politica

Italia Nostra, focus su alcuni problemi della città

giovedì 18 luglio 2013
Italia Nostra, focus su alcuni problemi della città

"Sarà la bellezza a salvare la città". Il pensiero di Leon Battista Alberti, datato 1400, non sembra però essere più attuale se raffrontato con lo stato in cui versa Orvieto. Ne è convinto il presidente della sezione di Italia Nostra Lucio Riccetti che richiama l'attenzione su un patrimonio storico artistico e paesaggistico come quello cittadino che "sta andando in malora per la miopia e la mancanza di un progetto culturale da parte di chi amministra", ma anche sugli obblighi morali "disattesi" che il primo cittadino ha nei confronti del consiglio comunale e dei suoi cittadini. Dietro la "scelleratezza di amministratori a cui sfugge l'importanza dei luoghi della realtà cittadina", ecco le questioni più urgenti sul tavolo.

Duomo. "Di recente la piazza è stata privatizzata - lamenta - per una manifestazione privata (Orvieto4Ever n.d.r.) che non doveva essere fatta chiudendo con paratie uno spazio cittadino e proiettando immagini non a tema sulla facciata del Duomo per cui servono autorizzazioni delle Soprintendenze. La copia in vetroresina della Maestà collocata a giugno 2009 sull'architrave del portale della cattedrale, poi, è ancora lì sebbene siano scadute tutte le proroghe chieste di anno in anno dall'Opsm alla Direzione regionale dei beni culturali di Perugia".

Decoro urbano. "Si sta ovviando - aggiunge - ai controlli sui beni culturali tentando di destoricizzare ai limiti dell'abusivismo edilizio, con relazioni storiche compiacenti, palazzi privati e intervenendo liberamente con restauri e adattamenti sia nel centro storico, come in via Porcari, che nell'area intorno a Rocca Ripesena. In quattro anni non c'è stato un regolamento dell'arredo urbano adeguato. L'immondizia è ovunque, le multe non servono a niente. Occorrono invece agevolazioni e incentivi alla differenziata, maggiore attenzione e riorganizzare il tutto in un piano che sia davvero a misura di città. Il Comune è chiamato a amministrare, basta a deleghe troppo facili".

Piscina del sindaco. "Il caso - rincara - è clamoroso. Fa parte di un sistema che fa acqua da tutte le parti. Quello che come associazione imputiamo è la mancanza assoluta dei documenti (testi, rappresentazioni grafiche, fotografiche, elettromagnetiche o di qualunque altra specie allegati agli atti amministrativi e abilitativi) che dal 17 maggio stiamo chiedendo, neanche con le diffide fatte. Alle Soprintendenze non risultano le autorizzazioni, necessarie anche per trasformare la piscina in un roseto. L'unico documento è del 1998. Se ci sono vizi di procedura e anomalie sul manufatto abusivo lo stabilirà la procura".

Comune consiglio di Cittadinanzattiva

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune