politica

Fusione dei Comuni, è il turno di Ficulle. Gli interventi di Tabarrini e Buconi

venerdì 24 gennaio 2014
Fusione dei Comuni, è il turno di Ficulle. Gli interventi di Tabarrini e Buconi

E' convocato in seduta straordinaria per venerdì 24 gennaio alle ore 21 in prima convocazione e sabato 25 gennaio alle ore 21 in seconda presso la sala polivalente del centro culturale (ex teatro) il consiglio comunale di Ficulle chiamato ad esprimersi sull'iniziativa legislativa per l'indizione di un referendum per l'istituzione di un nuovo comune attraverso la fusione dei cinque Comuni dell'alto Orvietano. La delibera è stata già approvata a Parrano (6 sì, 1 no), Fabro (11 sì, 1 no), Montegabbione (13 sì, 0 no), Monteleone d'Orvieto (7 sì, 5 no, 1 astensione).

Sul progetto che continua ad agitare l'alto Orvietano interviene, intanto, anche Valerio Tabarrini (nella foto), responsabile delle riforme istituzionali e semplificazione della segreteria provinciale del Pd, secondo cui quello del Comune unico è "un vantaggio che possiamo descrivere concretamente in 450.000 all'anno in più tra Stato e Regione per 10 anni, la possibilità di superare il patto di stabilità per due anni e un netto miglioramento nell'offerta di  servizi ai cittadini: un nuovo ufficio tecnico finalmente adeguato alle esigenze dei cittadini, la gestione diretta delle manutenzioni stradali comunali. Gli uffici anagrafe rimarranno aperti in ogni comune e con i risparmi ottenuti dalla fusione potranno esser promossi interventi di sostegno alle famiglie (rette asili nido,mensa e trasporto scolastico)".

Il consigliere provinciale Danilo Buconi (Gruppo Misto), invece, nel corso di una conferenza tenutasi in Provincia ha definito "frettoloso e azzardato" il progetto di fusione dei Comuni dell'alto Orvietano. "Sarebbe stato meglio - ha dichiarato il consigliere - fare un'unione dei Comuni così come fatto in Toscana per arrivare eventualmente alla fusione definitiva alla scadenza dell'attuale mandato amministrativo di Parrano".

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire