politica

Galanello pronto alla sfida elettorale: “Fare squadra per essere protagonisti in Umbria”

domenica 19 aprile 2015
Galanello pronto alla sfida elettorale: “Fare squadra per essere protagonisti in Umbria”

In campo per una sfida comune per il protagonismo di Orvieto e del territorio nello sviluppo regionale. Fausto Galanello presenta la sua candidatura alle prossime elezioni regionali con l’obiettivo di confermare Catiuscia Marini, il Partito democratico e il Centrosinistra alla guida della Regione, soprattutto di mantenere salda la rappresentanza di Orvieto e dell’Orvietano nella massima assise umbra.

Una sfida che ha saputo mettere insieme il Partito democratico di tutto il comprensorio, come ha testimoniato il Segretario Intercomunale, Matteo Ragnacci, nel tentativo di fare di questa unità locale un valore aggiunto per costruire un nuovo asse di sviluppo territoriale con le aree vicine all’Orvietano. “La candidatura di Galanello - ha spiegato Ragnacci - non guarda soltanto a confermare la rappresentanza di tutto l’Orvietano in Umbria, ma diventa una candidatura che può trovare risposte anche da altri territori confinanti trasferendo anche nel modo di fare politica quale utile e lungimirante produttività progettuale che ereditiamo dall’esperienza delle Aree Interne”.

La sinergia territoriale è l’elemento che di fatto può veramente premiare i territori rispetto alle grandi città dell’Umbria in questo nuovo scacchiere che si andrà a formare con la nuova legge elettorale.

“Dobbiamo fare bene la nostra parte - ha evidenziato il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani - riconoscendo il valore politico di questi cinque anni in cui la Regione e soprattutto Fausto Galanello hanno dato un grande segnale di partecipazione e presenza sul territorio ascoltando e recependo tutte le istanze venute dalle amministrazioni locali senza applicare nessuna distinzione politica. Un’azione che in questo territorio si è tradotta con il Progetto delle Aree Interne e dei Contratti di Fiume che vedono, per la prima volta nella storia amministrativa di questi luoghi, venti comuni che si sono messi insieme per progettare il futuro e consolidare le risorse a disposizione. Oggi confermare la rappresentanza in Regione di Fausto Galanello, è un'opportunità in più per riuscire a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Dello stesso avviso operativo e collaborativo il Segretario del Partito democratico di Orvieto, Andrea Scopetti. “Negli ultimi sei anni - dice -abbiamo accettato e vinto tante sfide, ora dobbiamo continuare a costruire questo progetto di progresso e crescita per tutti. Sei anni fa iniziammo un percorso con la presidente Marini, che purtroppo ha dovuto rispondere alle emergenze via via presentatesi dall’alluvione, alla disoccupazione, alle imprese chiuse e alle famiglie in difficoltà. Cercando di raccogliere le migliori energie ci siamo rimboccati le maniche e in maniera credibile stiamo offrendo dei progetti concreti che ora possono rispondere a queste necessità. Ma siamo consapevoli che nella nuova prospettiva di progresso da soli non si va da nessuna parte. Le aree interne sono la reale dimostrazione che un impegno comune sostenuto da una concreta idea di sviluppo portano a dei risultati. Su questa prospettiva di condivisione dobbiamo continuare a lavorare per migliorare insieme alla Regione il sistema della sanità, delle infrastrutture, delle politiche sociali, del lavoro, dell’istruzione e dell’innovazione. Ora siamo chiamati all’ennesima sfida - chiude Scopetti - quella di non farci ingannare dalle solite prospettive elettorali, ma di comprendere che l’unica possibilità che Orvieto e l’Orvietano ha per essere rappresentata in consiglio regionale è quella di eleggere Fausto Galanello”.

“Fausto Galanello e il candidato dell'Umbria che vuole crescere e vuole dare una nuova fisionomia ai territori per questo saremo chiamati a cercare consensi oltre i confini di Orvieto. Perché c’è bisogno di una prospettiva regionale il più rappresentativa possibile di ogni territorio, specialmente di quei territori che sanno lavorare in sinergia per un obiettivo comune”, ha messo in chiaro il Segretario Provinciale del Pd, Carlo Emanuele Trappolino, facendo un passaggio chiave sul ruolo svolto da Galanello da consigliere regionale. “Gli ultimi cinque anni ci consegnano una nuova esperienza e un patrimonio amministrativo di cui Fausto ne è testimone per il ruolo positivo che ha svolto sull’Orvietano e non solo. Con questo voglio assolutamente sgombrare il campo dalle polemiche che in questi gironi ci hanno visto protagonisti, evidenziando quando sia stato chiaro, limpido e frutto di una consultazione venuta dalla base del partito, il percorso che ci ha portato alla sua ricandidatura. La prima sfida che dovrà affrontare la Regione e le classi dirigenti dell’Umbria è quella di saper cogliere i cambiamenti della nuova dimensione istituzionale che si sta costruendo e saperla partecipare con i cittadini. Questo scenario ci impone una ulteriore capacità di tenere insieme le amministrazioni. Le dimissioni del sindaco di Parrano, Vittorio Tarparelli, sono la reale testimonianza che esiste una crisi epocale che investe i presidi di rappresentanza civile ed è per questo che bisognerà lavorare con maggiore impegno sul sistema della istituzioni locali, sull’efficienza e il funzionamento dei servizi. Un efficienza che l’Orvietano e altri territori circostanti hanno saputo cogliere nella progettualità delle Aree Interne che non identificano una situazione di debolezza, come qualcuno vuole strumentalmente far credere, ma sono la reale dimostrazione che di un territorio vasto che si sa organizzare per progettare sviluppo e reperire fondi per farlo”.

La priorità che Fausto Galanello evidenzia nell’avvio della sua campagna elettorale riguarda proprio questo spirito di coesione territoriale e di rapporto con i cittadini. “Abbiamo trascorso cinque anni difficili per le famiglie, le imprese e cittadini - ricorda Fausto Galanello -. Difficoltà che hanno toccato anche il nostro territorio, ma di fronte a queste necessità la Regione Umbria è stata in grado di lavorare in modo produttivo ponendosi come priorità quella della razionalizzazione del sistema amministrativo e burocratico nell’intenzione di salvaguardare il sistema dei servizi. L’Umbria ha tenuto duro e oggi è una delle poche Regioni italiane che mostra nei numeri una nuova prospettiva di sviluppo. Il nostro è un territorio che ha la necessità di ripartire, di lanciarsi verso nuove prospettive di crescita e di opportunità per tutti percependo la necessità di fare sistema anche per cogliere al meglio le opportunità che possono venire dalle risorse finanziarie previste. Oggi siamo dentro un percorso diverso, dove si guarda ad una sfida comune, a fare squadra per essere protagonisti in Umbria senza continuare la scellerata logica di “ammazzarci” gli uni con gli altri. Non è più il tempo di consumare battaglie politiche e ideologiche sugli interessi del territorio producendo danni ai cittadini. Con il progetto delle Aree interne abbiamo imboccato un percorso nuovo e produttivo. Oggi l’Umbria è nella progettazione europea delle Aree Interne con Orvieto "comune capofila” di 20 municipalità che superano i confini del comprensorio. Allo stesso modo si sta lavorando per i contratti di Fiume, tanto da fare coincidere questa progettazione con quella dell'area interna. Ripartiamo da queste realtà di sviluppo per costruirne altre. Se lavoriamo bene, superiamo la conflittualità che ancora resta in alcuni territori e facciamo squadra per un unico obiettivo, daremo il necessario contributo alla nostra Regione nella consapevolezza che l’Umbria riparte se ripartono anche i suoi territori".

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 maggio

Tre match in sette giorni, l'Orvieto FC ha comunque di che gioire

Assemblea dei Soci con rinnovo delle cariche per il Gruppo Ecologista "Il Riccio"

Il Coro delle Confraternite chiude i "Pomeriggi Touring"

Il sindaco Germani tende una mano all'Orvietana

"Cantine Aperte" celebra l'Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo

Vetrya si aggiudica gara Enel per fornitura piattaforma servizi video e digital asset management

"Il mondo nella mia penna. La Serpara immaginata" - 2

La Zambelli Orvieto mette a segno la tripletta con Mila Montani

L'Associazione Acqua invita a scoprire Montecchio e il suo territorio

"Come un prodigio". Al Festival di Arte e Fede la storia di Debora Vezzani

Lo Street Music Festival entra nelle scuole e scende nelle piazze: 600 bimbi e quattro comuni coinvolti

Premiati i vincitori del Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia

Giornata della Vita Consacrata al Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza

Clown

"Bilancio consuntivo e multe con auto del Comune...tana per Garbini"

Nucci: "Dopo la beffa dell'aumento della Tari, ora arrivano i ritardi sulla raccolta dei rifiuti"

A Roma la degustazione-evento "Orvieto città del Vino e dell’Arte"

Sinagoga

"Alessandro Quasimodo legge i poeti italiani contemporanei", selezionata una poesia di Fausto Cerulli

"Il Malato Immaginario". Al Teatro del Carmine, Molière secondo Foresi

Povertà come ricchezza, il corso di formazione "Pietre Vive" incontra la storia

"Bosco della Poesia" al Traccio di San Venanzio. Comune e Scuola insieme per valorizzare il territorio

Dalla Moldavia a Orvieto per approfondire Contratto di Fiume, direttive acque e alluvioni, Protezione Civile

Sergio, cronaca di una storia

Sommerso turistico. Federalberghi: "Ora il Comune può dare la caccia a oltre 250 strutture ricettive fantasma"

"Comune Cardioprotetto", l'Asl Sud Est Toscana consegna 8 defibrillatori

Abiti e armature del corteo in mostra. Tentativi di museo diffuso, ma solo fino al 30 maggio

"Taruffi-Day". Così Bagnoregio omaggia il grande pilota

Quinta edizione per "I Gelati d'Italia" in Piazza Duomo. Degustazioni solidali al Palazzo dei Sette

Si presenta la guida "La Tuscia dell'EVO". L'oro verde trionfa sul banco d'assaggio

"Fascinazione etrusca. Viaggiatori, artisti, archeologi, letterati e avventurieri in Etruria fra Medioevo e l'inizio del '900"

Deposito di ceneri di carbone, rassicurazioni da Arpa e Comune

Sicurezza, si riunisce il Comitato. Disposti controlli straordinari in attesa della video-sorveglianza

C'è un futuro per i Consigli di Zona? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Carenze e costi dei servizi sociali e socio-sanitari, Sacripanti (Gm) presenta un'interrogazione

Festa Europea della Musica, definito il programma della IV edizione

"La lista di carbone". Christiana Ruggeri racconta il dramma dell'Olacausto

Fabio Paparelli eletto nell'esecutivo nazionale ed europeo del Forum Sicurezza Urbana

Al Teatro Comunale via ai concerti di fine anno della Scuola di Musica

Mano tesa tra Perugia e Canino nel nome di Papa Paolo III Farnese e Maria Alessandrina Bonaparte

Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della CEI

Da Attigliano a "Cibiamoci", Cruditaly lancia i Crucker, cracker crudisti gourmet

Lista Civica per Porano: "Questo è lo specchio dell'amministrazione Cocco"

"Il Maggio dei Libri", gran finale. Si va verso la Consulta delle Associazioni

Al Teatro degli Avvaloranti va in scena "La Buona Vita"

TeMa, insediato il nuovo CdA. Stefano Paggetti presidente

Le stelle dell'atletica leggera all'8° Memorial "Luca Coscioni" Meeting Internazionale

Il Comitato pro Ica sollecita il direttore “Carcere modello di integrazione”

"Manciano Street Music Festival" nelle scuole, un successo con più di 700 bambini

William Shakespeare sul Lago di Bolsena, stage di interpretazione teatrale

Via alle campagne di scavo. "Il nostro è un patrimonio culturale anche da studiare, non solo da svelare"

Disciplina della circolazione a Rocca Ripesena per la giornata conclusiva de "Il Paese delle Rose"

A Ciconia, parzialmente chiusa per lavori Via dei Melograni

Prove del Corteo delle Dame, via le auto da Piazza del Popolo

Segnale "Orvieto Centro Free" anche in Piazza Duomo

Fattorini e Giovannoni alla terza prova del Campionato Italiano della Montagna

Basilici (Cittadini in Comune): "Il progetto civico di Lattanzi è fallito"

Progetto “Le.on.di.na”, sano esempio di percorso integrativo

Protestano i residenti della Strada del Piano: "Cittadini di serie B senza metano!"

Dalla fioritura sboccia Intrecci, l'alta scuola delle ladies Cotarella

Nogesi: "A quanti sono amministrati da sindaci che invocano altre centrali geotermiche: ragioniamo sui fatti, non sulle fantasie"

Al Serancia, il Palio della Palombella 2016. Andrea Cavastracci fa suo il Paliotto

Corso di "Coagulazione lattica di latte caprino crudo aziendale" alla Fattoria Ma' Falda

Il Lions Club adotta il Merletto Orvietano. "Un patrimonio immenso per un museo diffuso"

Pd, Paa, Sel coesi: "La risoluzione rafforza il sostegno al sindaco Germani"

Circolo Epocar Alta Tuscia, tuffo nella storia con la prima tappa del campionato sociale

"Concerto dell'Umbria Ensemble Orchestra. L'eleganza del Barocco e del Classicismo"

Alla biblioteca di Montegabbione, la storia di Malala e la sua battaglia per la libertà

Giovani a scuola di raccolta differenziata con "Un viaggio chiamato ambiente"

Zambelli Orvieto: serve un mercoledì da tigri contro Casal De’ Pazzi

Confcommercio e Orvieto per tutti: "In arrivo le risorse per il centro commerciale naturale"

Bilancio di previsione 2016. Sostegno ai giovani, incentivi alla differenziata

Applausi al Mancinelli per Classic&Jazz. Ceprini: "La città ama il suo teatro e lo fa vivere"

Seconda edizione del Festival dello Studente, si risveglia l’anima giovane della Rupe

Home Care Premium, prorogato il termine per i piani assistenziali

Più sicurezza per il territorio. Operativo da giugno il Piano coordinato di controllo

Al Csco il vice console Usa saluta l'avvio dei corsi del 15° Summer Program dell'University of Arizona

"Cuore di Sport". Al Palazzo dei Congressi la presentazione dei risultati

Incontro pubblico propedeutico alla stesura del Piano di Azione Locale 2014/2020

"Etruschi 3D". In arrivo la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Verso le amministrative. Si presenta la lista "Con i cittadini per Castel Giorgio"