politica

Mozione e petizione per "Orvieto Sicura". FdI-An e Gioventù nazionale in piazza

martedì 17 marzo 2015
Mozione e petizione per "Orvieto Sicura". FdI-An e Gioventù nazionale in piazza

FdI-An e Gioventù Nazionale Orvieto scendono nuovamente in piazza per proseguire la raccolta di firme finalizzata a sollecitare l'amministrazione comunale a dare attuazione al progetto "Orvieto Sicura", che prevede l'installazione di 24 telecamere su tutto il territorio comunale, e per sensibilizzare tanto la stessa amministrazione, quanto gli organi competenti in materia di sicurezza, quali Prefettura, Questura e Governo centrale, sulla necessità di istituire un presidio permanente e stabile di Forze dell'Ordine presso il Quartiere di Ciconia, tra i più colpiti da furti ed atti di vandalismo.

La raccolta firme avrà luogo sabato 21 marzo, con orario 10-13 e 15-18, presso Via Monte Nibbio ad Orvieto Scalo, e domenica 22 marzo, con orario 10-13 e 15-18 in Piazza degli Aceri a Ciconia.

Di seguito il testo della mozione presentata dal capogruppo Andrea Sacripanti sulle misure volte alla sicurezza dei cittadini, tra cui l'installazione di telecamere di videosorveglianza e il presidio delle forze dell'ordine nel quartiere di Ciconia.

Il Consiglio comunale di Orvieto, premesso che:

Negli ultimi anni si è assistito a una serie sempre più crescente di fatti delittuosi, principalmente furti in aziende ed abitazioni, che hanno colpito tanto il Centro Storico di Orvieto quanto i quartieri circostanti come Ciconia, Orvieto Scalo, Canale, Sferracavallo e Bardano;
La precedente Giunta comunale ha approvato, con delibera n. 10 del 30.01.2014, il progetto “Orvieto Sicura 2014” teso a rafforzare il sistema di videosorveglianza in alcuni zone della Città per prevenire atti vandalici e per garantire ai cittadini un maggior controllo nel caso di episodi di criminalità;
Il progetto in questione, elaborato dal Settore Vigilanza, prevede la realizzazione di un sistema integrato di videosorveglianza per il controllo ed il monitoraggio territoriale del Comune di Orvieto e fa riferimento alla normativa vigente che amplia i poteri e le competenze dei Sindaci in materia di intervento, prevenzione e contrasto per garantire la sicurezza sul territorio, relativamente alle situazioni urbane di degrado quali i furti in abitazioni e aziende, lo spaccio di stupefacenti, l’accattonaggio molesto ed i fenomeni di violenza legati all’abuso di alcol, le situazioni di danneggiamento al patrimonio pubblico e privato;

Premesso ulteriormente che:

Dal 2012 è stato chiuso l’unico presidio di Forze dell’Ordine presente al di fuori del Centro Storico ed avente sede a Orvieto Scalo in Viale I Maggio per motivi di sicurezza della struttura che ospitava la Stazione dei Carabinieri;
Da quella data, pertanto, i quartieri di Orvieto Scalo e Ciconia sono rimasti completamente sprovvisti di una struttura fissa di Forze dell’Ordine che operasse per la tutela dei cittadini residenti, in termini di prevenzione e repressione dei reati, e ciò ha comportato una crescita esponenziale di episodi di criminalità, quali furti in aziende ed abitazioni private, accattonaggio molesto specialmente all’esterno dei centri commerciali e dell’Ospedale di Orvieto, il proliferare di fenomeni legati allo spaccio di stupefacenti;

Valutato altresì che:

La prossimità dei quartieri di Orvieto Scalo e Ciconia alle principali vie di comunicazione e di accesso, quali casello autostradale e scalo ferroviario, favorisce la penetrazione di delinquenti, dediti principalmente a furti e spaccio, i quali si trovano spesso ad agire indisturbati nella loro attività criminale a causa dei controlli sempre meno frequenti svolti dagli Organi preposti, attesi i continui tagli operati dal Governo centrale ai mezzi e agli uomini in dotazione alle Forze dell’Ordine;
Il quartiere di Ciconia, in particolare, è da anni il quartiere più popoloso del Comune di Orvieto ed appare, pertanto, del tutto ingiustificabile il fatto che sia totalmente sprovvisto di una struttura stabile finalizzata alla tutela e sicurezza dei cittadini;

tutto ciò considerato, il Consiglio comunale di Orvieto, ritenendo non più rinviabile, da parte di questa Amministrazione, l’adozione di misure rivolte alla sicurezza dei cittadini in termini di prevenzione e repressione dei reati legati specialmente a fenomeni criminali che rendono la vita dei cittadini sempre meno sicura e la Città di Orvieto sempre più degradata, impegna il Sindaco e la Giunta a:

Attuare, in tempi brevi, il progetto “Orvieto Sicura”, approvato con delibera di Giunta n. 10 del 30.01.2014, che prevede l’installazione di 24 postazioni di controllo, equamente distribuite tra periferia e centro storico, per la cui realizzazione sono state individuate risorse economiche prevalentemente nei bandi comunitari, appositamente attivati dall’Unione Europea, a sostegno di iniziative volte alla sicurezza dei cittadini e alla salvaguardia del patrimonio pubblico e del territorio;
Richiedere formalmente agli Enti competenti, Prefettura, Questura e Governo centrale, l’istituzione di un presidio permanente di Forze dell’Ordine presso il quartiere di Ciconia, quartiere con maggiore densità demografica del Comune di Orvieto, volto a tutelare in maniera stabile e non più occasionale la sicurezza dei cittadini residenti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 aprile

"Kaki Tree Project". Semi di pace per l'inaugurazione del Giardino delle Farfalle

"Orvieto a tutta Birra". Per tre giorni, la birra artigianale fa festa in Piazza del Popolo

Assemblea pubblica su "La chiusura dell'Ospedale e del Pronto Soccorso di Città della Pieve"

Zambelli Orvieto riapre le porte del PalaPapini per ospitare l'ostica Firenze

Olimpieri (IeT): "Un altro colpo alle attività produttive, bravo Germani"

In più di 150 per la "Festa del Ruzzolone". Il sindaco Terzino: "Orgoglioso di questo gruppo"

Laura Palmese (Orvieto Fc) verso il Torneo delle Regioni con la rappresentativa umbra femminile di Mister Pierini

Liberazione, la Consulta dei Giovani di San Venanzo incontra le scuole

L'assessore Gnagnarini replica a Olimpieri: "Le tasse e i ciarlatani"

Per "Amateatro", la Compagnia del Cantico porta al Boni "Cani e Gatti"

Approvato il calendario scolastico 2017-2018. La campanella suonerà il 13 settembre

Francesco Barberini vola a Napoli con il WWF e trova anche i dinosauri

Dal CIPE le risorse per i lavori al cimitero di Casemasce

Nell'anniversario della morte di Eleonora Duse

Si riunisce la Consulta del Lago di Bolsena. "Una risorsa da tutelare"

Al via la mostra-mercato delle eccellenze agroalimentari in centro storico

Seminario CIA sul registro telematico vitivinicolo. L'Umbria ha aumentato l'export di vino dell'11,35%

Valerio Natili eletto segretario generale regionale Fisascat Cisl e Fist Cisl Umbria

"Antitodi e tecniche contro l'antipatia digitale". Seminario al Palazzo dei Sette

"Sono i cittadini i primi a subire le conseguenze di una disorganizzazione organizzata"

Il Ministero dell'Interno conferma i presidi di Polfer e Polstrada

Al via la XXII edizione de "Il Libro Parlante". Gli appuntamenti di primavera

A maggio, Fiaccola Olimpica in Piazza Duomo. In Comune, la premiazione di "Ragazzi in gamba"

Nel 72esimo Anniversario della Liberazione, "Orvieto Cammina" per la libertà

Tre giorni di festeggiamenti a Baschi in onore di San Longino

Davide vs Golia, punto di vista sulle Primarie Pd

Accordo di collaborazione tra la Chinese Academy of Sciences e l'Università della Tuscia

Domenica su due ruote con il Vespa Club, arriva "Orvieto in sella"

Gianni Minà dialoga con Stefano Corradino: "Documento da cronista, vivo da protagonista"

Storia e cronaca della Resistenza italiana ed europea, arriva la mostra dell'Anpi

Scuola Keikenkai: sei campioni Italiani e cinque in attesa della maglia azzurra

Inaugurato il primo "Unitre Smile" realizzato dalla Bottega Michelangeli

Soddisfazioni in casa Radio Frequency Expert. Suo, il lotto Centro Nord

Ferma lo scuolabus e mette in salvo una bambina, poi muore

Sindaci protagonisti del cambiamento

Lo scandalo di potenza sui conflitti di interesse al mise si allarga alla geotermia

Gianluca Foresi modera il Meeting Nazionale delle Fondazioni a Gravina di Puglia

Test di successo il primo "Wine Show Orvieto, gemellato con il 50esimo della Castellana

Scampagnata del 1° Maggio nel Convento dei Cappuccini con Letteralbar

Senso unico alternato e chiusure sulla provinciale 46 di Tordimonte

Il Comune aprirà la sfilata in Vaticano per la 32esima edizione di "Viva la Befana"

In mostra le opere di Francesco Catteruccia. Proseguono i festeggiamenti per la S.Croce

Il Comune condannato dal giudice del lavoro. "Denaro pubblco speso male"

Superare ansia e timidezza

L'Ipsia di Orvieto in visita al Centro di Formazione Enel di Terni

Robert Glasper Experiment una Liberazione R&B al Museo del Vino

Marco Iacampo live al "Valvola". Presenta l'album "Flores"

Il Duomo non è un museo

In mostra le opere di Marco Gizzi. Al Palazzo dei Sette, cavalieri e templari

Passaggio del testimone per la Staffetta del Cuore a favore di Marco Simoncelli

Il PCdI esprime soddisfazione sull'incontro con don Maurizio Patriciello

"100 fiori contro la geotermia". Giornata di mobilitazione interregionale

Auguri a Rita Levi Montalcini. Per i suoi 101 anni diretta da Bologna a rete unificata. Dalle 21 di giovedì 22 aprile 2010 segui l'evento su Orvieto.TV

Gala Five: salvezza raggiunta!

Un aiuto per Haiti. "Hachiko" al Cinema Corso con il Volontariato di S. Vicenzo

Villalalago e Villa Paolina di Porano nella “Rete regionale di Ville, Parchi e Giardini”

Verso la quadratura del Bilancio? Sembrerebbe portare ossigeno il rinnovo della convenzione tra Comune e ATC

Dalla Provincia in arrivo 80.000 euro per la SP "del Piano" a Orvieto

Chiusa la stagione teatrale con Arnoldo Foà, al Mancinelli arriva a sorpresa Enrico Brignano

Scuola di Musica. Oltre 2000 firme a sostegno dell'Istituzione. A fianco degli insegnanti anche i Sindacati

Lettera aperta del Comitato antirumore. Improponibile la bozza di regolamento. Ecco le nostre proposte

L'Intercom dell'Orvietano conferma l'efficacia e l'efficienza della funzione associata di Protezione Civile su base comprensoriale

Eurotrafo. Preoccupazioni dell'UGL per la delocalizzazione. L'azienda: è grazie alle commesse da Cina e India che stiamo salvaguardando la produzione a Fabro

Precisazioni di Confcommercio sulla riunione per il QSV: "Non abbiamo cacciato nessuno, è la legge regionale che detta gli interlocutori della concertazione avanzata"

Commissariare il Comune? Forse prima si dovrebbe commissariare il Pd...

Si getta dalla Torre dell'Albornoz. Muore giovane uomo di Porano

Condanna mite per Oriano Ricci. Domani subentrerà in Consiglio Comunale a Maria Antonella Annulli