politica

Ennesimo “no” del sindaco Germani al terzo calanco, ma qualcuno ancora ci prova

mercoledì 19 novembre 2014
Ennesimo “no” del sindaco Germani al terzo calanco, ma qualcuno ancora ci prova

E’ stata approvata all’unanimità la mozione presentata dal capogruppo del Partito democratico, Andrea Taddei nella quale si chiede all’amministrazione di puntare all’ammodernamento del sistema di gestione dei rifiuti bloccando l’ampliamento della discarica all’ormai famoso terzo calanco.

“il Comune di Orvieto - ha spiegato Taddei durante l’esposizione della mozione - vuole risolvere in maniera moderna ed ambientalmente compatibile con il problema dei rifiuti nel suo Comprensorio, al fine di ottemperare alle normative europee attuali ed essere in linea con quelle già prospettate per il prossimo futuro. Pertanto, impegna il Sindaco e la Giunta a porre in essere tutte le misure ed atti che si renderanno necessari a scongiurare ogni e qualsiasi ulteriore ipotesi di ampliamento della discarica esistente in località Le Crete, ovviamente incluso il cosiddetto terzo calanco”.

Determinate il passaggio di Taddei sulla questione della salute pubblica. “Relativamente alla protezione della Salute Umana e dell’Ambiente - ha spiegato infatti il capogruppo del Pd -, la stessa direttiva europea prevede che gli stati membri prendano le misure necessarie per garantire che la gestione dei rifiuti sia effettuata senza danneggiare la salute umana, senza recare pregiudizio all'ambiente ed in particolare: senza creare rischi per l'acqua, l'aria, il suolo, la flora o la fauna; senza causare inconvenienti da rumori od odori; senza danneggiare il paesaggio o i siti di particolare interesse”.

“Secondo quanto previsto dalla UE - ha proseguito Taddei -, ma anche a seguito delle responsabilità spettanti agli amministratori degli enti preposti sarà necessario in tempi brevissimi, anche da parte del Comune di Orvieto, portare la raccolta dei rifiuti differenziati al di sopra dei limiti minimi previsti per legge e quindi riducendo drasticamente gli apporti del nostro comune nella discarica ‘Le Crete' per cui è assolutamente necessario incentivare ed incrementare la raccolta differenziata per poter scongiurare successive ipotesi di ampliamenti della discarica”.

Ad aggiungere altri particolari al dibattito, che poi ha portato l’assise a riorganizzare il testo prima della votazione unanime, è stato il rappresentante dei Fratelli d’Italia, Andrea Sacripanti il quale ha ricordato che l’ampliamento concesso nel 2011 ha portato ad aumentare la “vita” della discarica “Le Crete” di altri 13 anni.

“Va anche detto - ha spiegato Sacripanti - che il progetto del 12 agosto scorso è stato presentato secondo un procedimento che non ha avuto il completo iter (mancata pubblicità del progetto stesso sul sito regionale). Chiedo quindi se il gruppo del PD ritenga opportuno rinviare la mozione alla Commissione, alla luce di questo fatto nuovo e dei contenuti della mozione stessa. C'è poi la mancata firma del Sindaco alla convenzione di smaltimento rifiuti nella discarica da parte di Cosp. Vorrei sapere, inoltre, come effettivamente i consiglieri e il consiglio intendano bloccare una volta per tutte eventuali progetti di ampliamento della discarica. Infatti, accanto al fatto che il Sindaco non ne abbia intenzione, è pur vero che abbiano vissuto esperienze che superano la volontà dei sindaci e degli amministratori. Allora o si pone un vincolo vero sui calanchi una volta per tutte (come fu fatto nella passata consiliatura) oppure la mozione è superata rispetto ai fatti a cui stiamo assistendo e comunque un po' superficiale. Propongo il rinvio in commissione per riportare una mozione più aggiornata”.

A rispondere, a questo punto, è stato il sindaco Giuseppe Germani chiarendo la questione della sottoscrizione del contratto con Cosp e la questione del terzo calanco.

“Sul terzo calanco non dico più niente di quanto non si sappia già - mette subito in chiaro Germani -. C'è un procedimento in corso al Tar (attinente la presenza di un bosco) ad oggi non ho ancora la sentenza emessa, solo lì vedremo cosa emerge. Rispetto alla firma dei contratti, abbiamo firmato il contratto dello spazzamento perché lì siamo arrivati a tutti gli adempimenti, mentre riguardo allo smaltimento, in sede Ati non sono pervenuti tutti gli approfondimenti (è prevista una nuova riunione la settimana prossima). Per non utilizzare altro territorio e utilizzare quello già esistente, bisogna vedere la bontà dell'altro progetto, per questo sono in atto tutte le verifiche. Sono d'accordo per le doverose verifiche in Commissione, comunque il progetto ha iniziato solo ora il percorso di VIA, un iter lunghissimo in cui tutti gli enti si esprimeranno. Se il Consiglio decide di portare la materia in commissione da parte mia c'è la massima apertura, ritengo che la mozione sia comunque da votare”.

A questo punto Sacripanti ha chiesto allora la sospensione dei lavori per consentire la riunione della Conferenza dei Capigruppo al fine di emendare il testo per una votazione condivisa. Alla ripresa dei lavori, il Presidente del Consiglio, Angelo Pettinatici ha riferito che la Conferenza Capigruppo aveva stabilito di emendare i termini finali della mozione dando lettura del dispositivo concordato e poi votato all’unanimità.

Aldilà del voto della mozione, c’è sempre una spigolatura tutta orvietana e non solo. Questa mozione, dopo una campagna elettorale in cui tutti i candidati a sindaco avevano osteggiato l’ampliamento della discarica al terzo calanco, appare quantomeno una ripetizione dall’esito scontato. Invece, pare, non sia così. Anzi, il Partio democratico ha dovuto riprendere in mano la situazione econfermare insieme a tutto il consiglio comunale che il "terzo calanco" non è cosa da farsi. C’è chi, infatti, chiusa la parentesi delle promesse elettorali ha tentato, e forse ci sta ancora lavorando, di rimettere in discussione l’intera questione della gestione dei rifiuti e dell’ampliamento della discarica “Le Crete”. La domanda che sorge spontanea è del resto molto curiosa: ma se, come è emerso nel dibattito consigliare, con una migliore raccolta differenziata i rifiuti trasportati in discarica diminuiranno, se la discarica ha aumentato la sua vita di altri 13 anni, se in fin dei conti nessuno lo vuole, questo terzo calanco a chi interessa? E soprattutto: a chi serve? Sulla risposta c’è molto da meditare.

Talanti (Pd) denuncia il degrado della raccolta dei rifiuti a Canonica

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 maggio

Cammino del Monte Peglia, sei giorni per abbracciare il cuore dell'Umbria

"Basta accattonaggio. Germani sveglia!"

Il generale Antonio Cornacchia e i segreti sul rapimento Moro

Orvieto FC Juniores Calcio a 5, non riesce l'impresa al primo turno dei play off

Caffè Chopiniano per l'Unitre

"Il mondo nella mia penna. La Serpara immaginata" - 1

Discarica, ultimo atto. Pci: "La Regione si impegni per una reale gestione dei rifiuti"

L'Olmo conquista il Palio della Palombella. Le classifiche di "Orvieto in Fiore 2018"

Convegno al Castello di Alviano su "Irrigazione, agricoltura di qualità"

"I Martedì del Classico". Guido Barlozzetti ragiona su "Confini"

Nella domenica di Pentecoste, Orvieto onora la tradizione della Palombella

"Estate di OperaExtravaganza". Concerti nel Giardino Segreto di Palazzo Piatti

"La Rivolta a Orvieto nel 1430". Conferenza di Antonio Santilli per l'Isao

Quarta edizione in Piazza del Popolo per il "Festival dello Studente"

"Al lavoro per l'Umbria". Presentato il documento di Cgil, Cisl e Uil per un nuovo progetto di sviluppo

Commemorazione Aldi. Pietretti: "Un evento simbolico che fa bene al nostro territorio"

Presentato il progetto "Umbria Viaggio nella Storia"

Fiona May e Ornella Vanoni al "Todi Festival". Presentato il programma 2018

"Family Help", prorogato al 31 maggio il termine per presentare le domande

Iniziato al Csco il "Summer School" delle università statunitensi

Vetrya Orvieto Basket, al via le final four per l'Under 20

Salta anche "Orvieto4Ever". L'edizione 2018 non vedrà la luce sulla Rupe

Campionati Europei Master Open di Alicante, la marcia orvietana è ancora d'oro

Il M5S invoca regole e responsabilità per gli eventi

"Il Maggio dei Libri", sfida in biblioteca

L'allarme dei sindacati: "Edilizia in crisi nell'Orvietano"

Madonna della Cava, annulati i festeggiamenti civili. Sbandieratori e musici allietano la processione

Pugnaloni 2018, il Gruppo "Rugarella" conquista la vetta della classifica

La scultura "50 sfumature di me. Donna" si aggiudica il concorso "D.O.N.N.A."

Orvieto, Montefiascone e Pitigliano ancora uniti sotto il segno di "Volcanic Wines"

Calato il sipario sui festeggiamenti di San Venanzio Martire

Azzurra Ceprini Orvieto. Francesco Tringali, assistente allenatore della A1 e della U18 e coordinatore del settore giovanile

In tanti per ammirare l'infiorata artistica in onore della Madonna Ss. del Poggio

Ceramiche e fiori al Pozzo della Cava, arriva "Oltre la finestra"

L'Unione Orvietana Rugby alla Cittadella del Rubgy di Parma

"Un fiore per la città" mette radici nella Chiesa di San Giuseppe Patrono

Fiamme in via Garibaldi, fatti evacuare gli ospiti di un B&B

Orvieto Basket vs Foligno, tutto pronto per la finalissima

Susanna Tamaro incontra e incanta la scuola primaria di Sferracavallo

Nicoletta Campanella presenta "Le più belle del reame" dedicato alle Rose Banksiae

La disciplina delle circolazione stradale. Ecco cosa cambia

Polizia in campo per il contrasto all'immigrazione clandestina

L'Oasi WWF Lago di Alviano partecipa alla 25esima edizione di "Giornata delle Oasi"

Festival al Museo delle Terrecotte, un successo di "Parole & Note"

Caccia. La giunta regionale approva il calendario venatorio 2015-2016

Pd: "Sì al campo polivalente, no alla devastazione dei giardini pubblici"

Versamento acconto Imu e Tasi 2015. Va effettuato entro il 16 giugno

Casaperazza in festa per Santa Rita da Cascia

Gli studenti dell'Università della Tuscia restaurano il busto di Innocenzo X e lo Stemma in Travertino di Gregorio XIII

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Politiche giovanili, Scuola, Formazione, Sport

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Sociale, Sanità, Diritto alla Salute

Ad Allerona: "I fiori nel piatto - Le erbe spontanee mangerecce, come riconoscerle, apprezzarle .. e mangiarli"

Verso la gestione integrata dei rifiuti nel comprensorio orvietano

A Orvieto l'open day dei servizi educativi per la prima infanzia

In manette gli "amanti della truffa", rubavano soldi agli anziani con travestimenti e storie strappalacrime

"Ri-governare Orvieto" incontra i commercianti e i gestori di locali del centro storico

Tentarono di svaligiare la gioielleria di Baschi, si costituisce il rapinatore

Giovedi, in Piazza della Repubblica la chiusura della campagna elettorale di Giuseppe Germani

Il mistero dei Templari nell'opera "orvietana" di Simone Martini

Con "Anime Parallele" Orvieto riscopre la Necropoli etrusca di Crocefisso del Tufo

[VIDEO] Presentazione di "Anime Parallele"

"Le Meraviglie" al cinema, il film di Alice Rohrwacher oggi nelle sale italiane

Da Castel Giorgio a Cannes un vortice di emozioni e attese

Dedicata a Luigi Mancinelli e Orvieto la puntata di "Note di Bianca" in onda su Sky Classica Hd (29 Maggio)

La Compagnia Mastro Titta porta in scena al Mancinelli "Flashdance"

Terzo e conclusivo precetto etico. Per non ulteriormente oltraggiare l'arte della politica

Andrea Ricci, sindaco uscente di Montegabbione, scrive ai cittadini a conclusione del suo mandato amministrativo

"Matriarché. Il principio materno per una società egualitaria e solidale"