politica

Scopetti: "Il Partito Democratico di Orvieto è pronto a voltare pagina"

mercoledì 17 dicembre 2014
Scopetti: "Il Partito Democratico di Orvieto è pronto a voltare pagina"

"Accogliente, autonomo, efficace". E' così che punta ad essere il nuovo Partito Democratico di Orvieto. All'indomani dell'esito del voto del coordinamento comunale, il segretario comunale Andrea Scopetti che ha visto prevalere la sua linea rispetto agli altri due documenti programmatici presentati conferma la volontà di andare avanti e di farlo nella maniera più proficua per il bene della città. 

Oltre ai 24 voti contrari, pesano, però anche l'astensione del sindaco Giuseppe Germani e la rinuncia al voto del consigliere regionale Fausto Galanello. "Con entrambi i rappresentanti apicali insieme al capogruppo in consiglio comunale – afferma Scopetti – dovremmo confrontarci quanto prima per definire i ruoli all'interno dell'amministrazione comunale e focalizzare l'importanza degli ultimi mesi di consiliatura regionale. C'è da assumersi la responsabilità della direzione che il partito intende perseguire. In questo processo avviato, intendiamo condividere la gestione. Non faremo fuori nessuno".

Di nomi, però, il segretario ne fa eccome. "C'è chi - dice - come Filippetti, Fringuello e Custodi ha fatto di tutto per strumentalizzare il voto. Oggi, non rappresentano più la maggioranza di un partito che è vissuto su mediazioni che hanno portato alla mediocrità. Per molti anni abbiamo reclamato autonomia rispetto a decisioni che venivano prese altrove da pochi.

I 12 circoli non hanno mai funzionato, per questo saranno ridotti a 4. I problemi non sono i personalismi di una macchina che non ha mai funzionato, ci abbiamo messo otto anni a rottamarla, né le contrapposizioni tra nuove leve e vecchia guardia. Ci interessano le esigenze della città, nel suo complesso". Di qui, l'appello rivolto soprattutto ai più giovani. “Abbiamo fatto pulizia – dice Scopetti – aiutateci ad aiutare chi ha a cuore il futuro di Orvieto”.

Il Partito (poco) democratico

In 16 pagine la proposta di struttura e organizzazione del partito

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"