politica

Tesseramento eccezionale. Forza Italia di Acquapendente tra i primi della provincia di Viterbo.

martedì 16 dicembre 2014
Tesseramento eccezionale. Forza Italia di Acquapendente tra i primi della provincia di Viterbo.

E' scaduto lunedì 15 dicembre il termine prefissato dal partito di Forza Italia per il tesseramento 2014-15 e ad Acquapendente il risultato è stato ampiamente superiore alle aspettative. "Non pensavamo - affermano in una nota congiunta il Coordinamento Comunale Forza Italia Acquapendente e frazioni, il Club Forza Silvio Acquapendente e il Club Forza Aquesio 1994 Acquapendente - di raggiungere simili cifre con facilità in una fase politica nazionale obiettivamente piuttosto difficile per il nostro partito. Entro il mese di gennaio avranno luogo i congressi comunali, compreso quello per la città di Acquapendente, poi successivamente quello provinciale".

Il prossimo Coordinamento Comunale, come da statuto, sarà affiancato dal Club Forza Silvio e dal Club Forza Aquesio 1994 (l’unico rimasto ancora attivo nel Lazio e tra i pochissimi in Italia dal 1994 ad oggi). "La vitalità del partito ad Acquapendente - spiegano gli azzurri - si fonda su quattro punti fondamentali: organizzazione, preparazione, credibilità e risultati concreti. Il tesseramento eccezionale è la palese conseguenza di tutto ciò. Durante la fase del tesseramento è emersa dagli iscritti la ferma convinzione dell’estrema necessità di ritornare in Consiglio Comunale alle elezioni del 2016, con rappresentanti di partito ufficiali, che siano preparati, seri, affidabili e soprattutto disinteressati. I tesserati e gli elettori ci hanno chiesto di lasciarci alle spalle la fallimentare esperienza politica ed elettorale della lista civica “Uniti per Acquapendente”.

In fase congressuale chiederemo agli iscritti indicazioni in merito alle elezioni comunali 2016, ossia se Forza Italia dovrà presentarsi da sola con un proprio simbolo, oppure con una coalizione di centrodestra, o addirittura con una lista civica aperta a tutti ma ben programmata senza ripetere gli sbagli del passato. Qualsiasi sia il responso degli iscritti, va sottolineato che la lista sarà obbligatoriamente ripulita dai soliti personaggi deleteri e politicamente inaffidabili che immancabilmente in ogni tornata elettorale cercano di riciclarsi in nuovi partiti, dai quali inevitabilmente vengono puntualmente allontanati.

Vedremo quali saranno le indicazioni degli iscritti e degli elettori in fase congressuale per ciò che riguarda le prossime elezioni comunali, ma non è da escludere anche una formazione strettamente di partito con il simbolo ufficiale di Forza Italia, considerando il tesseramento eccezionale e i risultati elettorali delle ultime Elezioni Europee, dove Forza Italia ha conseguito più del doppio dei voti di tutto il restante centrodestra messo assieme. Quindi, già con i numeri in tasca per fare una lista di partito e ritornare in Consiglio Comunale con un gruppo consiliare rappresentativo".

Commenta su Facebook