politica

Contrasti tra Pd e Prc, si dimette il vicesindaco di Montegabbione Isabella Marchino

sabato 11 gennaio 2014
di Francesco Filippi, segretario circolo Prc Alto Orvietano
Contrasti tra Pd e Prc, si dimette il vicesindaco di Montegabbione Isabella Marchino

Isabella Marchino, vicesindaco di Rifondazione Comunista del Comune di Montegabbione, ha rassegnato le dimissioni da Assessore e conseguentemente da Vice Sindaco per motivi di merito e di metodo con riferimento al mancato confronto e condivisione delle scelte. Scelta sofferta dopo un percorso come amministratrice del Comune di Montegabbione, durato 19 anni, che ha visto il riconoscimento della qualità e quantità del lavoro svolto non solo da parte dei cittadini del Comune, maturando per capacità e non per accordi politici, un posto nel Tavolo regionale della programmazione della rete scolastica, e un posto come membro della Commissione nazionale ANCI, vista l'attività in difesa delle scuole di montagna, tanto da diventarne punto di riferimento a livello regionale e nazionale.

L'unico a non riconoscerne i meriti pare sia il Sindaco che ha scelto di esercitare le deleghe del nostro Assessore senza confronto e consultazione, ma comunicando le scelte dopo che queste erano state già effettuate e per nulla condivise. Tale scelta è maturata dopo un lungo periodo di riflessione e valutazione sull'efficacia delle politiche messe in campo dal Sindaco del Comune di Montegabbione e sul grado di partecipazione dei cittadini e delle forze politiche ai processi decisionali.

In un contesto difficile per gli Enti Locali prodotto dalla crisi internazionale e dalle difficoltà di governo e dalle scelte punitive per i Comuni messe in campo negli ultimi anni, abbiamo comunque tenuto fede all'obbligo di maggioranza e al mandato degli elettori impegnandoci fino all'ultimo per il rilancio economico e sociale del nostro territorio, ma le scelte operate dal Sindaco non ci convincono più nel merito e nel metodo.

Urbanistica, politiche del lavoro, tassazione, sociale, dismissione del patrimonio: si poteva fare di più e meglio, mentre si è scelto di non discutere e di non cercare contributi accentrando i processi decisionali. Non siamo più disponibili ad appoggiare questo progetto: ci dica il PD cosa ne pensa, se condivide queste scelte, in quanto su questa prima considerazione poggia la saldezza del centrosinistra a Montegabbione.

Già prima delle dimissioni dell'Assessore avevamo chiesto un incontro al PD per parlare delle prossime elezioni, per discutere delle scelte in atto, incontro che dopo vari rimandi ci è stato concesso in data 8 gennaio e a fronte del quale c'è stato un ulteriore rimando sulle scelte da intraprendere. Non siamo disponibili a continuare a rimandare scelte e decisioni in vista della prossima imminente campagna elettorale. Vogliamo capire quale è la volontà de PD di Montegabbione, ovvero se proseguire con politiche siffatte in assenza di confronto; non è nostra intenzione rompere l'alleanza di centrosinistra, bensì rilanciarla dal punto di vista politico e programmatico.

Per questo non abbiamo timore a rinunciare a postazioni e incarichi: vogliamo evitare incomprensioni fra amministrazione e cittadini, rilanciare il dialogo, saranno poi gli stessi cittadini a scegliere i propri rappresentanti. Reputiamo in questo clima particolarmente grave che a fronte della richiesta della sala "Unità d'Italia" per svolgere il IX Congresso di Rifondazione Comunista, ci sia stato diniego, aggravato dal fatto che, a fronte di esplicita richiesta scritta sui motivi, il Sindaco ha ritenuto opportuno non dare alcuna comunicazione. Ricordiamo che i Partiti non sono associazioni a delinquere come la vulgata odierna porterebbe a supporre o almeno non tutti, e che la democrazia italiana si espleta attraverso i partiti, come scritto nella Costituzione della Repubblica.

Non possiamo tollerare che decisioni importanti sulla vendita del patrimonio mobiliare e immobiliare del Comune passino come inevitabili, senza attenta e ponderata analisi e discussione nelle sedi istituzionali e politiche al fine di arrivare ad una decisione il più collegiale possibile, anche alla luce delle politiche di austerità messe in campo a livello nazionale, che portano all'abbandono delle popolazioni che vivono nei territori più fragili, anche a fronte della disoccupazione generata dalla crisi. Il rilancio dei territori marginali per il nostro Partito non passa certo attraverso politiche di dismissione.

Sempre a titolo di esempio crediamo inoltre che un Piano Regolatore, benché valido nell'impianto, vada discusso fra le forze politiche, prima dell'adozione del Piano, come annunciato in Consiglio e poi non mantenuto. La fase ci obbliga a pensare al futuro in termini di sviluppo, ma abbiamo più che mai necessità di rispondere alle difficoltà quotidiane dei cittadini: la manutenzione del quotidiano deve oggi essere preponderante nelle attenzioni degli Enti di prossimità con in testa traguardi ambiziosi, ma senza impegnare eccessivamente i bilanci in opere faraoniche che poco produrrebbero in termini di occupazione e sviluppo.

Pensiamo quindi che sia concluso il nostro percorso interno alla Giunta di questo Comune, ma non sia finita l'esperienza di centrosinistra a Montegabbione. Abbiamo bisogno di recuperare quanto di buono fatto finora e di sterzare rispetto alle scelte dell'ultimo periodo; sempre disponibili al confronto, pensiamo che si debba ripartire da premesse fondamentali, oggi disattese: più partecipazione e politiche che parlino in prima battuta ai soggetti che maggiormente subiscono gli effetti continuativi della crisi economica, nell'auspicio che ciò divenga agenda politica, estesa dal nostro Comune a tutto il Territorio dell'Alto Orvietano.

Pubblicato da montegabbionese il 13 gennaio 2014 alle ore 11:56
Bravissima! Atto di coraggio che testimonia come sono prese le decisioni senza confronto, quali quella della fusione dei comuni. Assurda se fatta in questi termini.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 gennaio

Complanare, nuova fase di spinta oleodinamica del ponte in acciaio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il terzo numero dell'aperiodico di Letteralbar

Azzurra Ceprini A1. Palla a due al PalaPorano con San Martino di Lupari

Montelone, la Provincia scioglie il silenzio. La prossima settimana, il bando per i lavori stradali

In manette 22enne, rubò chioccia con tutti i pulcini

Larocca interrompe lo sciopero: "L'amministrazione continuerà a vigilare"

Approvato l'odg per inserire il "reato di tortura" nell'ordinamento italiano. Il plauso di Amnesty International

Esce "Studi Interrotti", l'album d'esordio de "Gli Scontati". Il 28 gennaio al Valvola

Sfilata di maschere e carri allegorici per la "Festa di Carnevale" di Porano

Torna a luglio la seconda edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano"

Tir si ribalta in Autostrada, code e disagi bloccano il traffico

Due ristoranti "nostrani" alla sfida Tv di Alessandro Borghese

Lasciavano le auto su "quattro ceppi" e scappavano, beccata la banda del cric

Regione contro l’inceneritore in Umbria, ma i comitati chiedono garanzie sulle discariche

Garbini lascia, si dimette il sindaco di Castel Giorgio

Bollo per i veicoli di interesse storico o collezionistico: dal primo gennaio riduzione del 10 per cento

Auto alluvionate, Sacripanti (FdI-An) sollecita un nuovo bando per il risarcimento dei danni

Consiglio regionale, respinta la mozione sul "sostegno alla famiglia naturale"

Punti nascita, la presidente Marini rassicura: “Non sono previste altre chiusure”

"Ravensbrück. Il lager delle donne", gli scatti di Ambra Laurenzi al Palazzo del Popolo per il Giorno della Memoria

A Città della Pieve nasce il liceo musicale. Open Day di presentazione

"Internet e le nuove generazioni: ripartiamo dalla famiglia". Incontro conclusivo per "Famiglie al centro"

Differenziata lumaca, ora la Regione corre ai ripari: obiettivo 60% entro l'anno

Piano comunale di classificazione acustica, nulla di fatto. In standby le controdeduzioni

Kino-Workshop al Centro Viva. A lezione di linguaggio cinematografico

Incontro informativo sull'iniziativa comunitaria "Garanzia Giovani"

Jasmine Rossini: "Per la Zambelli Orvieto il campionato è aperto"

Cardinali al Sindaco: "Sul parco del Paglia ci dica cosa bolle in pentola"

Sanità, la giunta regionale umbra sospende il ticket intramoenia

Folklore e tradizione si incontrano per la seconda "Giornata delle Pasquarelle"

Il vescovo presiede i funerali di don Adelmo Ciurletti

Sacripanti (FdI-An) propone l'istituzione di un forum civico in materia di assistenza socio-sanitaria

Dall'orto al piatto. Dalla collaborazione fra le scuole, un progetto sperimentale

La Regione investe quasi 3 milioni di euro per finanziare la competitività delle aziende vitivinicole

Centro Studi, via allo "Spring Semester" della Kansas State University e della University of Arizona

Orvieto tra le sezioni Cai che hanno collaborato alla rete sentieristica-escursionistica umbra

Furti e atti vandalici al Fanello. Tardani: "L'amministrazione si attivi per garantire la sicurezza ai cittadini"

Il Consiglio dei Ministri commissaria L'Umbria e decide per la chiusura anticipata della caccia

Ballo in maschera al Teatro Boni. Musica e divertimento, come in una favola

Luciani sollecita la riqualificazione di Piazza del Commercio: "Come si sta muovendo il Comune?"

Il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato, Germani: "Il terzo calanco non si farà"

Lo Sportello del Consumatore chiude i battenti: riflessioni sulla conclusione di un'esperienza

Rometti: "Per la Regione su Orvieto non ci sono assolutamente esigenze di ampliamento della discarica al terzo calanco"

L'assessore Cecchini: "Si è fatta ricadere sulle Regioni l’incongruenza fra le norme nazionali ed europee"

Contratti di Fiume, Minervini chiarisce la posizione delle associazioni private: "Fuori dalla Cabina di Regia".

Galanello Pd: "No al terzo calanco, l'obiettivo dell'Umbria è la minimizzazione dello smaltimento in discarica"

Il Circolo Pd di Orvieto Scalo al lavoro per la riqualificazione del quartiere

Scopetti e Taddei Pd: "No categorico al terzo calanco, Comune e Regione non devono mollare"

Il teatro amatoriale colora Monteleone. La rassegna al Teatro dei Rustici compie vent'anni

Meteo

sabato 21 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 2.1ºC 87% buona direzione vento
15:00 5.9ºC 77% buona direzione vento
21:00 1.3ºC 95% buona direzione vento
domenica 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 4.6ºC 86% buona direzione vento
15:00 7.7ºC 83% buona direzione vento
21:00 3.9ºC 95% buona direzione vento
lunedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.1ºC 95% buona direzione vento
15:00 8.8ºC 85% buona direzione vento
21:00 5.1ºC 94% buona direzione vento
martedì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.1ºC 92% buona direzione vento
15:00 6.7ºC 81% buona direzione vento
21:00 3.9ºC 85% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni