politica

Il M5S anticipa la linea che assumerà nel primo consiglio comunale

martedì 24 giugno 2014
Il M5S anticipa la linea che assumerà nel primo consiglio comunale

In vista del cosiglio comunale di giovedì 26 giugno, il M5S di Orvieto anticipa le tematiche che porrà al nuovo sindaco, Giuseppe Germani, e la propria posizione sull'ordine del giorno del Consiglio Comunale neoeletto, rivendicando un ruolo di opposizione leale verso i cittadini, costruttiva ma fortemente "ispettiva" e legalitaria.

"In questo primo incontro istituzionale - fanno sapere in una nota i grillini - oltre le consuetudini della verifica di eventuali cause d’ineleggibilità di consiglieri e sindaco ed il giuramento di quest’ultimo, ci saranno le occasioni d’esordio per delineare in piena trasparenza la futura azione politica del MoVimento 5 Stelle orvietano, presente con un suo proprio gruppo all’interno del consiglio. Trasparenza, pari opportunità, equilibrio, equidistanza, risparmio, partecipazione e sviluppo saranno le parole d’ordine della nostra azione. Innanzitutto, come attività ispettiva, in questa prima seduta porremo l’attenzione su alcune problematiche non superate nella precedente amministrazione e neppure nella campagna elettorale, poi affronteremo, dopo la nomina del presidente del Consiglio Comunale e dei due vicepresidenti, la questione della III commissione permanente di garanzia e della commissione pari opportunità prevista dallo Statuto Comunale vigente".

"Sin d'ora - aggiungono - la nostra disponibilità alla vicepresidenza del Consiglio Comunale in quota opposizione ed alla presidenza della Commissione di Garanzia. Al question time per l’attività ispettiva dei consiglieri chiederemo conto della presenza e rappresentatività territoriale delle forze politiche nazionali esistenti in consiglio, come il M5S, in particolare chiederemo impegni per ottenere spazi pubblici adeguati, bacheche per informazione politica, presenza nei consigli di zona quantomeno paritaria alle altre forze ovvero tutto ciò che i partiti, a differenza nostra, avevano ben da prima delle scorse elezioni.

Inoltre chiederemo da subito chiarezza sulla Tassa di Soggiorno, sulle coperture occorrenti per una sua eventuale cancellazione e sulle strategie per gli anni a venire. Ribadiamo che non siamo contrari ad una Tassa di Scopo, e siamo certi che non lo siano neanche gli albergatori, tuttavia nella situazione attuale vogliamo evitare che i costi siano ribaltati sugli orvietani. Al momento di affrontare la delicata questione degli indirizzi legati alle nomine dei rappresentanti del Comune presso enti ed imprese rivendichiamo la necessità di trasparenza politica e di discontinuità (il principio di alternanza e rotazione). Che non siano sempre le stesse persone ad occupare i ruoli di controllore e controllato.

Partiamo da qui ribadendo che da noi ci si dovrà attendere comunque e sempre attività propositiva, rispetto dei ruoli, approfondimento delle tematiche, disponibilità a discutere nel merito senza alcuna preclusione ideologica ma anche una decisa attività ispettiva, approfondita e pervicace, nell’alveo di un leale e costruttivo ruolo d’opposizione al servizio dei cittadini. Il 26 apriamo un ciclo".

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"