politica

Concluso il conteggio dei voti. Sarà ballottaggio tra Germani e Concina

martedì 27 maggio 2014
Concluso il conteggio dei voti. Sarà ballottaggio tra Germani e Concina

A Orvieto è ballottaggio. La commissione presieduta dal giudice Massimo Zanetti ha terminato il riconteggio delle schede del seggio 16 di Sferracavallo che hanno confermato i dati ufficiosi già pubblicati la notte scorsa da Orvietonews.

Giuseppe Germani raggiunge il 49,85% e per una manciata di voti non riesce a vincere al primo turno. Concina rimane dietro al 34,42%. Singolarmente Germani raggiunge la quota di 6.047 voti, mentre il sindaco uscente si ferma 4.176. Con i 773 voti di Lucia Vergaglia, i 627 di Laura Ricci e i 508 di Marco Frizza, il saldo che divide Germani dalla vittoria al primo turno è di appena 19 voti sul totale dei 12.691 voti validi.

Comunque, la commissione presieduta dal Presidente della Corte di Appello di Perugia, Massimo Zanetti, continuerà a lavorare anche nella giornata di domani per la verbalizzazione delle operazioni di controllo delle schede del seggio 16 di Sferracavallo

Orvieto dovrà attendere l’esito della consultazione di domenica 8 giugno per conoscer il nome del sindaco che amministrerà la città nel prossimo quinquennio. I cittadini saranno chiamati a scegliere se continuare a dare fiducia a Concina o premiare Germani.

Ai numeri, comunque, un primo successo il centrosinistra lo ottiene, ovvero quello di conquistare il 50,47% dei voti come coalizione a sostegno di Germani. Questa circostanza potrebbe aprire una prospettiva giuridica sull’attribuzione del premio di maggioranza in caso dell’eventuale affermazione di Concina al ballottaggio. Non è escluso, infatti, che si possa ripetere l’esperienza dell’anatra zoppa di cinque anni fa, con la differenza che gli attori cambiano. Per la legge elettorale, infatti, il premio di maggioranza non viene assegnato se ci sono liste che hanno superato il 50% dei voti riconoscendosi come maggioranza espressa dagli elettori. Si tratta, comunque, di una questione meramente procedurale che sarà sviscerata meglio nei prossimi giorni.

Nel dettaglio, per Germani, la lista più votata è stata quella del Pd con 3359 voti (28,56 per cento), a seguire la lista civica “Per andare avanti” con 1495 (12,71 per cento), Sel con 520 (4,42 per cento), Pdci con 356 (3,03 per cento) e Scelta civica con 206 (1,75 per cento). In cima alla scuderia di Concina, invece, sventola la bandiera di Forza Italia con 1438 voti (12, 23 per cento). La seconda lista più votata è “Per Orvieto” con 1299 voti (11,05 per cento), seguita da Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale con 842 (7,16 per cento) e Orvieto libera che rovina al 3,39 per cento con 399 voti.

Comunque i seggi non saranno assegnati se non all’indomani della proclamazione del sindaco. Con il dato ufficiale si possono fare già le prime ipotesi sulla composizione dell’eventuale consiglio comunale, ovviamente se la tornata elettorale si fosse chiusa al primo turno.


Il Partito Democratico elegge sei consiglieri: Andrea Taddei (519), Flavia Timperi (315), Angelo Pettinacci (312) Donatella Belcapo (292), Martina Mescolini (277) e Maurizio Talanti (238)
La lista Civica “Per andare avanti” tre consiglieri: Roberta Cotigni (158), Massimo Gnagnarini (138) e Claudio di Bartolomeo (129)
Sinistra e Libertà elegge il capolista Tiziano Rosati (248)


Forza Italia due: Roberta Tardani (378) e Roberto Meffi (188)
Lista Civica Identità e Territorio con il capolista Gianluca Luciani (267) e infine Fratelli d’Italia con il solo Andrea Sacripanti (188).

Delle altre liste in corsa hanno ipoteticamente ottenuto un seggio ciascuno Lucia Vergaglia e Laura Ricci.

[VIDEO] Le dichiarazioni di Germani e Concina ieri sera durante la diretta streaming

Commenta su Facebook