politica

Abbattere i costi del servizio idrico e la gestione dei rifiuti. Interpellanza di Sacripanti (FdI-An) sull'Auri

sabato 19 settembre 2015
Abbattere i costi del servizio idrico e la gestione dei rifiuti. Interpellanza di Sacripanti (FdI-An) sull'Auri

In vista del prossimo consiglio comunale atteso entro la fine del mese, il capogruppo di FdI-An Andrea Sacripanti sollecita l'amministrazione con un'interpellanza per conoscere quali iniziative il Comune intraprenderà per far si che la costituenda AURI - in sostituzione dei quattro Ati regionali - riesca effettivamente ad abbattere i costi del servizio idrico e della gestione dei rifiuti, aumentandone la qualità. Di seguito il testo integrale:

Il sottoscritto Consigliere comunale, capogruppo Fd’I-Alleanza Nazionale,

premesso che:

- La Legge Regionale 17 maggio 2013 n. 11, "Norme di organizzazione territoriale del servizio idrico integrato e del servizio di gestione integrata dei rifiuti e soppressione degli Ambiti territoriali integrati", ha disposto la soppressione dei quattro ATI attuali e il conferimento delle funzioni in materia di risorse idriche e rifiuti ad un unico soggetto, l’ Autorità Umbra per i Rifiuti e le Risorse idriche (AURI), di cui faranno parte tutti i Comuni della Regione;

- La Giunta regionale ha recentemente approvato una delibera che fissa i termini con cui si procederà in tempi brevi alla costituzione e alla piena operatività dell’Autorità regionale e alla conseguente soppressione dei quattro ATI, tra cui è ricompreso, ovviamente, anche l’ATI 4 nel cui ambito ricade il Comune di Orvieto;

- In particolare, con la costituzione di un unico Ente regionale, capace di garantire maggiori economie di scala, la Regione si prefigge il duplice obiettivo sia di semplificare e riorganizzare le funzioni in materia di servizio idrico integrato e di gestione integrata dei rifiuti, sia di ridurre i costi di funzionamento a vantaggio del contenimento delle tariffe;

Premesso ulteriormente che:

- Lo spirito con cui diversi anni fa vennero costituiti gli ATI era lo stesso con cui si sta attualmente procedendo all’istituzione dell’AURI, e cioè quello di dar vita, all’interno di ogni Ambito territoriale, ad una gestione unica ed integrata dei servizi, idrico e rifiuti, nella piena convinzione che solo in questo modo se ne potesse migliorare la qualità e, per giunta, ad un costo inferiore;

- Al contrario, nel corso degli anni, si è assistito ad un aumento progressivo dei costi della gestione dei due servizi al quale è corrisposto anche un sensibile peggioramento della qualità dei servizi stessi;

- Per citare la situazione riguardante la nostra realtà, i cittadini orvietani hanno ben chiara la differenza di quanto pagavano quando l’acqua era gestita direttamente dai Comuni rispetto a quanto sono costretti a pagare oggi, nonostante l’acqua debba considerarsi bene pubblico di primaria necessità, così come quotidianamente riscontrano come il servizio di raccolta smaltimento dei rifiuti, che ha raggiunto l’improponibile costo di 4.800.000 euro, venga pessimamente gestito dall’azienda affidataria del servizio. Inutile negare che Orvieto è più sporca di prima e che i cittadini pagano una salatissima tassa sui rifiuti, la famigerata TARI;

Considerato, altresì, che:

- Appare del tutto incomprensibile quanto avvenuto in questi ultimi due anni in merito all’affidamento del servizio raccolta e smaltimento rifiuti da parte degli ATI, affidamento avvenuto con una gara che si è svolta a decorrere dal 31/05/2013, successivamente, quindi, all’entrata in vigore della legge regionale dispositiva della soppressione degli stessi ambiti territoriali, che ha comportato un aumento sconsiderato dei costi del servizio ed una sensibile riduzione della qualità del servizio medesimo;

- Sarebbe stato auspicabile, pertanto, attendere l’effettiva soppressione degli ATI e la costituzione dell’Autorità unica regionale prima di procedere ad un nuovo affidamento della gestione del servizio rifiuti, anche perché, se è vero che l’obiettivo perseguito dalla Regione attraverso l’AURI, è quello di abbattere i costi e migliorare la qualità dei servizi, è altrettanto vero che i contratti sottoscritti dai Comuni con le aziende aggiudicatrici, a seguito della citata gara, avranno validità per ben 15 anni e sarà difficile, se non impossibile, modificare durante questo periodo le condizioni contrattuali particolarmente onerose per i Comuni;

Tutto ciò premesso e considerato, il sottoscritto Consigliere chiede di sapere dal Sindaco quali iniziative intenda intraprendere il Comune di Orvieto affinché, con la costituzione dell’AURI e contestuale soppressione dell’ATI 4, vengano effettivamente raggiunti gli obiettivi di riduzione dei costi ed efficientamento dei servizi idrico e rifiuti ed in particolare:

- In merito al servizio idrico, se sarà rispettato l’esito referendario del 2011 a seguito del quale è illegittimo addebitare in bolletta, da parte del gestore, la remunerazione del capitale investito, leggasi il profitto del gestore;

- Se sarà intenzione della costituenda AURI dare piena attuazione al principio, più volte affermato dalla giurisprudenza, secondo cui l’acqua è un bene pubblico essenziale e, pertanto, l’eventuale mancato pagamento della bolletta da parte dell’utente, non integra l’ipotesi di inadempimento contrattuale tale da giustificare l’interruzione del servizio da parte del gestore. In buona sostanza, il gestore deve sempre e comunque garantire il servizio anche a chi non dovesse pagare la bolletta, anche se in questo caso, potrebbero essere adottate delle misure che contengano, ma non eliminino del tutto, l’approvvigionamento dell’acqua che, si ribadisce, è un bene essenziale per la sopravvivenza dell’uomo.

- In ordine al servizio rifiuti, come la costituenda Autorità d’ambito regionale intenderà gestire il servizio e se è ipotizzabile una totale revisione del contratto di servizio raccolta e smaltimento, attualmente in essere, particolarmente onerosi per il Comune e per i cittadini orvietani.

- Se è intenzione del Sindaco incaricare funzionari e/o dirigenti comunali, e nel caso si chiede di conoscerne i nomi, che abbiano il precipuo scopo di meglio tutelare, sul piano tecnico e legale, gli interessi del Comune nei rapporti con il gestore dell'acqua e dei rifiuti e quali saranno le attività effettivamente che dovranno svolgere (acquisizione di dati, controlli periodici, richieste di chiarimenti ecc.)

Si chiede che la presente interpellanza venga iscritta all’OdG del prossimo Consiglio comunale

Andrea Sacripanti

Pubblicato da cittadino annoiato il 19 settembre 2015 alle ore 13:41
A parte la lunghezza dello scritto.......è giusto quello che Sacripanti dice tranne il fatto che da due anni Orvieto è sporca......forse prima era in Papuasia?????? ricordo al sindaco e tutti che c'è stato un referendum in Italia, in cui ha vinto il ritorno alla pubblicizzazione dell'acqua ma nulla tutti se ne fregano.....l'acqua non si deve PAGARE chiaro?????? FATE QUALCOSA accidenti!
Pubblicato da cittadino il 21 settembre 2015 alle ore 13:08
Al Consigliere Sacripanti, grazie per la puntualità e la chiarezza! I contratti 15ali con le grandi società di servizi non ricordano molto il modello "mafia capitale"?
Pubblicato da Pasquino il 21 settembre 2015 alle ore 15:10
La sfida per l'amministrazione Germani è quella di portare a casa una convenzione regionale migliore di quella attuale.
Se ciò accadesse riuscirebbe dove le precedenti Amminstrazioni di sinistra e destra hanno miserabilmente fallito.
Vorrei ricordare ai lettori che nei 5 anni di sindacatura Concìna (sostenuto anche da F.lli d'Italia) non si è mosso un dito per ridurre le tariffe di acqua e monnezza. Anzi sono andate crescendo anno su anno.
Mi pare che il contratto sulla monnezza (ATI 4) la precedente Giunta se lo è palleggiato per mesi e mesi evitando poi di andarlo a firmare (causa sconfitta alle elezioni).
L'allora consigliere provinciale Sacripanti o il consigliere comunale Melone dal 2009 al 2014 qualche occasione per dare battaglia all'ATI ce l'anno avuta o no ?
P.S. L'anno con il costo della monnezza più alto per Orvieto resta sempre il 2013 (Giunta Concìna) o sbaglio ?
Nel 2013 Sacripanti dove era ?

Caro Sindaco Germani, concordo comunque con il consigliere Sacripanti sul fatto che l'occasione di rivedere con l'AURI gli attuali accordi è politicamente ghiotta.
Qui o si fa Orvieto o si muore !
Pubblicato da Paolo Crispo il 21 settembre 2015 alle ore 18:04
mi auguro che il sindaco, dia delle spiegazioni anche sul fatturato della raccota dei rifiuti: nel 2013, quanto a reso la carta? quanto il vetro? quato la plastica e quanto l'umido. E nel 2014 quanto a reso ? questi soldoni dove sono andati a finire ? perchè non sono stati ridistribuiti ai cittadini , sotto forma di sgravio della tari? perchè il cittadino non viene informato, sono sempre soldi nostri

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Meteo

martedì 12 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 9.7ºC 98% discreta direzione vento
mercoledì 13 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.0ºC 95% buona direzione vento
15:00 9.3ºC 65% buona direzione vento
21:00 3.3ºC 89% buona direzione vento
giovedì 14 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.7ºC 94% buona direzione vento
15:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
21:00 8.7ºC 98% scarsa direzione vento
venerdì 15 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 97% foschia direzione vento
15:00 10.6ºC 98% foschia direzione vento
21:00 8.3ºC 97% discreta direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni