politica

Liste d'attesa, Sacripanti (FdI-An) chiede l'istituzione di una commissione di studio sul problema

sabato 24 gennaio 2015
Liste d'attesa, Sacripanti (FdI-An) chiede l'istituzione di una commissione di studio sul problema

Tra i documenti presentati da Andrea Sacripanti in vista del consiglio comunale che sarà convocato entro la prima settimana di febbraio, c'è un atto che riguarda l'istituzione di una commissione di studio sul problema delle liste di attesa. Per il capogruppo di FdI-An è "necessario istituzionalizzare, attraverso un impegno serio e condiviso da tutto il Consiglio, il problema dei tempi eccessivi con cui vengono effettuate le prestazioni sanitari presso l'Ospedale di Orvieto, problema diffuso che riguarda indistintamente tutti i cittadini orvietani".

Di seguito il testo:

VISTO il DPCM 29 novembre 2001 concernente “Definizione dei livelli essenziali di assistenza”;

TENUTO CONTO della programmazione sanitaria nazionale e regionale;

CONSIDERATO che obiettivo di primaria importanza per il Servizio sanitario nazionale e regionale è quello di assicurare ad ogni cittadino prestazioni sanitarie adeguate ai problemi clinici presentati, garantendo tempi di accesso alle prestazioni sanitarie certi ed adeguati, nel rispetto dei diritti fondamentali della persona, quali la tutela della salute e i principi di equità ed uguaglianza;

PREMESSO che i cittadini orvietani soffrono da tempo il problema legato ai ritardi con cui si effettuano, in ambito ospedaliero, le prestazioni sanitarie richieste e che i tempi infiniti delle liste di attesa, che spesso si protraggono per mesi e mesi anche per semplici visite, li costringono a rivolgersi a strutture private o pubbliche di altra Regione, con conseguente aggravio di costi e disagi;

VALUTATO che i tempi indefiniti delle lista di attesa sono tra le cause principali di mobilità passiva e che ciò comporta gravi perdite per il sistema sanitario umbro;

ATTESO che è in corso di definizione il “Nuovo Piano Sanitario Regionale”, all’interno del quale sono contenute, fra le altre, misure volte all’abbattimento dei tempi delle liste di attesa, e che il Consiglio comunale non può rimanere indifferente di fronte ad una problematica annosa che mette continuamente a rischio la cura e l’assistenza dei cittadini orvietani, specialmente in un momento in cui la crisi economica è così grave e diffusa da non permettere a molti di loro di rivolgersi a strutture sanitarie private;

PREMESSO che l’art. 21 del Regolamento del Consiglio comunale stabilisce che “Il Consiglio comunale può istituire commissioni temporanee con l’incarico di studiare argomenti di particolare e specifico interesse ai fini dell’attività del comune, anche avvalendosi di esperti estranei al consiglio comunale";

Tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio comunale di Orvieto istituisce una Commissione temporanea di studio, la cui attività dovrà svolgersi per un tempo massimo di mesi 2, avente ad oggetto:

-  Il reperimento, l’elaborazione e l'analisi dei dati concernenti i tempi che intercorrono tra le richieste di prestazioni sanitarie e la loro effettuazione nell’ambito di ogni servizio sanitario offerto dall’Ospedale di Orvieto;
-     Studio e analisi delle proposte contenute nel Nuovo Piano Sanitario Regionale finalizzate ad attenuare il fenomeno dei tempi smisurati delle liste di attesa in ambito regionale;
-     Elaborazione, alla luce dei dati acquisiti e delle analisi svolte, di un’eventuale proposta di adozione di misure volte alla mitigazione della problematica in questione, ivi compresa la previsione di strumenti di monitoraggio e di efficientamento dei servizi suesposti;
-    Un’interlocuzione costante e continua con gli organi della Regione Umbria, istituzionali e amministrativi, competenti in materia di Sanità,  anche al fine di migliorare la percezione nell’utenza delle previsioni contenute nel citato Piano Sanitario Regionale. 

L’attività svolta dalla predetta Commissione è finalizzata ad una indagine conoscitiva e allo studio dei risultati che consenta al Consiglio comunale di potersi esprimere in modo competente e puntuale sul Nuovo Piano Sanitario, almeno relativamente alla problematica in esame, e di poter proporre, agli organi regionali competenti, eventuali misure maggiormente idonee all’abbattimento dei tempi di attesa per le prestazioni sanitarie effettuate nella struttura ospedaliera di Orvieto.

Pubblicato da grillo parlante il 27 gennaio 2015 alle ore 15:17

Ben detto consigliere!!! condivido appieno e vada avanti con questa battaglia affinché si risolva l'annoso problema delle liste d'attesa......

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 febbraio

Meteo

domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 1.0ºC 89% discreta direzione vento
15:00 -1.0ºC 89% discreta direzione vento
21:00 -3.3ºC 88% discreta direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -4.1ºC 69% buona direzione vento
15:00 -3.7ºC 62% buona direzione vento
21:00 -7.7ºC 92% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.3ºC 67% buona direzione vento
15:00 -1.4ºC 57% buona direzione vento
21:00 -7.6ºC 87% buona direzione vento
mercoledì 28 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -2.3ºC 70% buona direzione vento
15:00 0.9ºC 73% buona direzione vento
21:00 -2.6ºC 91% discreta direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni