politica

Liste d'attesa, Sacripanti (FdI-An) chiede l'istituzione di una commissione di studio sul problema

sabato 24 gennaio 2015
Liste d'attesa, Sacripanti (FdI-An) chiede l'istituzione di una commissione di studio sul problema

Tra i documenti presentati da Andrea Sacripanti in vista del consiglio comunale che sarà convocato entro la prima settimana di febbraio, c'è un atto che riguarda l'istituzione di una commissione di studio sul problema delle liste di attesa. Per il capogruppo di FdI-An è "necessario istituzionalizzare, attraverso un impegno serio e condiviso da tutto il Consiglio, il problema dei tempi eccessivi con cui vengono effettuate le prestazioni sanitari presso l'Ospedale di Orvieto, problema diffuso che riguarda indistintamente tutti i cittadini orvietani".

Di seguito il testo:

VISTO il DPCM 29 novembre 2001 concernente “Definizione dei livelli essenziali di assistenza”;

TENUTO CONTO della programmazione sanitaria nazionale e regionale;

CONSIDERATO che obiettivo di primaria importanza per il Servizio sanitario nazionale e regionale è quello di assicurare ad ogni cittadino prestazioni sanitarie adeguate ai problemi clinici presentati, garantendo tempi di accesso alle prestazioni sanitarie certi ed adeguati, nel rispetto dei diritti fondamentali della persona, quali la tutela della salute e i principi di equità ed uguaglianza;

PREMESSO che i cittadini orvietani soffrono da tempo il problema legato ai ritardi con cui si effettuano, in ambito ospedaliero, le prestazioni sanitarie richieste e che i tempi infiniti delle liste di attesa, che spesso si protraggono per mesi e mesi anche per semplici visite, li costringono a rivolgersi a strutture private o pubbliche di altra Regione, con conseguente aggravio di costi e disagi;

VALUTATO che i tempi indefiniti delle lista di attesa sono tra le cause principali di mobilità passiva e che ciò comporta gravi perdite per il sistema sanitario umbro;

ATTESO che è in corso di definizione il “Nuovo Piano Sanitario Regionale”, all’interno del quale sono contenute, fra le altre, misure volte all’abbattimento dei tempi delle liste di attesa, e che il Consiglio comunale non può rimanere indifferente di fronte ad una problematica annosa che mette continuamente a rischio la cura e l’assistenza dei cittadini orvietani, specialmente in un momento in cui la crisi economica è così grave e diffusa da non permettere a molti di loro di rivolgersi a strutture sanitarie private;

PREMESSO che l’art. 21 del Regolamento del Consiglio comunale stabilisce che “Il Consiglio comunale può istituire commissioni temporanee con l’incarico di studiare argomenti di particolare e specifico interesse ai fini dell’attività del comune, anche avvalendosi di esperti estranei al consiglio comunale";

Tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio comunale di Orvieto istituisce una Commissione temporanea di studio, la cui attività dovrà svolgersi per un tempo massimo di mesi 2, avente ad oggetto:

-  Il reperimento, l’elaborazione e l'analisi dei dati concernenti i tempi che intercorrono tra le richieste di prestazioni sanitarie e la loro effettuazione nell’ambito di ogni servizio sanitario offerto dall’Ospedale di Orvieto;
-     Studio e analisi delle proposte contenute nel Nuovo Piano Sanitario Regionale finalizzate ad attenuare il fenomeno dei tempi smisurati delle liste di attesa in ambito regionale;
-     Elaborazione, alla luce dei dati acquisiti e delle analisi svolte, di un’eventuale proposta di adozione di misure volte alla mitigazione della problematica in questione, ivi compresa la previsione di strumenti di monitoraggio e di efficientamento dei servizi suesposti;
-    Un’interlocuzione costante e continua con gli organi della Regione Umbria, istituzionali e amministrativi, competenti in materia di Sanità,  anche al fine di migliorare la percezione nell’utenza delle previsioni contenute nel citato Piano Sanitario Regionale. 

L’attività svolta dalla predetta Commissione è finalizzata ad una indagine conoscitiva e allo studio dei risultati che consenta al Consiglio comunale di potersi esprimere in modo competente e puntuale sul Nuovo Piano Sanitario, almeno relativamente alla problematica in esame, e di poter proporre, agli organi regionali competenti, eventuali misure maggiormente idonee all’abbattimento dei tempi di attesa per le prestazioni sanitarie effettuate nella struttura ospedaliera di Orvieto.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate