è un gruppo consiliare che ha presentato più atti?
R. Pettinacci: “da parte di tutti i gruppi c’è molta effervescenza, la corposità dell’ordine del giorno dimostra quindi che c’è molto attivismo da parte di tutti. Su molti argomenti ci possono essere fortunatamente le stesse vedute. L’astio a volte è quasi d’obbligo ma sulle cose veramente importanti siamo convinti che insieme e uniti si va da qualche parte. Ovviamente i consiglierei di minoranza hanno più interesse a svolgere il ruolo di pungolo all’Amministrazione”.
R. Cotigni: “le opposizioni sicuramente hanno fatto più mozioni e interrogazioni forse anche perché, a differenza della maggioranza, hanno contatti e un approccio diverso con gli Assessorati. Anche da parte della maggioranza vengono fatte interrogazioni o interpellanze che sono comunque uno dei mezzi per portare i cittadini a conoscenza di quello che si fa su temi di forte interesse da per la cittadinanza stessa. Probabilmente ancora siamo in ‘rodaggio’ da parte nostra cercheremo di essere sempre più aperti al confronto e di migliorare”.

D - Nel 2016 sono in programma nuove iniziative in cui la presidenza del Consiglio Comunale svolge un ruolo specifico?
R. Pettinacci: “a seguito del patto di amicizia con Praga, la staffetta Orvieto/Praga sarà inserita all’interno dell’organizzazione di eventi che vedranno protagonisti anche i nostri operatori il 16 febbraio prossimo a Praga. Stiamo inoltre lavorando alla questione di Orvieto Capitale Europea dello Sport, dove la V. Presidente Cotigni collabora con l’Assessore allo Sport, Cristina Croce. Più che una agenda di eventi, come Presidenza del Consiglio Comunale siamo a disposizione per azioni che spingano l’affermazione degli eventi sportivi promossi nella nostra città che, se ben organizzati, portando ricchezza e flussi turistici apprezzabili”.
R. Cotigni: “si sta lavorando in modo analogo al turismo. Presto andrà a bando la consulenza per il turismo. Si lavorerà agli eventi che si faranno tutto l’anno. Per la Capitale Europea dello Sport ci dovremo adeguare per le strutture e gli impianti che abbiamo, dal momento che dovranno essere sottoposti alle verifiche ispettive. Dal nuovo DUP di evincerà che avremo messo in bilancio le risorse per le manifestazioni. Ce la stiamo mettendo tutta per far crescere la città a livello culturale, turistico, sportivo settori che portano flussi di persone. Ci vorrà un po’ di tempo per realizzare questo programma ma ci crediamo”.

Fonte: Comune di Orvieto

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 gennaio

Complanare, nuova fase di spinta oleodinamica del ponte in acciaio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il terzo numero dell'aperiodico di Letteralbar

Azzurra Ceprini A1. Palla a due al PalaPorano con San Martino di Lupari

Montelone, la Provincia scioglie il silenzio. La prossima settimana, il bando per i lavori stradali

In manette 22enne, rubò chioccia con tutti i pulcini

Larocca interrompe lo sciopero: "L'amministrazione continuerà a vigilare"

Approvato l'odg per inserire il "reato di tortura" nell'ordinamento italiano. Il plauso di Amnesty International

Esce "Studi Interrotti", l'album d'esordio de "Gli Scontati". Il 28 gennaio al Valvola

Sfilata di maschere e carri allegorici per la "Festa di Carnevale" di Porano

Torna a luglio la seconda edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano"

Tir si ribalta in Autostrada, code e disagi bloccano il traffico

Due ristoranti "nostrani" alla sfida Tv di Alessandro Borghese

Lasciavano le auto su "quattro ceppi" e scappavano, beccata la banda del cric

Regione contro l’inceneritore in Umbria, ma i comitati chiedono garanzie sulle discariche

Garbini lascia, si dimette il sindaco di Castel Giorgio

Bollo per i veicoli di interesse storico o collezionistico: dal primo gennaio riduzione del 10 per cento

Auto alluvionate, Sacripanti (FdI-An) sollecita un nuovo bando per il risarcimento dei danni

Consiglio regionale, respinta la mozione sul "sostegno alla famiglia naturale"

Punti nascita, la presidente Marini rassicura: “Non sono previste altre chiusure”

"Ravensbrück. Il lager delle donne", gli scatti di Ambra Laurenzi al Palazzo del Popolo per il Giorno della Memoria

A Città della Pieve nasce il liceo musicale. Open Day di presentazione

"Internet e le nuove generazioni: ripartiamo dalla famiglia". Incontro conclusivo per "Famiglie al centro"

Differenziata lumaca, ora la Regione corre ai ripari: obiettivo 60% entro l'anno

Piano comunale di classificazione acustica, nulla di fatto. In standby le controdeduzioni

Kino-Workshop al Centro Viva. A lezione di linguaggio cinematografico

Incontro informativo sull'iniziativa comunitaria "Garanzia Giovani"

Jasmine Rossini: "Per la Zambelli Orvieto il campionato è aperto"

Cardinali al Sindaco: "Sul parco del Paglia ci dica cosa bolle in pentola"

Sanità, la giunta regionale umbra sospende il ticket intramoenia

Folklore e tradizione si incontrano per la seconda "Giornata delle Pasquarelle"

Il vescovo presiede i funerali di don Adelmo Ciurletti

Sacripanti (FdI-An) propone l'istituzione di un forum civico in materia di assistenza socio-sanitaria

Dall'orto al piatto. Dalla collaborazione fra le scuole, un progetto sperimentale

La Regione investe quasi 3 milioni di euro per finanziare la competitività delle aziende vitivinicole

Centro Studi, via allo "Spring Semester" della Kansas State University e della University of Arizona

Orvieto tra le sezioni Cai che hanno collaborato alla rete sentieristica-escursionistica umbra

Furti e atti vandalici al Fanello. Tardani: "L'amministrazione si attivi per garantire la sicurezza ai cittadini"

Il Consiglio dei Ministri commissaria L'Umbria e decide per la chiusura anticipata della caccia

Ballo in maschera al Teatro Boni. Musica e divertimento, come in una favola

Luciani sollecita la riqualificazione di Piazza del Commercio: "Come si sta muovendo il Comune?"

Il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato, Germani: "Il terzo calanco non si farà"

Lo Sportello del Consumatore chiude i battenti: riflessioni sulla conclusione di un'esperienza

Rometti: "Per la Regione su Orvieto non ci sono assolutamente esigenze di ampliamento della discarica al terzo calanco"

L'assessore Cecchini: "Si è fatta ricadere sulle Regioni l’incongruenza fra le norme nazionali ed europee"

Contratti di Fiume, Minervini chiarisce la posizione delle associazioni private: "Fuori dalla Cabina di Regia".

Galanello Pd: "No al terzo calanco, l'obiettivo dell'Umbria è la minimizzazione dello smaltimento in discarica"

Il Circolo Pd di Orvieto Scalo al lavoro per la riqualificazione del quartiere

Scopetti e Taddei Pd: "No categorico al terzo calanco, Comune e Regione non devono mollare"

Il teatro amatoriale colora Monteleone. La rassegna al Teatro dei Rustici compie vent'anni

Meteo

domenica 21 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 4.0ºC 72% buona direzione vento
lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.0ºC 63% buona direzione vento
15:00 9.6ºC 51% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 85% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.5ºC 82% buona direzione vento
15:00 10.3ºC 65% buona direzione vento
21:00 3.4ºC 91% buona direzione vento
mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.2ºC 82% buona direzione vento
15:00 11.0ºC 76% buona direzione vento
21:00 8.0ºC 95% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni