politica

Agenda digitale. Paparelli: "La Regione Umbria accelera sull’innovazione"

martedì 20 agosto 2013
Agenda digitale. Paparelli: "La Regione Umbria accelera sullinnovazione"

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore Fabio Paparelli, ha preadottato, prima della pausa estiva, il piano triennale per l'agenda digitale regionale 2013-2015, unitamente ad un pacchetto di interventi per imprimere una decisa accelerazione al processo d'innovazione dell'Umbria.

Le azioni contenute nell'Agenda digitale dell'Umbria - per Paparelli - rappresentano una sfida prioritaria per lo sviluppo dell'economia della conoscenza, decisiva per il futuro della regione, attraverso cinque missioni fondamentali da realizzare pienamente e che riguardano: il potenziamento delle infrastrutture digitali (reti a banda larga e data center); lo sviluppo della piena cittadinanza e dei diritti esigibili in digitale; la diffusione di competenze digitali e quindi l'inclusione digitale; l'aumento attraverso l'ICT della competitività del sistema delle imprese; la digitalizzazione nei settori della qualità della vita e della salute. Ad esempio - informa l'assessore - per le infrastrutture digitali sarà prioritario il collegamento in fibra ottica di scuole e ospedali del territorio; per la cittadinanza digitale saranno attivati progetti per collegare automaticamente le banche dati dei vari enti pubblici e per pubblicare sul web tutti i dati non coperti da privacy (open data); per sviluppare le competenze digitali si punterà a sostenere sul campo scuole e imprese e su progetti mirati per i giovani e per l'invecchiamento attivo; per la competitività delle imprese sono in via di definizione i nuovi bandi TIC e altre iniziative; per la salute elettronica si potranno pagare e prenotare online le prestazioni sanitarie e avere la consegna dei referti in via telematica. Il Piano digitale regionale verrà portato in partecipazione, a partire da settembre, nell'ambito del Tavolo dell'alleanza anche per mobilitare lo sviluppo, nel campo digitale, di iniziative del partenariato economico-sociale umbro che siano sinergiche con quelle della Giunta regionale.

"Oltre alla preadozione del piano - spiega l'assessore - abbiamo ridefinito le azioni di pianificazione e progettazione esecutiva di alcuni ambiti strategici, anche in vista del riordino e della riorganizzazione complessiva della filiera ICT, sia dal punto di vista societario, che delle diverse direzioni e coordinamenti regionali. Una novità importante - continua Paparelli - è rappresentata dall'accelerazione nella diffusione dei dati aperti, i cosiddetti open data, ovvero del processo attraverso il quale la Regione e gli altri enti pubblici renderanno disponibili e in forma gratuita tutta una serie di informazioni di pubblica utilità che sono in possesso della PA e che hanno un grande valore potenziale, come ad esempio i dati pubblici relativi ai settori commerciali, turistici e sociali. Tale processo, orientato anche ad aumentare il grado di trasparenza e di partecipazione dei cittadini, sarà gestito direttamente da una taskforce di esperti e vedrà coinvolte anche le aziende sanitarie, le agenzie e le partecipate oltre a coinvolgere tutto il partenariato economico-sociale per capire quali dati pubblicare e come questi possono essere subito riusati dai privati e dall'università".

"Parallelamente - ha aggiunto - è stato dato nuovo impulso al progetto sull'evoluzione dell'identità digitale e per la diffusione dei servizi infrastrutturali regionali, al fine di assicurare ai cittadini modalità di accesso ai servizi telematici della pubblica amministrazione in maniera semplice e con credenziali uniche, ovvero, con l'utilizzo di un'unica username e password. Si darà avvio alla realizzazione del programma integrato di digitalizzazione dell'amministrazione regionale che comprende lo sviluppo di progetti quali la 'scrivania digitale' ed i 'bandi di finanziamento in digitale', così come, entro un anno, saranno attivi nei comuni, sulla base di uno stanziamento complessivo di un milione di euro, i servizi dello Sportello unico delle attività produttive e l'edilizia (Suape)".

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 settembre

Meteo

venerdì 22 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 21.3ºC 42% buona direzione vento
21:00 13.5ºC 73% buona direzione vento
sabato 23 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.5ºC 58% buona direzione vento
15:00 21.7ºC 37% buona direzione vento
21:00 13.2ºC 70% buona direzione vento
domenica 24 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.7ºC 56% buona direzione vento
15:00 22.1ºC 42% buona direzione vento
21:00 16.5ºC 89% buona direzione vento
lunedì 25 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.0ºC 68% buona direzione vento
15:00 20.4ºC 53% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 83% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni