politica

Il bilancio della TeMa verso il risanamento. Per il Pdl "un altro passo in avanti"

venerdì 14 giugno 2013
Il bilancio della TeMa verso il risanamento. Per il Pdl "un altro passo in avanti"

Riceviamo e pubblichiamo una nota in cui il Pdl esprime soddisfazione relativamente al bilancio della TeMa.

"Nata come strumento per gestire il Teatro e per promuovere la cultura, negli anni dello sfarzo e dello spreco è stata "usata" come una sorta di struttura parallela per creare consenso e per esercitare il potere: in quel periodo la TeMa è stata sfruttata come un bancomat da cui attingere per consolidare le clientele, tanto che a cavallo tra il 2008 ed il 2009 - al fine di arginare una situazione finanziaria a dir poco fallimentare - l'Associazione ha dovuto ristrutturare il proprio debito attraverso l'accensione di un mutuo di 900.000 euro. Come in altri casi similari (vedi per tutti quello della Farmacia Comunale, risanata in pochissimi anni e venduta con ottimi profitti per le casse comunali), anche la TeMa ha subito un radicale cambio di passo sotto il profilo della gestione economica e finanziaria. E' indubbio, infatti, che in soli due esercizi si è invertita la rotta in maniera sostanziale, tanto che per il secondo anno consecutivo l'Associazione ha chiuso con un utile di esercizio; inoltre in questi anni è stato abbattuto di circa il 40% la quota del mutuo acceso esclusivamente per pagare i debiti pregressi (si è passati da un debito iniziale pari a 900.000 euro, ad una quota capitale residua di circa 550,000 euro). In buona sostanza in questi ultimissimi anni la TeMa ha chiuso i bilanci in attivo ed ha pagato le rate del debito che le gestioni a cavallo degli anni 2000 - quelle dello sfarzo e dello spreco - avevano lasciato in eredità. Di fronte al dilemma se chiudere la TeMa per manifesta esposizione debitoria o rimboccarsi le maniche per porre in essere un'opera di strutturale risanamento, il Sindaco Concina e tutta la sua maggioranza hanno optato per la seconda ipotesi: certamente la più difficile, ma anche la più stimolante e la più giusta per l'intera città. Ad oggi possiamo dire che la sfida è stata vinta e che anche il bilancio della TeMa è stato messo in sicurezza (cosa che all'inizio non era affatto scontata). Tutto questo lasciando invariata - ed in alcuni casi implementando - l'offerta culturale. Siamo consapevoli che abbiamo l'obbligo di fare ancora meglio, ma siamo consapevoli allo stesso modo di aver gestito con serietà e positività una situazione certamente molto difficile: ma quello per cui siamo maggiormente soddisfatti è aver sotterrato per sempre un modello gestionale fondato sullo spreco di soldi pubblici e sulla costruzione del consenso attraverso una falsa rappresentazione della realtà. In questi anni l'Associazione TeMa è stata gestita per quello che rappresenta e per quelle che sono le proprie specifiche finalità, dimostrando che è possibile fare cultura di buon livello senza dilapidare i soldi dei contribuenti".

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio