politica

Ex ospedale di piazza Duomo, Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

giovedì 18 giugno 2015
Ex ospedale di piazza Duomo, Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

In vista del prossimo consiglio comunale Stefano Olimpieri (Identità e Territorio per Orvieto) ha presentato un'interpellanza sul futuro dell'ex ospedale di piazza Duomo. Di seguito il testo integrale:

premesso che:

- l’Accordo di Programma approvato dal CC il 12 marzo 2015 dispone inderogabilmente la vendita dell’ex Ospedale attraverso un bando pubblico al fine esclusivo di fare cassa, e chi acquisterà non potrà che essere – ovviamente - un soggetto privato: questo Accordo di Programma è stato imposto al Consiglio Comunale dal Sindaco Germani, tanto che lo stesso Primo Cittadino ha obbligato la sua maggioranza di respingere una pregiudiziale presentata del Consigliere Roberta Tardani con la quale si proponeva di approfondire lo studio della pratica per salvaguardare nel miglior modo possibile gli interessi del Comune;

- è doveroso rammentare che, sia da capo gruppo dell’opposizione, sia durante la campagna elettorale, Germani affermava la necessità che l’ex Ospedale rimanesse nella disponibilità della città, dicendo implicitamente che non doveva essere venduto. Oggi Germani fa una piroetta a 180° per obbedire ciecamente ai diktat della Regione, tanto che la stessa Regione impone la vendita del bene di piazza Duomo al solo fine di assestare le proprie cartolarizzazioni e rientrare dal credito di 2.700.000 euro che vanta verso la ASL;

- se veramente la città vuole impedire che l’ex Ospedale venga messo all’asta e venduto come un bene qualunque, occorre riaprire la questione e lavorare affinché possa essere scongiurata la svendita del nostro patrimonio immobiliare;

- il complesso immobiliare di piazza Duomo fa parte della storia secolare della nostra città e non possiamo permettere che possa diventare oggetto di appetiti privati di ogni tipo. Se veramente il Sindaco vuole che l’ex Ospedale torni nella proprietà e nella disponibilità della città, metta in campo un gruppo di lavoro per studiare l’ipotesi di una public company costituita con conferimenti esclusivamente orvietani. Solo in questo modo si impedirebbe la vendita dell’ex Ospedale a privati e solo in questo modo il complesso di piazza Duomo rimarrebbe alla città. Certo che la sfida non è semplice, ma riuscire nell’operazione costituirebbe un fatto innovativo sotto il profilo istituzionale, determinerebbe un grande elemento di partecipazione popolare e risveglierebbe l’orgoglio nel sentirsi parte integrante di una comunità. Una volta acquistato dalla public company, saranno gli orvietani a decidere quali destinazioni dovrà avere, attraverso un vero processo di democrazia diretta:

- il progetto dell’azionariato diffuso è certamente complesso, ma la città non può rischiare di vedere l’ex Ospedale nella mani di immobiliaristi senza scrupoli (ex Piave docet). Rassegnarsi ed alzare bandiera bianca sarebbe un errore strategico, oltre che indegno per la storia di questa città.

per quanto esposto in premessa,

CHIEDE

- se l’Amministrazione Comunale intende impedire che l’ex Ospedale venga messo sul libero mercato ed usato esclusivamente come strumento finanziario da parte della Regione dell’Umbria; se l’Amministrazione Comunale ritiene di riaprire il dibattito sull’ex Ospedale e non fare solo da passacarte con ASL e Regione; se l’Amministrazione Comunale non ritenga che l’ipotesi di una public company con soci esclusivamente orvietani non possa essere una ipotesi da approfondire.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"