politica

Puc 3, il Comune fa chiarezza e rispedisce al mittente "voci scorrette e strumentali"

lunedì 23 marzo 2015
Puc 3, il Comune fa chiarezza e rispedisce al mittente "voci scorrette e strumentali"

Vogliamo rispondere una volta per tutte alle voci che si sono ascoltate sulla questione Puc3, voci che non esitiamo a definire scorrette e strumentali. Scorrette da un punto di vista formale e strumentali perché tese solamente a destabilizzare l'opinione pubblica e a fomentare le divisioni nella nostra comunità. Gli autori di simili affermazioni sanno benissimo che le cose non sono esattamente come loro stessi le rappresentano. In questo particolare e delicato momento storico noi crediamo che non sia giusto alimentare inutili divisioni ma che sia invece doveroso e necessario restare uniti per il bene e per il futuro del nostro territorio.

Veniamo rapidamente alla questione. È stato detto che l'amministrazione comunale non ha messo in atto le azioni tese a impedire il progetto di realizzazione dell'ascensore in Piazza Europa. Tale progetto, deciso dalla precedente amministrazione, su impulso degli assessori di Montecchio è stato presentato all'interno del bando regionale per il Puc 3 Intercomunale di 6 Comuni associati (Alviano, Baschi, Montecchio, Castel Giorgio, Porano e Orvieto), contenuto nel Par Fsc 2007/2013 di rilevanza europea e approvato dalla Regione Umbria, riguardante nello specifico la rifunzionalizzazione dei centri urbani.

Tale bando prevedeva, per la valutazione finale, una serie di punteggi da assegnare ai progetti per l'inserimento nella graduatoria, punteggi che premiavano in particolare il miglioramento del sistema dei servizi, la viabilità e l'accessibilità (intesa come riduzione delle barriere architettoniche). Il progetto quindi è stato inserito all'interno della graduatoria regionale finale dei programmi finanziabili sulla base del punteggio complessivo ottenuto in relazione all'aderenza del progetto medesimo alle finalità del bando. Tali finanziamenti non sono “a pioggia”, ma sono indirizzati a specifici progetti individuati dalla Regione Umbria e non possono essere utilizzati per altri scopi, a seconda del gusto delle amministrazioni locali.

L'attuale amministrazione comunale ha più volte incontrato i rappresentanti tecnici e politici della Regione Umbria per poter modificare l'intervento. Questi ultimi però hanno sempre ribadito che se si apportavano modifiche al progetto nei suoi contenuti essenziali (per i quali ha avuto l'attribuzione dei punteggi che lo hanno portato al finanziamento) venivano modificate di conseguenza le relative valutazioni, con conseguente modifica della graduatoria generale regionale e inevitabile suo declassamento. È stata pertanto vagliata la possibilità di modifica progettuale senza però riuscire a soddisfare allo stesso tempo le condizioni imposte della Regione.

Pertanto, se non si voleva perdere il finanziamento sia per Montecchio che per gli altri 5 Comuni, in un periodo di grave crisi dove i finanziamenti statali sono ridotti all'osso, si è dovuto obbligatoriamente procedere alla sua conferma tal quale. Si ricorda comunque, se qualcuno se ne fosse dimenticato, che il Puc3 prevede anche una serie di finanziamenti a fondo perduto per l'edilizia residenziale, per le attività commerciali, turistico-ricettive e di servizi ai cittadini, rivolti ai privati, i quali potranno beneficiarne dopo giusta graduatoria che si otterrà in base alle domande pervenute a seguito di un bando che uscirà a breve.

Incluso nel progetto complessivo è previsto poi un ulteriore finanziamento per una rete wireless pubblica, un piano di marketing territoriale e per l'ultima fase del quadro strategico di valorizzazione. Rinunciare a tutto questo significa abbandonare un'opportunità per il territorio che in questo momento non ha eguali a livello regionale e nazionale, senza contare il fatto che le imprese locali potranno partecipare alla procedura pubblica di gara e agli appalti privati.

Inoltre c'è da specificare che lo stralcio del progetto di Piazza della Torre è stato caldeggiato dalla Regione Umbria. Per scelta regionale, infatti, tutti i progetti hanno avuto una decurtazione del 32%. Poiché il nostro progetto non comportava alcun vantaggio di punteggio (trattasi infatti di mera opera di arredo urbano), era conveniente riversare il finanziamento sul progetto principale al fine di avere la garanzia della sua integrale realizzazione con la medesima qualità.

Non è stato mai menzionato, però, il fatto che questa amministrazione intende mettere in opera, oltre al progetto dell'ascensore in senso stretto, varie opere “complementari” che porteranno anche un riordino e ammodernamento dello spazio del verde pubblico, con particolare attenzione agli spazi per bambini. Tale soluzione è possibile per il Comune in questo momento solo con il finanziamento del Puc3 e quindi l'amministrazione ha ritenuto che tale opportunità non venisse vanificata in alcun modo. Infine si specifica che al Comune di Montecchio è stato assegnato per il Puc3 un totale di 476.000 euro.

Il Comune partecipa con una spesa pari a 49.000 euro una somma che non corrisponde affatto, come è stato erroneamente scritto, alla liquidazione delle spese per la stesura del progetto esecutivo-comprensivo (queste ultime infatti sono pari a soli 8000 euro). Il totale dunque è pari a 525.000 euro.

Si rimandano così al mittente alcune polemiche inutili, strumentali e viziate da imprecisioni sollevate nei giorni scorsi ricordando che in un momento delicato come questo occorre essere amministratori particolarmente cauti e razionali evitando toni disfattisti e populisti utilizzati al fine di sollevare un polverone e attrarre un po' di attenzione.

Amministrazione Comunale di Montecchio

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì